Bulgaria, Borisov: "Chiudere confini dell'Ue ai migranti illegali"

Il primo ministro bulgaro Bojko Borisov ha proposto la chiusura di tutte le frontiere dell'Unione europea per far fronte all'ondata di migranti che entrano illegalmente

Bojko Borisov, primo ministro della Bulgaria, Paese attualmente alla presidenza del Consiglio europeo, ha lanciato un'iniziativa per chiudere tutte le frontiere esterne dell'Ue al fine di domare definitivamente la corrente di migranti che vi entrano illegalmente.

La proposta è stata presentata in occasione della riunione plenaria della Conferenza delle Commissioni per gli affari europei dei parlamenti dell'Ue: "Senza molte chiacchiere e lamentele abbiamo adottato tutte le misure necessarie per una protezione affidabile della frontiera turco-bulgara", ha affermato Borisov, "ma oggi proponiamo un compromesso e lo faremo anche in occasione della riunione del Consiglio europeo". Il leader bulgaro ha parlato della "necessità di introdurre misure preventive che includano, soprattutto, la chiusura di tutte le frontiere esterne dell’Ue ai migranti, in modo che l'Europa non assomigli a un 'cantiere' utilizzato per l'attraversamento".

Secondo l’esponente di punta del partito Cittadini per lo Sviluppo Europeo della Bulgaria, inoltre, chiunque desideri entrare all'interno dell'Unione europea deve passare prima per i checkpoint, dei posti di blocco ufficiali, che, oltre alle ispezioni e al controllo di tutti i dati personali, dovrebbero essere adibiti all'acquisizione delle impronte digitali. A tal fine "i Paesi che fanno parte dei confini dell'Ue, come la Bulgaria, devono essere assistiti e ricevere aiuto dagli altri".

"Queste misure - ha proseguito - non sono diverse da quelle adottate da Stati Uniti, Canada o altri paesi. Se i requisiti non sono soddisfatti, le persone devono essere rimandate da dove sono venute. Ecco perché la prima parola è ‘prevenzione’, ossia l'arresto immediato del flusso e l'osservanza delle regole".

Infine ha lanciato l’allarme: "Se non vengono fermati all'interno dell'Unione europea, regolarizzati e aiutati, i migranti possono diventare una fonte di estremismo".

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 20/06/2018 - 08:31

Parole sante...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 20/06/2018 - 08:36

Tutte le nazioni dicono e vogliono la stessa cosa, avversata da parrucconi europei e komunisti italiani, i veri distruttori di un continente.

glasnost

Mer, 20/06/2018 - 08:50

Certo che lo capiscono tutti inclusi i Bulgari. Tutti, tranne i nostri maitre-à-penser italiani. Mi viene però il dubbio che anche questi radical-shit nostrani lo capiscono, ma sono in mala fede.

jaguar

Mer, 20/06/2018 - 09:09

Parole che cadranno nel vuoto, c'è troppo business attorno ai migranti, noi italiani ne sappiamo qualcosa.

Drprocton

Mer, 20/06/2018 - 09:21

Certo, se io sono clandestino e so, a prescindere già prima di prendere il taxi di mare, che mi DEVONO accogliere, mantenere per almeno 3 anni perché con gli avvocaticchi azzeccagarbugli verranno tentate tutte le escamotage, poi so di potere delinquere come cavolo mi piace perché in italia la giustizia è farlocca, qual'e’ il motivo che io DEVO integrarmi, cercarmi un lavoro per mantenermi, rispettare le leggi dello stato italiano, la loro cultura, le loro tradizioni quando so che ci sono dei figuri sinistri, che nel frattempo magnano su di me, che mi difenderanno sempre anche quando delinquo perché invocheranno a mia tutela la dignità e i diritti umani?

jenab

Mer, 20/06/2018 - 09:23

diciamo che la bulgaria è una esportatrice netta di migranti, quindi una volta liberati della zavorra, non ne vogliono imbarcare altra

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/06/2018 - 09:30

@Drprocton:E' così!Queste sono le cose da fare,ma fino a quando ci teniamo una "costituzione" infarcita di "buonismi,"permissimismi",una montagna di "diritti"(a parole..),di pochi "doveri"(a parole),se non tante tasse,di "organismi costituzionali"(caste "stanziali" strapagate,che remano contro ogni cambiamento),l'Art.10,e cosine del genere,sarà dura poter cambiare!(1/3) Invece la "più bella costituzione del mondo" cita:

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 20/06/2018 - 09:30

Solo gli idioti nostrani non hanno ancora realizzato che la soluzione del problema non risiede nella redistribuzione bensì nel blocco degli ingressi. Ci penseranno le prossime elezioni a chiarire loro le idee.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/06/2018 - 09:32

(2/3)Art.10: "L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici"...UNA SOSTANZIALE OPPOSTA POSIZIONE DI ORBAN E BORISOV,in totale favore dell'"Accoglienza",a prescindere!(2/3)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/06/2018 - 09:33

Art. 19:"Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume" Art.20:"Il carattere ecclesiastico e il fine di religione o di culto d'una associazione od istituzione non possono essere causa di speciali limitazioni legislative, né di speciali gravami fiscali per la sua costituzione, capacità giuridica e ogni forma di attività." Questa "fuffa" veniva scitta 70 anni,fa in un contesto storico completamente differente,laddove si usciva da una "guerra",da una "dittatura" con certe restrizioni politiche e religiose(ebrei)...Allora nessuno pensava ai "musulmani" e/o altre "religioni",a questa "bonanza accogliente""!(3/3)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 20/06/2018 - 09:49

@Memphis35:...gli "idioti nostrani",sono spinti da un tornaconto spicciolo(che andrà restringendosi),e dalle "fede" ideologica.Comunque sia, se il 75-80% degli Italiani,decide di cambiare le cose,nei fatti,nella "base legale"(costituzione),si attaccano!

