Uno champagne centenario battuto all'asta per oltre 116mila dollari

La bottiglia non ha mai abbandonato la cantina della maison Krug, proprietà del gruppo Lvmh, holding multinazionale specializzata in beni di lusso

Mille dollari per ogni anno di vita. Tanto è stato disposto a pagare un ignoto acquirente pur di avere la possibilità di assaporare un sorso di Private Cuvee, champagne Krug del 1915.

La preziosa bottiglia, infatti, che compie un secolo proprio quest'anno, è stata venduta ieri sera in un'asta a New York, da Sotheby's, ad una cifra da capogiro: 116mila e 375 dollari.

In realtà, la cifra sborsata servirà non solo alla degustazione delle bollicine francesi, ma anche ad un tour gastronomico nello Champagne, in Francia, per quattro persone.

Gli ospiti, verrano ospitati per due giorni nella casa Krug. Il programma del loro soggiorno prevede la degustazione, oltre che del Private Cuvee del 1915, anche di alcuni dei più rari e raffinati vini della casa e la cucina di uno chef stellato: Arnaud Lallement, del ristorantre L'Assiette Champenoise con tre stelle sulla guida Michelin.

Non è la prima volta che fa notizia una spesa simile per una singola bottiglia. Nel 2011, una bottiglia di Veuve-Clicquot del 1841 era stata acquistata per 30mila euro, una cifra allora considerata un record: la bottiglia aveva trascorso almeno 180 anni sotto l'acqua nella stiva di una goletta, affondata al largo delle coste finniche.