Ci uccidono i figli

Più di trenta bambini e ragazzi inglesi uccisi da un terrorista islamico i cui genitori libici erano stati accolti come fratelli. A volte sembra di essere dei preti, chiamati a celebrare con una certa frequenza il funerale con la solita omelia, ritoccata di volta in volta in base alle circostanze. Tanto che alla fine fai fatica a trovare parole nuove e tutto appare come un già visto e sentito. Solo che qui non siamo in chiesa e rivendichiamo almeno il diritto di bestemmiare contro Allah, un dio crudele e assassino. È inutile disquisire su che nesso ci sia tra immigrazione e terrorismo. Tutti i terroristi - è un fatto - sono immigrati di prima o seconda generazione e tenere separati i piani è esattamente il vicolo cieco nel quale ci hanno portato o, meglio, ci siamo infilati in nome di una distorta interpretazione - e purtroppo applicazione - dei sani principi occidentali di accoglienza e solidarietà.

È vero che non tutti i tedeschi sono stati complici delle camere a gas, ma ciò non ha impedito l'avverarsi dell'Olocausto. È vero che non tutti i sessantottini sono stati terroristi, ma la teoria dei «compagni che sbagliano» è quella che ha permesso il radicarsi della violenza con la sua lunga scia di morti. La questione non è se i muri sono belli o brutti, etici o scandalosi. Vivreste in una casa senza porte? Ecco, un Paese non può rinunciare alle sue frontiere e al loro meticoloso e severo controllo, altrimenti diventa terra di conquista e scorrerie.

Diventare cittadino italiano - o europeo - non può essere un fatto tecnico o burocratico. E neppure una necessità individuale. Lo status deriva dall'accettazione incondizionata e sincera di diritti e doveri non solo materiali. E non mi sembra che questo sia ciò che sta avvenendo.

Chi sostiene l'inverso, non può chiamarsi fuori dalle conseguenze che ciò comporterà. Scendere in piazza con la fascia tricolore al petto a difesa dell'immigrazione clandestina, come ha fatto solo pochi giorni fa il sindaco di Milano Beppe Sala, equivale a dare copertura morale e politica a trafficanti e mafie, cioè al brodo di coltura dei terroristi. Eugenio Scalfari ci ha messo quarant'anni ad ammettere di aver sbagliato a legittimare, con la sua penna, gli assassini del commissario Calabresi. Quando lo faranno Sala e i suoi tanti ispiratori ed emuli, purtroppo per noi sarà troppo tardi.

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Mer, 24/05/2017 - 15:27

---caro sallusti----nella rivendicazione dell'attentato di manchester---i terroristi ---tra le altre cose- adducono come alibi o pretesto della loro sciagurata azione--la vendetta per la strage di mosul di due mesi fa ---dove gli aerei di trump hanno fatto fuori 200 civili incolpevoli e tra di essi molti bambini---non sarebbe ora di finirla con tutti sti bla bla bla e cambiare strategia --andando a vedere le loro rivendicazioni e mettendo a nudo eventuali bluff??---come?----via tutti gli eserciti occidentali dal mediooriente---e vediamo se si ottengono 2 effetti ---niente più attentati in europa e contemporanea diminuzione di afflusso di immigrati--swag--lo so che sono ingenuo e gli occidentali non rinunciano facilmente ai propri interessi ed alla vendita di armi soprattutto ai wahabiti--e allora teniamoci anche le bombe per coerenza senza lagnarci--

INGVDI

Mer, 24/05/2017 - 15:36

Chiara denuncia di Sallusti. Non altrettanto chiaro è l'atteggiamento della gente che, offuscata dal pensiero unico infarcito di tetro buonismo, continua a preferire i partiti di sinistra, il PD, il M5S, tutti pro islam. Decretando così la fine della propria esistenza.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 24/05/2017 - 15:46

