Butterfly, serie su bimbo trans, in arrivo in Italia: prime polemiche

CitizenGO Italia denuncia: "Faremo la guerra a questa colonizzazione ideologica". Poi l'appello ai genitori a tutelare i più piccoli

Butterfly, una contestatissima mini serie tv dedicata ad una famiglia alle prese con un figlio undicenne proteso al cambio di sesso, è in arrivo in Italia. A partire da dicembre sarà trasmessa da Fox.

Il drama racconta, attraverso tre puntate da 55 minuti ciascuna, la storia di un bambino (Max) che vuole diventare una bambina (Maxine) e di una famiglia che lotta per conoscere il modo migliore per affrontare la transizione sessuale del figlio.

Il primo episodio, andato in onda in Gran Bretagna su Itv il 14 ottobre scorso, ha incollato al televisore 2 milioni e 800 mila telespettatori. Prima della messa in onda della mini serie, diverse persone hanno espresso le loro obiezioni sul web e sui social network, mentre la serie ha ottenuto il sostegno dei transgender inglesi, che considerano la serie un "game-changer". Gli stessi produttori di Butterfly credono che il drama aiuti a migliorare la comprensione della condizione transgender, anche se non pensano possa aiutare per una diffusa accettazione della stessa condizione.

Ci sono state, naturalmente, una miriade di insidie ​​nel trasformare una questione così emotiva in intrattenimento in prima serata. Se il telespettattore si può commuovere per gli atti di bullismo e l'isolamento nella vita di tutti i giorno a scuola che Max, il protagonista della serie, subisce, d'altra parte, non c'è riguardo e rispetto per il pubblico e le opinioni diverse sul tema. Butterfly, inoltre, mostra i tentativi di autolesionismo di Max e i trattamenti ormonali controversi offerti ai bambini transgender.

I produttori, per le consulenze sulla serie, si sono rivolti all'associazione inglese Mermaids, che sostiene i transgender e la variazione di genere per i bambini. Susie Green, presidente dell'associazione e membro di Mermaids da 15 anni, ha lavorato con gli attori e i produttori, collaborando alla sceneggiatura. Alla Bbc la Green si è dichiarata "felice del risultato", definendo "enorme per la comprensione dei trans" la miniserie, pur ammettendo qualche licenza artistica...

Non sono state così positive le prime reazioni in Italia. Filippo Savarese, Campaign Director presso CitizenGO, è sul piede di guerra. "L'ideologia Gender adesso usa i bambini per arrivare ai bambini stessi. Lo scopo è confondere del tutto la loro identità sessuale, e diffondere l'idea totalmente antiscientifica che si possa essere 'maschi intrappolati in corpi da femmine' o viceversa. Questa è la sensazione di chi è affetto da disforia di genere, ma è completamente assurdo rafforzare questa idea se si presenta nei bambini piccoli, che devono ancora svilupparsi pienamente e che sono spesso influenzati proprio dal mondo degli adulti, dalla televisione o dalle teorie sgangherate in cui sono caduti i genitori. Proporre di bloccare lo sviluppo ormonale dei minori per fargli scegliere se essere maschi o femmine prima di diventarlo effettivamente è un qualcosa di semplicemente criminale", ha dichiarato a Il Giornale.

CitizenGO Italia "farà la guerra a questa colonizzazione ideologica, ma tutti i genitori devono capire che la televisione, il tablet, lo smartphone e qualsiasi cosa mettano davanti ai figli oggi è un vero e proprio Cavallo di Troia".

Commenti

dagoleo

Lun, 15/10/2018 - 17:50

Tra poco vedremo anche nelle edicole i fumetti con Topolino trans e Peppa Pig che diventa Peppo Pig. Fantastico. Non vedo l'ora di darli ai miei bambini. Che mondo fantastico che stiamo costruendo.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 15/10/2018 - 18:02

so di essere politicamente scorrettissimo, ma non è possibile cambiare sesso. al massimo, si può essere mutilati nel corpo

Divoll

Lun, 15/10/2018 - 18:42

Spegnere il televisore e' la sola risosta che possiamo dare a chi mette in onda questa spazzatura ideologica, per giunta incentrata sui bambini.

marcs

Lun, 15/10/2018 - 19:39

No dr. Strange non sei politicamente scorretto, sei solo ignorante.

daniel66

Lun, 15/10/2018 - 20:24

ma perchè non lasciate stare i bambini?

ziobeppe1951

Lun, 15/10/2018 - 20:51

marcs....ti voglio vedere quando darai alla luce un bimbo,per la felicità di tuo marito

elpaso21

Lun, 15/10/2018 - 20:54

Una presa in giro. Un bambino così piccolo non può ancora avere le idee chiare sul genere.

elpaso21

Lun, 15/10/2018 - 20:57

"e di una famiglia che lotta per conoscere il modo migliore per affrontare la transizione sessuale del figlio": una famiglia di imbecilli immaturi, nella realtà il parere del figlio non sarebbe tenuto in considerazione. Nè il bambino potrebbe avere la necessaria determinazione per "imporre" il suo punto di vista.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 15/10/2018 - 21:46

@marcs - 19:39. In materia, ammetto di essere ignorante al massimo grado. Perciò domando: un maschio può diventare femmina in tutte le sue funzioni, compresa la procreazione? E dall'altra parte, una femmina può diventare maschio in tutte le sue funzioni, compresa quella dell'inseminazione? Perché se così non fosse, allora tutti i torti non li ha chi sostiene che si può cambiare aspetto, ma non sesso. Grazie delle spiegazioni. Sekhmet.

Mauritzss

Lun, 15/10/2018 - 21:52

Rispondo a Marcs. Il dr. Strange ha detto una cosa esattissima. Non è vero che si può cambiare e andare da una parte all'altra semplicemente volendolo. non ci sono solo gli organi maschile o femminile, c'è tutta una natura ormonale e psicologica che viene dal profondo e ed è presente fin dalla nascita. Qualche incertezza sulla linea di demarcazione può esserci come chi nasce al di sotto o al di sopra di una certa altezza minima, ma sono casi specifici e limitati.tutto il resto è forzatura. La prova di quello che dico è nella natura stessa, che per avere successo, non avrebbe potuto dare spazio alle incertezze, in quanto strategia non vincente per la prosecuzione della specie.

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Lun, 15/10/2018 - 22:14

@dr.Strange - sante parole. @marcs - curare un disordine mentale con la chirurgia è scorretto e pericoloso

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mar, 16/10/2018 - 00:03

Disdire in massa l'abbonamento a Sky.

Reip

Mar, 16/10/2018 - 06:00

Espressione propria di una societa’ di una cultura, quella italiana oramai “sterile” destinata a soccombere a fallire e a scomparire definitivamente...