Marò, l'Italia confida nell'Aja: "Ci sono i presupposti per riavere Girone"

Domani il vertice Ue-India. Era stato rinviato più volte a causa della crisi diplomatica con l'Italia. Richieste "misure provvisorie" a tutela dei marò

L'Italia vuole che Salvatore Girone rientri in patria e che vi resti fino alla fine del procedimento arbitrale che la vede opposta all'India sulla vicenda dei due marò. E lo ribadirà il mercoledì e giovedì nell'udienza davanti al Tribunale arbitrale internazionale, istituito presso la Corte permanente di arbitrato dell'Aja e incaricato di dirimere la questione sulla giurisdizione del caso, contesa tra Roma e Delhi.

"Con il ricorso all'arbitrato internazionale, il caso non è più una questione bilaterale", ha dichiarato oggi il direttore generale per l'Europa occidentale del ministero degli Esteri indiano, K. Nandini Singla, alla vigilia - il 30 marzo - dell'atteso vertice a Bruxelles tra l'Unione europea e l'India, più volte rinviato anche a causa della crisi diplomatica con l'Italia. "Abbiamo sempre desiderato avere relazioni forti con l'Italia che - ha sottolineato ancora Nandini - vediamo come un partner chiave all'interno dell'Unione europea". "L'Italia ha portato la questione al tribunale dell'Aja e l'India si è unita a questo processo, partecipando già a un'udienza ad Amburgo e con l'idea di continuare a partecipare", ha proseguito il responsabile indiano, senza tuttavia entrare nel merito dell'udienza di domani e giovedì. L'ambasciatore Francesco Azzarello, agente del governo italiano davanti al Tribunale arbitrale internazionale dell'Aja, ha comunque detto che ci sono "i presupposti, sia giuridici che umanitari", affinché il Tribunale arbitrale possa concedere il rientro di Girone.

L'Ue potrebbe dunque sollevare al vertice la questione dei marò con il premier Narendra Modi, in cerca di un Accordo di libero scambio per accrescere il ruolo dell'India sulla scena globale. Il giorno dopo Modi volerà anche a Washington per il Summit sulla sicurezza nucleare, dove auspica di superare le resistenze degli Stati Uniti all'ingresso indiano al Nuclear Suppliers Group e di aprire così una via preferenziale verso l'adesione al Missile Technology Control Regime (Mtcr), su cui l'Italia ha invece posto il veto proprio per aumentare la pressione su Delhi. La richiesta di "misure provvisorie" a tutela del Fuciliere di Marina, da quattro anni residente nell'ambasciata italiana nella capitale indiana dove vive in libertà vigilata, era stata avanzata lo scorso 11 dicembre dal governo italiano. Richiesta resa ancor più urgente anche alla luce dei tempi lunghi previsti per la fine dell'arbitrato - non prima dell'estate del 2018 - che dovrà decidere se spetti alla magistratura italiana o a quella indiana occuparsi del caso dei due militari in servizio antipirateria accusati di aver ucciso due pescatori indiani il 15 febbraio 2012 al largo del Kerala.

Massimiliano Latorre si trova già a Taranto su permesso della Corte Suprema indiana per motivi di salute concesso dopo l'ictus che lo colpì nell'estate del 2014 e da allora più volte reiterato. L'ultimo permesso scadrà il 30 aprile e una nuova udienza dell'Alta corte indiana è prevista il 13 aprile. Dal canto suo, l'Italia ha già fatto sapere che Latorre, tuttora alle prese con la difficile riabilitazione dalla malattia, resterà a casa fino alla fine dell'arbitrato, forte della sentenza con cui lo scorso agosto il Tribunale del mare di Amburgo (Itlos) impose a Italia e India di congelare ogni procedimento giudiziario nei confronti dei due militari.