Direttore la misura è colma, dobbiamo difenderci da questi terroristi islamici con tutti gli strumenti di cui disponiamo. Dice bene il senatore Gasparri che, a questo punto, ci vogliono delle leggi speciali, quindi che le si adottino al più presto, come già si è fatto per combattere la mafia e il terrorismo. Già nel 2015 (d.l. 18/02/2015, n. 7) Alfano fece approvare un “pacchetto” di nuove misure per contrastare il terrorismo islamico (in particolare i foreign fighters, il loro reclutamento e la pubblicità terroristica), ma non basta, penso che vadano introdotte nuove severe misure preventive e punitive, introducendo nuove figure di reato, come ad es. “l’apologia della jihād” e il suo favoreggiamento (è reato anche non denunciare chi inneggia allo jihādismo). Misure in tal senso potrebbero anche essere adottate a livello comunitario, con una direttiva rivolta agli Stati membri.

t.francesco

Mer, 24/05/2017 - 15:51

Circa 5 anni fa insieme a mia moglie sono andato ad Amsterdam. Ci trovavamo sul tram, seduti in fondo, vicino al box dove c'è il controllore. Dalla porta di fondo entra una ragazza con il viso coperto che spingeva un passeggino con un bambino di 4/5 anni. Il bambino rivolge lo sgaurdo al controllore (di colore) e si sorridono. La mamma rimprovera il bambini(non ho capito le parole ma era evidente) che abbassa lo sguardo. Alla fermata la signo si avvia alla oprta trascinando il passeggino mentre il bambino non visto con la manina saluta il controllore che gli sorride. Mi chiedo: siamo certi che vogliono integrarsi??? o magari dovremmo essre noi a farlo (anche perchè a parte Salvini ascoltando gli altri siamo gà a buon punto). Meditate

stefano.colussi

Mer, 24/05/2017 - 15:56

.. mia Figlia non me la ha uccisa un Arabo .. come Lei Sallusti ben sa .. colussi, cervignano del friuli, udine, italy

VittorioMar

Mer, 24/05/2017 - 16:10

...I MUSULMANI LO HANNO SEMPRE FATTO !!..E' LA STORIA CHE LO DICE : NON E' UNA NOVITA' !!!

toni175

Mer, 24/05/2017 - 16:32

Caro Direttore, concordo in pieno con il suo articolo, concordo meno con il titolo, sarebbe più corretto"ABBIAMO UCCISO I NOSTRI FIGLI"

Blueray

Mer, 24/05/2017 - 16:50

Le utopie, dal dopoguerra fino ai giorni nostri, hanno anestetizzato le coscienze e sopito i centri nevralgici cerebrali della memoria storica di politici e classi dirigenti europee, ma anche di tantissimi normali cittadini. Sono stati commessi da chi ne aveva la responsabilità politica errori madornali. Ed oggi, che abbiamo davanti a noi le prove e le conseguenze nefaste degli errori commessi, si vorrebbe continuare in questa corsa al massacro solo perché manca il coraggio e l'onestà intellettuale di dire: i nostri predecessori e noi abbiamo sbagliato tutto. L'Ue, così com'è, è già arrivata a fine corsa, e non ha un futuro. Il Regno Unito è uscito troppo tardi e paga le conseguenze dell'abominio multirazziale-global-culturale etnico sociale e religioso in cui si è infilato.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 24/05/2017 - 17:25

L’islam si dimostra ogni giorno più simile al nazismo: odio contro i cristiani come l’odio contro gli ebrei. Il nazismo in Europa è proibito, l’islam è coccolato. Chissà se prima o poi qualcuno si renderà conto che l’islam non è compatibile con le nostre democrazie e va semplicemente proibito.

anfo

Mer, 24/05/2017 - 18:34

elkid continui pure a giustificare i suoi amici maomettani, l'unica soluzione che abbiamo è la rappresaglia metodica e soprattutto dura! MOAB

