Gli chiede l'elemosina: lui le spara a bruciapelo uccidendola in strada

Omicidio choc in Brasile, dove una senzatetto è stata freddata con due colpi di pistola

Gli ha chiesto venti centesimi di elemosina ed è stata uccisa a colpi di pistola. L'episodio scioccante nel centro di Rio de Janeiro, in Brasile, il 16 novembre scorso. L'omicidio a sangue freddo è stato ripreso dalla telecamera di videosorveglianza di un esercizio commerciale e le immagini sono davvero molto forti. La sequenza choc è stata trasmessa dalle tv brasiliane.

Una donna senza fissa dimora – Zilda Henrique dos Santos Leandro il nome della vittima – avvicina per strada un passante. Ci troviamo in Rua Barao, per chiedergli un real a mo' di elemosina. Un real brasiliano equivale a ventidue centesimo di euro, giusto per intenderci. L'uomo – che successivamente è stato identificato dalle forze dell’odine come Aderbal Ramos – non è intenzionato a dare nulla alla homeless e si allontana dalla mendicante. Ma la senzatetto non desiste e continua a seguire il signore per qualche metro.

Dunque, l'impensabile. Ramos si ferma, estrae una pistola dai pantaloni (era sistemata sotto la cintura) e la punta contro la donna. E, incredibilmente, apre il fuoco: i due colpi sparati dall'arma vanno a segno e la ragazza crolla a terra. Quindi, il killer si allontana come nulla fosse.

Qualche secondo dopo un passante nota il corpo in mezzo alla carreggiata, si avvicina e comprende la gravità della situazione: la donna è agonizzante, in un lago di sangue. Il cittadino chiamate subitamente i soccorsi e quando il personale medico-sanitario dell’ambulanza arriva all’incrocio comprende la gravità della situazione. Scatta la disperata corsa in ospedale – al nosocomio statale di Azevedo Lima –, ma per i dottori nulla è stato possibile fare: poco dopo il suo arrivo al pronto soccorso, Zilda Henrique dos Santos Leandro è stata dichiarata morta. Aveva trentuno anni.

Ramos è stato arrestato dalle forze dell’ordine verde-oro: difeso dal suo legale - come riportato dal Daily Mail - ha dichiarato agli inquirenti che ha sparato per paura di essere derubato, come già successogli in passato.

L'uso delle armi in Brasile

Questo fatto di sangue fomenta le polemiche in Brasile circa il decreto, firmato nella scorsa primavera dal presidente Jair Bolsonaro, che permette a molte categorie di persone e lavoratori di avere armi con sé. Un provvedimento poi limitato, reinserendo alcune restrizioni al possesso del porto d'armi.

Commenti
Ritratto di sepen

sepen

Ven, 22/11/2019 - 14:55

La violenza in sud america è un problema serissimo.

ROUTE66

Ven, 22/11/2019 - 14:56

IN ITALIA TI ACCOLTELLANO PER UNA SIGARETTA. PERCIò SIAMO PIù BRAVI DEI BRASILIANI.

scorpione2

Ven, 22/11/2019 - 16:03

non mi sembra una senzatetto e non mi sembra che chiedesse l'elemosina, mi sembra piu' una coppia che litiga e lui scazzatto spara e la uccide.

ginobernard

Ven, 22/11/2019 - 16:09

il nostro futuro ?

Dordolio

Ven, 22/11/2019 - 16:29

Un mio collega ha sposato una brasiliana. E gli chiedevo come si vivesse lì. Lui mi ha detto che girava solo con i documenti e qualche soldo, da dare (immediatamente) a dei giovanissimi rapinatori armati di grosse pistole. E' un posto violentissimo. E la polizia a sua volta utilizza metodi estremi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 22/11/2019 - 18:21

Boh, hanno finito di massacrare la giungla amazzonica e adesso si ammazzano nei luoghi reputati "culla della civiltà e progresso" ... vedasi il motto sulla bandiera del Brasile.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 22/11/2019 - 18:23

@scorpione2, proprio così, pare anche a me.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 22/11/2019 - 18:25

Il Brasile è la terra di missione colonizzatrice della civiltà latina ... hanno raggiunto lo scopo trasformando quelle terre già paradiso dei nativi in una terra latrina.

Dordolio

Ven, 22/11/2019 - 18:53

Era venuto ad abitare qui vicino un giovane giudice brasiliano, che seguiva un corso di aggiornamento presso la locale università. Persona molto simpatica e alla mano. Una sera uscimmo a cena in pizzeria con tutta la sua famiglia che lo aveva seguito qui e gli chiesi delle favelas, e perchè non facessero niente per eliminarle. E lui mi rispose che il governo aveva costruito molte case per chi ci abitava. Ma appena gli inquilini ne prendevano possesso.... trasformavano il tutto in una nuova favela. Ci rimasi di stucco. Poi scoprii che anche in Paesi dell'Est avevano costruito case per i Rom. Ma questi ci mettevano gli animali o le adibivano a magazzini. Loro preferivano continuare a vivere in tende e roulottes.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 22/11/2019 - 18:55

Considerando la brutale violenza imperante da quelle parti,si potrebbe chiamarli paesi dell'America Latrina.

maricap

Ven, 22/11/2019 - 19:15

Una donna, seppur con fare aggressivo, difficilmente può impaurire un uomo. Specialmente poi se quest'ultimo è pure armato. Da quel che si vede nel filmato, la donna pur camminando parallelamente all'uomo, non si è mai avvicinata pericolosamente a lui, e quando ha visto prendere l'arma, ha tentato la fuga. Insomma questo criminale, come immortalato dalla telecamera di videosorveglianza di un esercizio commerciale, le ha sparato due colpi alle spalle, con l'intenzione di ucciderla. Se aveva un regolare porto d'armi, allora c'è da pensare che in Brasile, esso viene concesso a chiunque, ovvero anche ai pazzi.

simone64

Ven, 22/11/2019 - 21:35

Tutte balle ... resa dei conti tra spacciatore e cliente. Chiedere a chi scappa in centroamerica per esperienza Un sentito grazie alla redazione per la gentile pubblicazione

Ritratto di mircea69

mircea69

Sab, 23/11/2019 - 09:22

Questo è il livello morale, spirituale e culturale del meticciato e della società multirazziale.

Silpar

Sab, 23/11/2019 - 14:12

non mi sembra stesse chiedendo l'elemosina, ma piuttosto una lite fra loro per altri motivi.... sono stato in Brasile varie volte per lavoro 1* non uscire con orologio al polso te lo rubano 2* non uscire col cappellino in testa ti rubano pure quello. ragazzini in bici, poi scappano, 3* lascia a casa il portafoglio e i soldi mettili in tasca NON dietro ma davanti, altrimenti sei fottuto, un cuoco greco di una nave da crociera, si e' portato in camera d'hotel due ragazzine, e' intervebuta la polizia arrestando l'uomo, e sono dopo aver pagato 3000 tremila euro ai poliziotti e' stato rilasciato, anche la polizia e' corrotta!! d'accordo con le ragazzine che accostano sorridendo i turisti e poi lo incastrano!!!