Annunci

Commenti

canaletto

Mar, 29/03/2016 - 09:43

GOVERNANTI CAGAMOLLA, MANDATE UN COMMANDO A LIBERARLO DA UNA PRIGIONIA STYUPIDA DOVUTA AD ACCUSE INVENTATE CHE QUEI PORCI INDIANI HANNO COSTRUITO.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 29/03/2016 - 09:51

Questo è l'esempio di quanto il GOVERNO ITALIANO conta nel MONDO. A prescindere dalla colpevolezza o meno, è lo SCHIFO della Diplomazia senza contare che nessun MAGISTRATO apra un fascicolo per ALTO TRADIMENTO nei confronti di MONTI, DI PAOLA, NAPOLITANO. Beh.....sono due SERVITORI DELLO STATO.....poco contano.....non si possono paragonare a gallinelle, ricercatori "oscuri" o a certe giornaliste!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 29/03/2016 - 10:21

Lo schifo infinito... Girone a casa subito!

conviene

Mar, 29/03/2016 - 10:45

Non più tardi di sabato Sallusti nel suo solito editoriale parlava di "vergogna Renziana" per Maro e Regeni. Lo sapevo io che c'era il 30 aprile la riunione della corte dell'Aia. Lo sapevo io che 5 investigatori italiani sono permanentemente in Egitto per il povero Regeni. Lo sapeva io che la famiglia si congratulava con il governo per la sua opera alla ricerca della verità. Lui no. Quando si vuol mentire sapendo di mentire sui morti o su persone, che da anni sono vittime di interessi inspiegabili come i marò essere definiti SCIACALLI è poco. Lui certamente la è, come quelli, che su questo fanno polemica, per dimostrare di esistere invece di mostrare che il paese è unito. Quando la casa brucia tutti dovrebbero portare acqua e non soffiare sul fuoco

redy_t

Mar, 29/03/2016 - 11:00

Con solo tre anni di ritardo....

Gioioso_Ciddone

Mar, 29/03/2016 - 11:04

ma cosa diavolo abbiamo fatto di male (?!) per meritarci una classe politica così inetta, incompetente, cialtrona e niente affatto rispettata a livello internazionale (?!), considerato che veniamo sistematicamente presi per i fondelli da paesi che definire anche solo lontanamente civili e civilizzati, è assai arduo (?!)

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 29/03/2016 - 11:11

òconviene Mar, 29/03/2016 - 10:45: Egregio, quale polemica?? Quale casa brucia? Da quanti anni va avanti questo scempio? Chi è il padrone di casa? Cosa intende per "polemica". Lo chieda alle famiglie, lo chieda a quanti ITALIANI utilizzano il cervello per pensare, analizzare, trarre le conclusioni. Pochi??? NO, TANTI. Visto che ci siamo, lo chieda a MONTI, DI PAOLA, NAPOLITANO quali interessi OSCUCRI si celano dietro i SOLDATI ITALIANI. Se la casa brucia vuol dire che: o è una "disgrazia" o è una NEGLIGENZA/IGNORANZA!! Per me la seconda!!

Ritratto di capcap

capcap

Mar, 29/03/2016 - 11:18

Marò. Cari media cercando l'aumento delle vendite speculate sulla vita degli italiani PERCHE' I MARO' SONO ITALIANI. V E R G O G N A !

Ritratto di capcap

capcap

Mar, 29/03/2016 - 11:21

Altri tre mesi per Latorre Ma all'Europa non interessa Marò, il tribunale di Amburgo: "L'India non può giudicare"Renzi sta facendo scadere il permesso: Latorre rischia di tornare in India COME SI FA A NON INSULTARE I RESPONSABILI ITALIANI?

Basta...rdi

Mar, 29/03/2016 - 11:26

Ma ricordate quando, entrambi i marò, rientrarono in Italia per il Natale ?!? Avendo già avuto segnali di irrigidimento diplomatico, perchè li hanno rimandati in India ?? Quanto stiamo spendendo per questa farsa? e quanti soldi chiederanno come risarcimento i due militari, una volta che la bega Italia-India andrà in prescrizione e tutto verrà insabbiato?