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 24/05/2017 - 19:01

Carissimi e carissimo Dott. Sallusti, nel corso degli anni si presume che le persone acquisiscano esperienza e, pertanto, divengano sapienti e sagge ma sono solo illusione e falsa dottrina presumere che ciò sia valido per tutti indistamente. Diventare saggi e sapienti è proprio di coloro che sanno ascoltare Dio e gli Altri non per interesse, questo succede sovente, ma con umiltà. Impariamo a vedere la medaglia così com'è; due facce che rappresentano la totalità; si è altruisti ed egoisti nello stesso tempo. Qui non si tratta di annullare l'egoismo per l'altruismo, fare muri o abbattere muri, qui, sulla questione immigrazione si tratta di scegliere di rimanere se stessi ancorati alla speranza ma e rivolti alla famiglia che purtroppo questi comunisti e materialisti vorrebbero distruggere. Shalòm.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 24/05/2017 - 19:09

----anfo---se il tuo eroe trump con una mano butta una moab e con l'altra vende armi agli arabi per 100 miliardi--ti ha fregato alla grande con un gioco di prestigio e tu non te ne sei manco accorto---swag

marcogd

Mer, 24/05/2017 - 19:47

Uccidere 5 appartenenti alle ONG e 5 iscritti al PD & correlati europei, ogni bimbo ucciso da fanatici ISIS: qualcosa mi dice che gli attentati crolleranno. Questi sono i veri responsabili, gli esecutori non sono umani,solo animali privi di effettive facoltà intellettive,usati dai primi. Pietà e dolore per le vittime di bestie che da 5000 anni vivono nutrendosi di odio e sangue.

nunavut

Mer, 24/05/2017 - 19:51

@ egregio el kid,vorrei proprio vedere cosa succederebbe se tutti si ritirassero dal medio oriente,spero che rializzi che le antiche ostilità fra Sunniti,Chiiti e tutti i frazionamenti(innumerevoli,come nella religione cattolica)possano generare molti conflitti che alla fine ci trascineranno pure noi in una guerra ancora più globale(come esempio guerra Iran-Iraq,invasione Kuwait,il popolo Kurdo etc..)Vorrei che lei fosse al governo solo per poter osservare il funzionamento delle sue super ideologie.

venco

Mer, 24/05/2017 - 19:56

Povero stefano colussi, sei a posto col cervello? se passa adesso.

anfo

Mer, 24/05/2017 - 20:00

Elkid io ho parlato di metodi per risolvere i problemi creati dagli islamici in casa nostra!MOAB

Anonimo (non verificato)

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mer, 24/05/2017 - 21:32

Il pischello (elkid - 19.09) è andato a bomba del probblema. manca una vera volotà politica per fermare il terrorismo. ogni paese si è creato una sua fetta di mercato. sono affari. uccidere un beduino, senza estirpare alla radice il terrorismo è solo dare fumo. la cruda realtà. - corso e ricorso della storia.

salvatore40

Mer, 24/05/2017 - 21:56

" rivendichiamo almeno il diritto di bestemmiare contro Allah, un dio crudele e assassino ",non sei il solo a pensare così. Ecco quello che mesi fa ha detto l'antropologa siriana Randa KASSIS nella conferenza tenuta a Roma : " DIRITTO ALLA BLASFEMIA,NO AI PROCESSI MEDIEVALI". Criticare l'Islam è reato,da punire severamente,è bestemmiare ! Per l'Europa l'Islamofobia è reato. Ecco perché siamo arrivati a Manchester !

ruggerobarretti

Mer, 24/05/2017 - 22:19

Avevo scritto quattro righe molto simili nel contenuto al secondo intervento di elkid. Anticipo i detrattori; il partito più' a sinistra che ho votato, purtroppo, è stato AN, ciò non mi esime di affermare che tal elkid, nel caso specifico, non dice assolutamente assurdità, anzi secondo me coglie alla grande nel segno.

