Cina, al via una startup di ombrelli in affitto: in tre mesi spariscono quasi tutti

Una startup lanciata in Cina per permettere di prendere in affitto un ombrello per qualche minuto ha perso quasi tutti i suoi 300 mila ombrelli nel giro di tre mesi

In Cina è stata lanciata una startup che dava la possibilità di prendere in affitto un ombrello per qualche minuto: in meno di tre mesi sono spariti quasi tutti i 300 mila ombrelli messi a disposizione.

La sharing economy sta dilagando ormai in tutto il mondo, ma non sempre con successo, come dimostra questa storia raccontata dal South China Morning Post. "E Umbrella" è una startup cinese nata con l'obiettivo di dare alle persone sorprese dalla pioggia la possibilità di prendere in affitto un ombrello per qualche minuto. L’affitto dell’ombrello costava 6 centesimi di euro per mezz’ora e per accedere al servizio bisognava versare anche un deposito di 2,5 euro per disincentivare i furti.

Il servizio era stato attivato in 11 città della Cina, con i distributori di ombrelli collocati in distributori nei pressi delle stazioni ferroviarie e delle fermate degli autobus. Per prendere un ombrello era necessario scaricare un’applicazione, inquadrare il QR Code sul manico dell’ombrello e attendere una combinazione di 4 cifre per sbloccarlo e poterlo utilizzare.

"E Umbrella" aveva avviato le sue attività lo scorso aprile, dopo avere raccolto finanziamenti per circa 1,3 milioni di euro, ma, stando a quanto racconta il giornale asiatico, in meno di tre mesi la società ha perso quasi tutti i 300mila ombrelli che aveva messo a disposizione dei suoi clienti.

In parte, riporta South China Morning Post, è colpa della startup che non aveva dato informazioni sufficientemente chiare su come restituire gli ombrelli dopo il loro utilizzo. E così gli utenti se li sono tenuti.

Tuttavia, il fondatore di E Umbrella, Zhao Shuping, non si è lasciato scoraggiare, anzi: ha detto di voler acquistare nuovi ombrelli, al costo di 7,74 euro l'uno, con l'obiettivo di arrivare entro fine anno a 30 milioni di ombrelli disponibili in decine di città in giro per la Cina.

Commenti
Ritratto di johnsmith

johnsmith

Gio, 13/07/2017 - 19:03

Gli ombrelli non resi costavano 1 euro cadauno!