Raoul Pontalti

Mar, 29/03/2016 - 11:43

"il caso non è più una questione bilaterale", la smetta dunque l'Italia di tirare per la giacchetta l'India. Ma anche essere petulanti nei confronti di paesi amici e alleati e nei confronti degli organi internazionali di giustizia può essere controproducente. La pelosa carità degli amici può non essere concessa e ciò causa frustrazioni e quando concessa poi va ripagata e il conto può essere salato. Gli organi internazionali di giustizia decidono sulla base del diritto internazionale, non sui bizantinismi ad uso interno dell'Italia e anche lì insistere oltre misura può essere controproducente. Si attenda dunque serenamente il giudizio espressamente richiesto dall'Italia stessa e accettato dall'India, poi si tireranno le somme.

Ritratto di SoluzionidaItalianoMedio

SoluzionidaItal...

Mar, 29/03/2016 - 11:54

Chiudiamo tutti i negozi di questi arroganti indiani, prendiamo una bella e grnde nave e facciamogli fare una bella crociera DIREZIONE INDIA. Vediamo a chi conviene. Cacciate le PALLE, governanti di M...A. Siamo l'Italia, mica un paese qualsiasi. Questo è quello che vorrebbero gli ITALIANI veri.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 29/03/2016 - 12:47

Un governicchio con un minimo di palle comunicherebbe agli indiani che il veto durerà il triplo del tempo che i nostri fucilieri hanno perso in india singolarmente, e che se entro venerdì non lo mandano a casa con tutti gli onori e le scuse il suddetto veto diverrà "Aeternum". Ma dimenticavo che il Partito Deficienti non riuscirà neanche a farsi ascoltare dall' usciere degli indiani...

Ritratto di computerinside

computerinside

Mar, 29/03/2016 - 12:51

SENZA VIOLENZA MA MANDIAMO A CASA TUTTI GLI INDIANI PRESENTI IN ITALIA!!!!!!!!!!!!!!!!

agosvac

Mar, 29/03/2016 - 13:07

E' veramente strana questa follia dell'India contro i nostri fucilieri di marina. Sanno benissimo che non sono colpevoli perché i proiettili trovati nei corpi dei pescatori e nella barca non sono compatibili, per loro stessa ammissione , con quelli in dotazione ai fucilieri di marina italiani. Ed allora perché??? Perché tanto accanimento??? Perché i nostri fucilieri stanno pagando per colpe non loro???

Libero1

Mar, 29/03/2016 - 13:10

Dopo che tre governi e quattro ministri degli esteri non eletti dagli italiani ma pilotati dal kompagno giorgio non sono stati capaci di riportare a casa i maro',ora corre voce che la decisione dell'Aja sul loro rilascio potrebbe slittare al 2018.Che l'italietta in campo internazionale conti quanto un fico secco non si scopre oggi.Basta rendersi conto che siamo rappresentati da un governo di pidioti con a capo un clown.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 29/03/2016 - 13:11

Raoul Pontalti 11:43 scrive : "la smetta dunque l'Italia di tirare per la giacchetta l'India" - - - Stavolta sono d'accordissimo ! L'Italia infatti avrebbe dovuto tirare l'India per le palle, non per la giacchetta, da subito.

Italianoinpanama

Mar, 29/03/2016 - 13:33

l itaglia vuole....?vuole che se conta come il due di coppe... con briscola a denari!! sono passati anni e ie governi di merda non hanno fatto nulla vergognatevi!!

canaletto

Mar, 29/03/2016 - 13:55

E GLI INDIANI FANNO UNA PERNACCHIA AL BISCHERO DI RENZI, AL CAGAMOLLA DI GENTILONI, DI ALFANO, DELLA MOGHERINI, DI NAPOLITANO, MONTI ECC ECC CHE SE NE STANNO STRAFREGANDO E PENSANO SOLO A REGENI, COME FOSSE UN DIO IN TERRA. BASTA. MANDATE UNA SQUADRA A RIPRENDERE IL MARO IN INDIA