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Mer, 24/05/2017 - 22:51

Caro Direttore... tutte queste cose succedono perchè serve ancora più Unione Europea, Euro, e NATO (difensore della civiltà, come in Libia). Perchè servono società più plurali, multiculturali, aperte (come la 'Open Society di Soros, moderno mecenate, insegna). Serve più Scalfari, persona la cui onestà intellettuale è solida come roccia, e candida come neve. Serve più Bergoglio, e ONG. Serve più accoglienza e integrazione. Serve più dialogo con l'Islam (da sempre agape fraterna di Pace, letizia, gaudio, saggezza, tolleranza). Serve, diGiamolo, più globalismo. Quello che non serve, invece, sono i confini. I nazionalismi. Il protezionismo. L'essere "padroni a casa nostra". Il difendere la Tradizione ecc questo non serve.

Ritratto di Tsuukai

Tsuukai

Gio, 25/05/2017 - 08:57

L'attentatore studiava economia... Di recente non è tanto bizzarro vedere le azioni e le idee di economisti più o meno deviati sacrificare la vita di tanti giovani...

Razdecaz

Gio, 25/05/2017 - 09:28

Dir. Sallusti condivido in pieno tutto ciò che lei ha detto. Adesso riempiranno di fiori, candele, biglietti, foto, palloncini ed altro, massimo per una settimana, ritorneremo come prima degli attentati precedenti con morti e feriti, poi aspetteremo il prossimo attentato con le braccia conserte. Ci vuole la pena di morte per terrorismo è ora che ce lo mettiamo in testa, è dura ma è così che piaccia o no. Inutile stare a fare i buonisti ciechi e sordi, di che cosa vogliamo ragionare con queste bestie del diavolo. In un futuro non troppo lontano l’islam conquisterà questa europetta da quattro soldi.

napolitame

Gio, 25/05/2017 - 09:30

lo si dica una buona volta: chiunque non si oppone all'invasione e' fiancheggiatore, complice e mandante delle stragi!

apostata

Gio, 25/05/2017 - 09:53

Il bersaglio di giovani in discoteca è un passo avanti nell’odio. La ferocia di immigrati da più generazioni indica ancora di più il retroterra perverso, il rifiuto di integrarsi, l’invidia per uno stile di vita al quale non si può o non si vuole accedere. Per farsi esplodere il dolore della quotidianità aberrante supera quello della propria morte portata nello zainetto ed è compensato dallo strazio prodotto e da maometto. Un giornalista di repubblica qualche sera fa diceva a porta a porta che respingendo l’immigrazione, il problema non si risolve perché il ragazzo libico era cittadino inglese. Si ragiona da impotenti sulla base di leggi e sistemi burocratici inammissibili, senza volerli cambiare per salvarci. Forse anche sala, come scalfari e obama si pentirà, ma non basta e non si possono aspettare decenni. Resta il mistero del come/perché un popolo di pecoroni l’abbia scelto e seguito nella penosa manifestazione.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 25/05/2017 - 10:02

@Razdecaz, l'altro giorno, dopo l'impatto emotivo dell'attentato, ho scritto anch'io della necessità della pena di morte per i terroristi. Poi ci ho ripensato, e sa perché? Per due ragioni principali. La prima è che la nostra civiltà giuridica ha ripudiato la pena di morte già da molto tempo (le risparmio le ragioni), e che, pertanto, fare ingoiare un tale rospo a giuristi e politici è praticamente impossibile, direbbero fra l'altro che sarebbe un cedimento alla barbarie islamista, ecc. La seconda ragione non è meno importante della prima, i terroristi islamici sono votati alla morte, non la temono e spesso si fanno esplodere insieme alle vittime, quindi, quale deterrenza avrebbe la pena di morte per loro? Praticamente nessuna, per cui verrebbe meno la ragione principale della pena di morte, cioè la sua deterrenza. Meglio carcerarli preventivamente, e impedirgli così di nuocere alla società.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 25/05/2017 - 10:18

@ elkid tarato: spero che le prossime vittime di attentati islamici, visto che purtroppo ce ne saranno ancora, siano tu o qualcuno dei tuoi, cosi' forse la smetterai di giustificare i terroristi.