Drprocton

Mer, 20/06/2018 - 10:12

Zagovian; hai perfettamente ragione, ma con i tantiburocrati, spesso sinistroidi, e tanti connazionali anti-italiani a prescindere, cambiare e adeguare ai tempi la costituzione è quasi impossibile. Il quasi me lo tengo perché mi auguro che finalmente milioni di italiani che abbiano quel minimo senso patriottico possano cambiare le sorti con il proprio voto. Solo con la cosiddetta maggioranza "bulgara" si potrà modificare la costituzione. La lega è sulla buona strada se non farà solo proclami. Credo che milioni di italiani si siano svegliati da quel torpore politico a cui ci avevano abituati nell'ultimo ventennio. Un minimo di orgoglio nazionale non guasta. I ns "fratelli" europei, e non, già lo hanno da parecchio tempo

killkoms

Mer, 20/06/2018 - 10:13

ottimo!

georgi

Mer, 20/06/2018 - 10:25

@jenab a parte il fatto che il primo ministro bulgaro è un totale criminale bandito vero e proprio (corrotto fino al midollo), la bulgaria è un paese da 7 milioni di persone, tanto per dirti chi sono piu italiani nel regno unito che bulgari in tutta europa(come migranti), quindi venire a dire che esportiamo migranti è assurdo, si ci sono, ma sono pochi arrivano forse nemmeno al milioni (non europa,MONDO) in europa sparsi per i vari stati quanti sono? 500mila? 700mila? in UK ci sono 300 mila italiani, SOLO NEL regno, mentre nel mondo sono BEN 5 MILIONI. chi è l'immigrato?

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 20/06/2018 - 11:47

Ormai e' chiaro anche ai bambini delle elementari che questa e' l'unica soluzione , anche i piddioti lo sanno bene ma e' difficile rinunciare al business della tratta umana anche a costo di rovinare le future generazioni .

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 20/06/2018 - 12:12

Ma quello nella foto non è Crosetto?

acam

Mer, 20/06/2018 - 12:58

in parole povere un altro Salvini. una breve panoramica della situazione mondiale on c'è un paese che accetti di ricevere centinaia di migliaia di stranieri all'anno, tutto ciò stravolge le infrastrutture degli stati per ben che sino organizzati. gli stati di origine dovrebbero essere guidati dico guidati e non aiutati ad organizzarsi. Molti si questi stati hanno più ricchezze interne di quante ne abbiano gli stati europei ma non sanno sfruttarle. Molti di quei governi sono organizzazioni para criminali e sarebbe compito dell'ONU destabilizzarle e smantellarle se non agiscono a favore delle popolazioni, nello stesso momento che le popolazioni cominciano ad emigrare è segno che i governi non funzionano. c'è da ribadire che i governi africani negli anni 50 vollero l'indipendenza presumendo di essere in grado di amministrarsi da soli.

carpa1

Mer, 20/06/2018 - 13:11

Le impronte digitali non bastano. Devono essere in possesso di documenti validi e acconsentire al prelievo del dna. A questo punto, anche se respinti, gli organi di controllo rimangono comunque in possesso di due riferimenti incontrovertibili in caso di espulsione e reiterato tentativo di rientro sotto altro nome.

Malacappa

Mer, 20/06/2018 - 13:58

Se il prezzo per entrare in EU e' quello do accogliere gli invasori bhe' allora un consiglio alla Bulgaria statene fuori e' meglio

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 20/06/2018 - 15:19

Che l'Europa sia in crisi profonda come governanti e come politiche è dato anche dal fatto che basta poco per essere o quanto meno per apparire degli statisti. Infatti basta chiudere le proprie frontiere e dare ordini precisi ai guardiani militari di queste frontiere. Un ordine su tutti: non si fanno prigionieri tra quelli che tentano di infrangere il divieto di entrata.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 20/06/2018 - 15:25

La Bulgaria e' un posto bellissimo,la gente e' ospitale ed estremamente istruita e,con un'identita' culturale particolarmente forte che ha resistito per centinaia di anni a qualsiasi contaminazione,quindi se qualcuno a Bruxelles pensa di trasformala in una sorta di campo profughi dove scaricare la propria incompetenza e vigliaccheria,come avvenuto in Grecia e in Italia,ha fatto molto male i suoi conti.

acam

Mer, 20/06/2018 - 16:12

comunistialmuro Mer, 20/06/2018 - 15:25 tutto bellissimo ma cambirei la tua opinione in come ci siamo lasciati trasformare esisteva allora come oggi il diritto di veto, sarebbe bastao SEMPLICEMENTE dire NO