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 29/03/2016 - 14:22

PUNTO 1.! I PROIETTILI TROVATI NEI CORPI DEI 2 PESCATORI NON SONO IN DOTAZIONE DELLA NATO! PUNTO 2. SUI CORPI NON SONO STATI PERMESSI DI FARE DAL;INDIA LE AUTOPSIE PER STABILIRE DA DOVE SONO PARTITI I PROIETTILI;É INFATTI I 2 MARÓ ERANO A 30 SULLO SPECCHIO DEL;AQUA É NON POTEVANO COLPIRE DA QUEL;ALTEZZA I 2 PESCATORI! PUNTO 3. L;INDIA NON HA FATTO ESAMINARE DA ESPERTI INTERNAZIONALI LA BARCA COLPITA DAI PROIETTILI; PER STABILIRE DI CHE CALIBRO ERANO I PROIETTILI L;HANNO COLPITA! PUNTO 4. LE AQUE DOVE ERANO DOVE I 2 PESCATORI SONO CONTESE DALLO SRI LANKA E DAL;INDIA CHE SI FANNO LA GUERRA DA 20 ANNI CON 100IA DI MORTI DA AMBO LE PARTI PER IL POSSESSO DI QUESTE AQUE PESCOSE! PUNTO 5.! IL PREMIER INDIANO MODI HA DICHIARATO CHE SE L;ITALIA DÁ INFORMAZIONI SULLA SUA RIVALE POLITICA DI ORIGINE ITALIANA, ALLORA I 2 MARÓ SARANNO SUBITO LIBERI!.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 29/03/2016 - 14:29

----la rogna da azzeccagarbugli deriva dal fatto che non si era mai avuto un caso giuridico internazionale che facesse da precedente---nessuno poteva immaginare che gli italiani---attraverso una legge partorita da una mente diabolica appartenente ad un ex ministro della difesa della repubblica delle banane---potessero squalificare a tal punto i nostri militari--riducendoli a mero rango di guardie giurate--senza tutele e coperture--hasta la vista siempre--vai IGNAZIOOOO

Duka

Mar, 29/03/2016 - 14:29

I MARO' SONO L'EMBLEMA DI UN PAESE ALLO SBANDO. 3 GOVERNI DI NON ELETTI ED ECCO IL MIGLIOR RISULTATO OTTENUTO IN POLITICA ESTERA; PER IL RESTO MEGLIO LASCIAR PERDERE.

Raoul Pontalti

Mar, 29/03/2016 - 15:55

@pasquale.esposito se in Italia si rinvengono due cadaveri di italiani l'autopsia la fai fare ai turchi? Così come in Italia su cadaveri italiani o meno l'autopsia la fanno i medici legali italiani altrettanto in India viene fatta da medici legali indiani e nel caso dei pescatori l'autopsia venne regolarmente eseguita. Un'altra bufala riguarda l'esame della barchetta dei pescatori: fu ispezionata dagli esperti italiani tra cui l'ammiraglio Alessandro Piroli espressamente inviato dall'allora ministro della difesa per la bisogna. Affermare poi che le acque in questione fossero contese tra India e Sri Lanka significa dire che cadaveri recuperati in mare davanti a Genova si trovavano in acque contese tra Italia e Slovenia

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 29/03/2016 - 17:17

Questa faccenda è orami diventata una barzelletta. La scarsa serietà dei nostri governanti nell'imporsi in campo internaizonale e l'arretratezza giuridica e dei diritti da parte indiana hanno condannato due persone innocenti a subire un procediemnto illegittimo e pazzesco. Temo che Girone lo vedremo in Italia solo con la barba bianca e, in ogni caso, non prima del 2020, cioè dopo 8 anni di ingiusta prigionia. Che schifo!

