Colonia, il rapporto della polizia: "Così gli immigrati hanno molestato le donne"

Pubblicato il "Protocollo della vergogna" in cui vengono descritte le violenze degli immigrati: palpeggiamenti e furti a uomini e donne

La Bild online rende pubblico il protocollo della polizia di Colonia che descrive, nel tipico gergo burocratico, le molestie, le violenze e i furti subiti dalle donne nella notte di Capodanno. Il "protocollo della vergogna" riporta, minuto dopo minuto, quello che è successo nella piazza della stazione centrale.

Tra le altre cose, si legge: "Ore 0:50, piazza del Duomo: più donne vittime. A tutte hanno cercato di infilare dita nella vagina, non riuscito grazie a collant. A tutte sono stati palpati seni e sedere. Una vittima è stata penetrata con un dito. Alle donne sono stati rubati soldi, documenti, iPhone e carte di credito". "Ore 03:40, piazza del duomo: gruppo di 20 uomini nordafricani ha infilato mani nel pantalone davanti. In seguito rubato portafoglio. Furto: contanti e portafoglio".

O ancora: "Ore 01:30, Breslauer Platz: infilata mano nel pantalone, palpeggiato il sedere. Messa mano nella borsa, rubato il telefonino e toccata dappertutto. Telefonino via". Scorrendo le descrizioni raccolte durante la notte risulta sempre più incomprensibile il tweet con cui la polizia di Colonia annunciava ufficialmente, al mattino del primo gennaio, che tutto si era svolto pacificamente.

A mezzanotte esatta un altro rapporto: "Ore 0:00: vittima infastidita da un gruppo di persone. Lei e la madre sono state palpeggiate, una persona ha cercato di baciarle mentre un complice rubava il portafoglio dalla borsa. Rubato il portafoglio con diverse carte di credito".

Ci sono anche vittime maschi nel "protocollo della vergogna". Alcuni erano soli, altri accompagnavano amiche o fidanzate. "Ore 0:30 vittima maschile e femminile: gruppo di 20 uomini nordafricani bloccavano le vittime e infilavano mani nei pantaloni. Alla fine rubavano il portafoglio".

Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Lun, 11/01/2016 - 22:56

Bestie! Fuori dai nostri civili Paesi! Bestie!

pastello

Lun, 11/01/2016 - 23:14

X ohm = A bassa voce per favore, il rappresentante di Dio in terra potrebbe sentirla.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 12/01/2016 - 00:22

Più che altro la vergogna dovrebbero provarla i poliziotti, che avevano il dovere di intervenire PRIMA, anziché render pubblico il loro protocollo DOPO! Adesso come la mettono con la loro tolleranza e il loro buonismo?

Ritratto di Kev93p

Kev93p

Mar, 12/01/2016 - 00:31

È ora di porre fine all'invasione...Europa sveglia!

Marcolux

Mar, 12/01/2016 - 02:09

Espelleteli tutti dalla Germania e mandateli in Italia, dalla Boldrini e da Bergoglio.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 12/01/2016 - 07:36

E per la "scrittrice" dacia maraini (minuscolo), non sono stati i negri a fare violenza! Mente anche di fronte all'evidenza! La solita mente bacata dei sinistrati.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 12/01/2016 - 07:56

Assodato ormai che questi "diversamente europei" sono rimasti allo stato tribale e sono quindi dei selvaggi, che non hanno nulla a che spartire con la nostra civilta', quello che i nostri fotxxxi politicanti da strapazzo non hanno ancora compreso, è che, importandoli, abbiamo importato solo il peggio che hanno da offrire, non avendo altro.Il risultato? Decadimento ed imbarbarimento assoluto della nostra società, stiamo camminando all'indietro,come i gamberi. Altro che risorse che ci pagano le pensioni, questi ci pagano il funerale.

vince50_19

Mar, 12/01/2016 - 08:10

«Quasi tutti stranieri, per lo più di origine araba o magrebina». Mentre cresce di ora in ora e in tutta Europa il numero di denunce per le violenze di Capodanno il ministro dell'interno del Nord Reno Westfalia, Ralf Jaeger, riconosce che ad entrare in azione fra molestatori e violentatori siano «praticamente solo stranieri». (Huffington Post. Altri quotidiani riportano la stessa notizia) Sta a vedere che adesso salterà fuori qualche pinocchietto a correggere il ministro tedesco con dai "inconfutabili". Certo che se costui fosse come alfy, allora da quelle parti sarebbero sul serio nei guai!

piardasarda

Mar, 12/01/2016 - 08:12

anche uomini palpeggiati e derubati: pinotti e vauro dicono che sono state umiliate solo le donne e non la nazione e a seguire l'europa.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 12/01/2016 - 08:29

Ciccio Trevir5i, nulla da dire sul paese della Kulona?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 12/01/2016 - 18:24

Djelloul Seddiki, directeur de l'Institut de Théologie El Ghazali de la Grande Mosquée de Paris, avance le chiffre de 1 million de convertis en France en 2013------1 Milione di citatdini francesi di origine francese CONVERTITI + 3 milioni di cittadini francesi Musulmani ma di origini straniere + ????? immigrati in Francia ma (ancora) senza cittadinanza!!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 12/01/2016 - 18:45

Gli Islamici non hanno molestato proprio nessuno! Quelli che hanno molestato le donne non sono Islamici. Forse credono di esserlo come Bernardo Provenzano credeva di essere cristiano.

Pictures

Gio, 14/01/2016 - 13:18

Senza nulla voler togliere alla drammaticità della barbarie di Colonia, questo è purtroppo un esempio lampante di cattivo giornalismo: in merito all'articolo di sotto con video "Colonia, il video choc dell'arabo. Così hanno molestato una donna". La donna è la ventiduenne giornalista olandese Lara Logan e il terribile stupro collettivo di cui è rimasta vittima è avvenuto non a Colonia, ma al Cairo nel 2013 durante le manifestazioni della cosiddetta Primavera araba. Cercate le notizie relative in rete, o meglio, Sig. Andrea Riva, prima di diffondere notizie false, si informi meglio. È l'etica del Suo mestiere che lo pretende. Cordiali saluti