Mizar00

Gio, 25/05/2017 - 10:27

@elkid: a me sembra che questo sia uno dei pochi giornali mainstream (Se non l'unico) che dice anche cose "diverse" rispetto a Siria e Iraq (e ai tempi, Libia). Questo lo deve riconoscere.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Gio, 25/05/2017 - 11:34

ai buonisti consiglio la clonazione di S.Francesco unico a parlare con gli animali e ammansire i lupi. speriamo nel miracolo. in alternativa per estirpare il terrorismo bisogna sterelizzare aree sempre più vaste, a dimostrazione che siamo in grado di parlare la stessa lingua, anzi maestri. morire fa paura a tutti. se non pronti a questo, siete fritti.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 25/05/2017 - 11:47

Tralasciando i "limitati" che qui ed altrove cercano giustificazioni e spiegazioni, bisogna chiarire bene qual'è il problema senza ipocrisie. Il suo nome è corano + vita di maometto, guide di un islam di conseguenza anticostituzionale (art.8, che la corte fa finta di non vedere). Utilizzando questi due testi il dittatore, teologo, affarista, ecc. islamico di turno persegue, quasi sempre in autonomia, i suoi fini (potere e denaro) tramite masse cui è stato lavato il cervello fin dalla nascita. I due testi sono la vera cintura esplosiva degli islamici e finchè non verrà pretesa l'abiura delle centinaia di versetti che inneggiano alla discriminazione ed all'omicidio, niente accadrà. L'omicidio di Rushdie è stato ordinato da komeni, papa sciita e capo dello stato, non da un senza tetto sunnita o wahabita,

squalotigre

Gio, 25/05/2017 - 12:18

stefano.colussi- si faccia visitare da uno psichiatra, ma che sia bravo. Lei mi ricorda la famosa lettera dettata da Totò a Peppino " c'è stata una moria di vacche, come lei ben sa; nostro nipote è uno studente che studia e che deve prendersi una Laura: Punto, due punti, ma sì abbondiamo, abbundantis in abbundadum ". Non beva prima di scrivere.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 25/05/2017 - 14:12

@elkid, ritirare le operazioni militari dal Medioriente, per ottenere meno immigrati ed eliminare il terrorismo, è strategia interessante, ma fallace. Gli jihadisti agiscono non solo e non tanto per vendetta rispetto agli occidentali che colpiscono il Medioriente, ma perché, manovrati dall'Isis e da altre centrali terroristiche (come Al-Qāʿida), tentano di realizzare la jihād offensiva, cioè una guerra di aggressione contro i non-musulmani al fine di sottomettere questi e i loro territori al dominio islamico. Si tratta di una strategia notevolmente antistorica, e condivisa solo da una minoranza di musulmani, ma è presente nel Corano, e gli islamisti radicali ci credono. Il risultato della tua strategia sarebbe che l’Isis si ricompatterebbe, e continuerebbe a manovrare gli jihadisti, mentre gli immigrati ci sarebbero comunque, anche perché vengono anche da altre zone, e non sono tutti rifugiati.

edo1969

Gio, 25/05/2017 - 14:21

non tutti i terroristi sono immigrati. Brevik non è un immigrato islamico e ha ucciso 70 giovani. Sallusti lo ha dimenticato. Il problema è un altro: è il permissivismo, la mancanza di pene severe per chi commette crimini, il relativismo morale e l'assenza di educazione. Dovrebbero iniziare la scuola e la giustizia ad introdurre severità totale. Le famiglie dei kamikaze dovrebbero essere sterminate. Brevik e tutta la sua famiglia pure: al rogo. Israele fa così con i terroristi e funziona.