aitanhouse

Mar, 29/03/2016 - 17:19

15 febbraio 2012 ad oggi sono 4 anni di prese per il xxxx da parte di una banda di straccioni nei confronti del nostro paese sempre più deriso ed umiliato nella sua dignità di popolo sovrano. In 4 anni gli indiani non sono stati capaci di istruire comunque un processo contro i marò detenuti illegalmente, e questo cosa significa? significa che le prove non esistono ,solo chiacchiere e minacce grazie alle sciagurate prese di posizione delle nostre istituzioni. Siamo sempre più convinti che i marò sono solo vittime di una diplomazia e di un 'autorevolezza ZERO.

Nano Ghiacciato

Mar, 29/03/2016 - 17:59

mandare gli indiani a casa per ripicca, per legge non si può fare...ma discretamente l'esecutivo potrebbe dare disposizione a Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di fare controlli ed essere poco liggi nel constatare infrazioni e nel comunare pene. Ci saranno ristoranti con licenze non in ordine, problemi d'igene, licenze, zii e cugini con visti scaduti, no? Come a dire, voi ci avete trattato con ostilità, quando dovremmo essere paesi "amici" se non proprio alleati. Noi non siamo benevoli con voi, sempre nei confini della legge...Ma ci vuole un governo con gli attributi...

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 29/03/2016 - 18:55

----nano ghiacciato---guarda che è il contrario---bisogna essere abbastanza vigliacchi per prendersela con chi non c'entra nulla---prosit

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 29/03/2016 - 18:59

Dove è rimasta la Diplomazia Italiana??? """PIÙ VENGONO PAGATI, MENO PRODUCONO QUESTI AVVOLTOI"""??? Li dovremmo pagare tutti a "cottimo", qusti PASSITI CHE SI NASCONDO SOTTO LE ALI DELLO STATO ITALIANO """E TUTTE QUELLE "IENE", CHE SI SONO DATE COME PREMIO PENSIONI DORATE, MA CHE NON HANNO PAGATO I CONTRIBUTI, CHE VENGANO "SPOLPATE SAI LORO AVERI" PER CHI SI OPPONE, Lèrgastolo""".

moichiodi

Mar, 29/03/2016 - 22:36

Finalmente un resoconto serio sulla vicenda. Sono lontani i tempi in cui si prendevano in giro i lettori e Il Tempo di Roma faceva credere che i marò erano in India per colpa di Renzi

apostrofo

Mar, 29/03/2016 - 22:36

Se i giudici sono olandesi, con la simpatia che hanno per gli italiani,i nostri maro non li vedremo più in italia. Come quando l'Europa intervenne in India inviando un rappresentante di nazionalità inglese. L'ultima nazionalità a dover intervenire a favore dei maro era proprio quella inglese,in India,dove una lunga colonizzazione britannia appunto ha lasciato un odio profondo verso di loro da parte degli indiani. Il risultato si è visto.

apostrofo

Mar, 29/03/2016 - 22:40

Una prigionia senza termine è una prigionia di guerra. Dobbiamo invocare la Convenzione di Ginevra ?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 30/03/2016 - 07:19

#raul pontalti. Tu, sei sempre stato é sarai contro gli italiani, é questo lo dimostra il fatto che tu giustifichi ogni Cosa che viene fatta contro il nostro paese,é da parte mia io non ti dó nessuna importanza perche la gente come te mi fá completamente schifo, é se per te ogni porcheria fatta Dagli indiani é giusta allora io non ho niente da dialogare con uno che a prescindere é sempre contro il mio paese, é il fatto che gli indiani Hanno affondato la barca in fretta é furia e per te una Cosa normale, é anche che i 2 cadaveri non siano stati esaminati da una commissione internazionale é normale per te, é che i proiettili non corrispondono a quelli in dotazione dei 2 maró é una Cosa normale per te, per dirla breve tu non accetti altro che la colpevolezza dei 2 maró, punto é basta!.