Il coach abbraccia lo studente con il fucile e lo disarma

Tragedia sfiorata in Oregon, dove uno studente aveva minacciato di uccidersi. Salvato grazie alla prontezza diun coach, che lo ha abbracciato

È entrato a scuola, col fucile nascosto sotto la giacca. Poi, una volta all'interno dell'edificio l'ha estratto e ha minacciato di sparare. Pochi istanti dopo, studenti, professori e personale scolastico correvano dappertutto, nel corso di un'evacuazione frenetica.

Scene, ormai, tristemente note negli Stati Uniti, dove milioni di alunni sono costantemente prigionieri della paura che anche nella loro scuola, un ragazzo possa entrare armato e mettersi a sparare contro di loro. Ma alla Parkrose High School di Portland, nell'Oregon, è successo qualcosa di stupefacente e nessuno è stato ucciso o ferito. Il merito è del coach Keanon Lowe, 27 anni, che ha abbracciato il ragazzo, Angel Granados-Diaz, per poi disarmarlo.

E le immagini di quell'abbraccio, riprese dalle videocamere di sicurezza della scuola, hanno fatto il giro del web.

L'episodio è avvenuto il 17 maggio, ma i media locali hanno potuto trasmettere il filmato solamente in questi giorni, dopo aver ottenuto il video dai pubblici ministeri.

Sembra che lo studente volesse suicidarsi. Ma l'intervento del coach gli ha salvato la vita: "In una frazione di secondo- aveva raccontato Lowe a maggio- ho analizzato tutto molto velocemente. Ho visto il suo sguardo, poi ho guardato il fucile, ho realizzato che era vero e poi il mio istinto ha preso il sopravvento". Durante l'abbraccio, il coach ha parlato con lo studente, cercando di fargli capire "che questa è una vita degna di essere vissuta".