edo1969

Gio, 25/05/2017 - 14:40

dobbiamo tornare all'inquisizione e al medioevo delle idee, poche ma sane, chi rapina in casa d'altri va giustiziato sul rogo, chi uccide va torturato, ucciso e poi sterminata la sua famiglia, chi sfigura con l'acido a bagno nell'acido, chi violenta catrato e poi amputato degli arti, quanto ai kamikaze gli si stermina le famglie fino al terzo grado di parentela

ruggerobarretti

Gio, 25/05/2017 - 14:54

arrivare a dire che elkid giustifica i terroristi mi sembra non deponga bene per il grado di intelligenza di chi lo scrive. A volte bisognerebbe fare un piccolo sforzo per capire. In quanto a squalotigre credo che prima di offendere dovrebbe sapere. Conosce per caso il sig. Stefano Colussi e la sua storia personale. Consiglio comunque di leggere qualche libro del prof. Cardini, di certo non zecca, non democristo, non allineato al pensiero unico e chi piu' ne ha ne metta, semplicemente uno storico con i controcojoni, che argomenta piuttosto bene i rapporti tra il mondo "occidentale" e quello musulmano al di la' dei soliti luoghi comuni.

stefano.colussi

Gio, 25/05/2017 - 15:42

squalotigre & venco ?? da quando Lei Direttore ospita nella Sua rubrica Bambini Bagnanti di Eilat ?? amici intimi del Padrone di Repubblica,Espresso e di Altro ?? vediamo di Fare Pulizia !! grazie .. colussi, cervignano del friuli, udine, italy .. PS Viva il Patto Molotov / Ribentropp

VittorioMar

Gio, 25/05/2017 - 17:14

...EGREGIO DIRETTORE,MA NON HA SENTITO LE VIBRATE PROTESTE ...E.QUANTO ORRORE HANNO ESPRESSO TUTTE LE COMUNITA' ISLAMICHE ITALIANE ???...NON HA VISTO I CORTEI...FIACCOLATE ...LO STRAPPARSI I CAPELLI BARBE E BAFFI ??...EVIDENTEMENTE IL NUMERO DEI MORTI NON E' STATO RITENUTO CONGRUO...!!!...NEI SALOTTI TELEVISIVI NON CI SONO STATI I "DISTINGUO" DEI GIOVANI O VECCHI MUSULMANI ...COME MAI ??...QUANDO DEVONO PONTIFICARE E SENSIBILIZZARE PER L'INTEGRAZIONE ...SI !! LA DOPPIA VERITA' MUSULMANA !!...CHE FALSI ...!!

Razdecaz

Gio, 25/05/2017 - 17:17

@liberopensiero77, non mi sono spiegato, la pena di morte è per i familiari del terrorista, non per lui che si vuole suicidare, per ricevere dal suo dio 72 mogli vergini. Non venite a dirmi che i familiari non si toccano. Se verranno toccati i familiari dello scarafaggio, lo scarafaggio islamico prima di uccidere i bimbi della povera gente innocente ci penserà 1000 volte, prima di fare un attentato. E’ dura ma è così che piaccia o no. Inutile stare a fare i buonisti ciechi e sordi, di che cosa vogliamo ragionare con queste bestie islamiche. Mettiamoci nei panni di chi ha perso barbaramente moglie e figli nell’attentato di Manchester, con coscienza come agireste?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 25/05/2017 - 18:03

@Razdecaz, lei non sa di cosa parla. La responsabilità penale è personale, è scritto chiaramente in Costituzione (art. 27), ed è anche una regola di buon senso, per le malefatte di uno, non può pagare un suo familiare che non ha fatto nulla. Il suo livello di ragionamento è aberrante, inutile discutere oltre.

squalotigre

Gio, 25/05/2017 - 18:08

stefano.colussi - parenti, amici di Stefano, un appello. Chiamate al più presto un'ambulanza. Sta diventando pericoloso per sé e per gli altri. Se è scappato dal TSO segnalatelo, fatelo per il suo bene.

squalotigre

Gio, 25/05/2017 - 18:31

ruggerobarretti - non conosco stefano colussi ed è per questo che mi sono rivolto ai suoi amici e familiari. Non per offenderlo ma solo per segnalar loro che quello che scrive non sembra frutto di una persona in possesso delle sue facoltà mentali. Per lei il riferimento ai" Bambini Bagnanti di Eilat" è frutto di una persona compos sui? Se trova normale il suo post, forse anche lei avrebbe bisogno di un aiutino da parte di un bravo psichiatra.