Chiuso il viaggio del Papa negli Emirati, 170mila alla Messa

Storica prima messa celebrata da un pontefice nei Paesi del Golfo. Il messaggio: "Beati i costruttori di pace"

"Sono venuto anche a dirvi grazie per come vivete il Vangelo che abbiamo ascoltato". Papa Francesco lascia gli Emirati Arabi Uniti con l'abbraccio della comunità cattolica al termine della grande Messa, la prima celebrata da un pontefice negli Stati a stragrande maggioranza musulmana del Golfo Persico. Alla cerimonia, nello stadio Zayed Sports City di Abu Dhabi, hanno partecipato in tutto 170mila persone, tra cui 4mila musulmani.

È l'ultima tappa di una visita storica, segnata dai continui inviti al dialogo tra le regioni e alla costruzione di una cultura di pace. Tra i momenti più significativi, nella serata del 4 febbraio, l'incontro con 700 leader di varie confessioni e l'appello a rinunciare a ogni forma di violenza in nome di Dio.

Nella messa conclusiva, a cui hanno assistito circa 50mila persone all'interno dello stadio, più altre 120mila sui maxischermi all'esterno della struttura, il Papa riprende i concetti cardine del viaggio. "Non è beato chi aggredisce", dice Francesco durante l'omelia, "ma chi mantiene il comportamento di Gesù che ci ha salvato: mite anche di fronte ai suoi accusatori". Poi un riferimento ai tanti emigranti, in maggioranza del sud-Est asiatico, che compongono la comunità cattolica negli Emirati, formata da circa 900mila credenti pari al 10% della popolazione: "Non è certo facile vivere lontani da casa e sentire magari, oltre alla mancanza degli affetti più cari, l'incertezza del futuro. Ma il Signore è fedele e non abbandona i suoi".

Bergoglio e la delegazione vaticana, al termine della Messa, si sono diretti in aeroporto: l'arrivo a Ciampino è previsto per le ore 17.

Commenti

steacanessa

Mar, 05/02/2019 - 10:52

Bravo, così i poveri schiavi cristiani stranieri saranno meglio identificati e ancor più sottomessi.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mar, 05/02/2019 - 11:54

steacanessa tu vaneggi e non sai di cosa stai parlando..oltretutto negli Emirati Arabi Uniti ti dispezzano molto di piu' se ti dichiari ateo..ma ovviamente tu non sei mai andato oltre la tastiera del tuo pc e pontifichi senza sapere nulla..

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/02/2019 - 13:00

ma non doveva stare fino a domani???Ahhh cecco,paura di un trattenimento muy caloroso.tipo fiammeggiante???

Ritratto di L'Informista

L'Informista

Mar, 05/02/2019 - 13:04

Purtroppo questo viaggio del Papa non ci voleva proprio.

antonellielio

Mar, 05/02/2019 - 13:17

Senza maometto saremmo ancora lì nel 630 dopo Cristo

diesonne

Mar, 05/02/2019 - 13:38

diesonne se sono rose fioriraano,ma nel deserto è difficile

francescoromanaccio

Mar, 05/02/2019 - 13:45

I parte- Cosa disse San Francesco d'Assisi al Sultano Malik al-Kamil, avvenuto nel 1219, durante la Quinta Crociata (cfr. Fonti francescane 2690-2691)? : «Mentre era alla corte, il sultano volle mettere alla prova in questo modo la fede e la devozione che il beato Francesco mostrava d'avere verso il Signore nostro crocifisso. Un giorno fece stendere uno splendido tappeto, decorato quasi per intero con segni di croce, e poi disse ai presenti: "Si chiami ora quell'uomo, che sembra essere un cristiano autentico. Se per venire fino a me calpesterà sul tappeto i segni di croce, gli diremo che fa ingiuria al suo Signore; se invece si rifiuterà di passare, gli dirò perché mi fa questo dispetto di non venire".

francescoromanaccio

Mar, 05/02/2019 - 13:47

II Parte - Quegli, ritenendo d'aver motivo sufficiente per rimproverare l'uomo di Dio perché aveva fatto ingiuria a Cristo Signore, gli disse: "Voi Cristiani adorate la croce, come segno speciale del vostro Dio; perché dunque non hai avuto timore a calpestare questi segni della croce?". Rispose il beato Francesco: "Dovete sapere che assieme al Signore nostro furono crocifissi anche dei ladroni. Noi possediamo la vera croce di Dio e del Salvatore nostro Gesù Cristo, e questa noi l'adoriamo e la circondiamo della più profonda devozione. Ora, mentre questa santa e vera croce del Signore fu consegnata a noi, a voi invece sono state lasciate le croci dei ladroni. Ecco perché non ho avuto paura di camminare sui segni della croce dei ladroni. Tra voi e per voi non c'è nulla della Santa Croce del Salvatore"».

francescoromanaccio

Mar, 05/02/2019 - 13:48

III Parte Prosegue Frate Illuminato: «Lo stesso sultano gli sottopose anche un'altra questione: "Il vostro Dio nei suoi Vangeli insegnò che voi non dovete rendere male per male, e non dovete salvaguardare la vostra tonaca [...]. Quanto più dunque i Cristiani non dovreste invadere le nostre terre [...]".

francescoromanaccio

Mar, 05/02/2019 - 13:49

IV parte- Rispose Francesco: "Mi sembra che voi non abbiate letto tutto il Vangelo di Cristo nostro Signore. Altrove, infatti, dice: 'Se il tuo occhio ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo lontano da te. E con questo ha voluto insegnarci che nessun uomo è a noi così amico e così parente, fosse pure a noi caro come un occhio della testa, che non dovremmo allontanarlo, strapparlo e del tutto sradicarlo, se tentasse di distoglierci dalla fede e dall'amore del nostro Dio. Proprio per questo, i Cristiani giustamente invadono voi e le terre che avete occupato, perché bestemmiate il nome di Cristo e allontanate dal suo culto quanti più uomini potete. Se invece voi voleste conoscere, confessare e adorare il Creatore e Redentore del mondo, vi amerebbero come se stessi". Tutti gli astanti furono presi da ammirazione per le risposte di lui».

Accademico

Mar, 05/02/2019 - 13:51

Papa Bergoglio è un Pontefice nel senso più letterale del termine. Sua Santità Papa Francesco è un facitore di ponti che si muove nella costante imitazione di Cristo Gesù del quale è vicario autentico. Lunga vita al Papa!

ginobernard

Mar, 05/02/2019 - 14:23

"oltretutto negli Emirati Arabi Uniti ti dispezzano molto di piu' se ti dichiari ateo" da quando in qua l'Arabia è un modello di civiltà ? l'ateismo e la razionale conclusione ... ci si mette un pò ma prima o poi ci si arriva. Ormai la fede è basata praticamente solo più sull'interesse economico ... come lo spirito di accoglienza ... togli i soldi e crolla. E' tutto mxxxa ...

ginobernard

Mar, 05/02/2019 - 14:25

insomma tra cattolicesimo ed islam sembra sbocciato l'amore ... vediamo quanto tempo passa per avere altri cristiani sgozzati in paesi musulmani. Diciamo che è un amore a senso unico ?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 05/02/2019 - 14:28

antonellielio, chi sarebbe ancora nel 600 d.c. SENZA MAOMETTO, noi?