Combattono il Califfo e l'America li sanziona

Tre leader di Hezbollah sanzionati dal Dipartimento del Tesoro Usa perché accusati di fornire armi e aiuti al legittimo governo siriano

Hezbollah. Il Partito di Dio. Nonostante il suo ruolo nello scacchiere mediorientale sia stato per parecchio tempo complesso, a partire dalla guerra civile siriana e dall'ascesa dell'Isis, Hezbollah si è sempre schierato al fianco di Assad e contro lo Stato islamico. Ogni giorno gli uomini del Partito di Dio muoiono tra le sabbie siriane, combattendo in prima linea contro gli uomini di Al Baghdadi.

Eppure, ora, come riporta Reuters, il Dipartimento del Tesoro americano ha imposto delle sanzioni contro tre leader di Hezbollah, Mustafa Badr Al Din, Ibrahim Aqil, and Fu'ad Shukr, e contro un uomo d'affari libanese, Abd Al Nur Shalan, perché accusati di procurare armi per sostenere il governo di Assad in Siria e appoggiare operazioni anti-jihadiste.

Questa operazione Usa lascia parecchio perplessi. Perché contrastare un movimento anti-Isis quando, dall'altra parte, gli americani addestrano i cosiddetti "ribelli moderati" che, molto spesso, vanno a rimpolpare le file degli jihadisti?

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Mer, 22/07/2015 - 09:55

Quando gli ingenui capiranno che l'abbronzato sta facendo del suo meglio per mettere i bastoni fra le ruote allo'Occidente in modo che l'ISIS vinca dappertutto ?

Mobius

Mer, 22/07/2015 - 10:03

Obama, idiota...

gattogrigio

Mer, 22/07/2015 - 10:04

Crisi di identità, mancanza di idee chiare, scarso pragmatismo..... Sono le stesse ragioni che impediscono di stringere un'alleanza con la Russia una volta per tutte e combattere i nemici comuni che non mancano.

mauriziosorrentino

Mer, 22/07/2015 - 10:12

L'ISIS è semplicemente un braccio non dichiarabile della CIA e tutti i comportamenti USA e Occidente sono "congrui e coerenti"per dirla al modo dell'ufficio delle entrate.Prima l'opinione pubblica europea se ne rende conto e prima si esce da questa tragi-commedia.

alberto_his

Mer, 22/07/2015 - 10:18

C'è poco da restare perplessi. L'obiettivo è mantenere l'instabilità nell'area e imbrigliare Hezbollah, Assad e i Pasdaran in una guerra a bassa-media intensità per tempi lunghi. Da qui i colpi al cerchio e alla botte per supportare i ribelli in caso di difficoltà o per indebolirli in caso di eccessiva espansione. Strategia che avvantaggia gli alleati locali USA (Israele e Arabia) evitando il sorgere di un ordine alternativo multipolare. Il partito di Dio è composto da gente di ben altra tempra rispetto agli scappati di casa e ai mercenari sostenuti dall'Occidente e dai wahabiti, rappresentando in tutto e per tutto (da punto di vista militare, sociale e politico) un modello da seguire in Medio Oriente e non solo.

maurizim

Mer, 22/07/2015 - 10:26

Il bimbominkia amerikano sa di avere ancora meno di due anni prima di essere cacciato e quindi cerca di concludere il suo compito in favore dell'islam.

Mizar00

Mer, 22/07/2015 - 10:30

Perchè, vi sembra veramente che gli Usa stiano lottando contro l'isis ? E i rifornimenti che "casualmente" cadono sempre nelle zone controllate dai somari dello stato islamico??

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 22/07/2015 - 10:33

Ovviamente gli Stati Uniti sostengono l'ISIS. E poi (ma qui confesso la mia ignoranza) si è mai dato un caso in cui l'ISIS abbia detto o fatto qualcosa contro Israele?

jeanlage

Mer, 22/07/2015 - 10:38

Perfettamente logico. Che la politica di Obama in Siria punti all'abbattimento di Hassad con l'appoggio all'ISIS (oltre che della Turchia) se ne sono accorte anche le fontanelle. Un pensiero dietrologico (o di dietrologico). Ho notato che i filomaomettani sono generalmente anche omosessualisti. Molti storici individuano la decadenza dei costumi fra le cause della caduta dell'Impero Romano in mano ai barbari. Qualcuno, ben pagato dai petrodollari, sta cercando di riprodurre la situazione. Invece dei re barbari, ora ci sono i califfi.

paviglianitum

Mer, 22/07/2015 - 11:05

perchè non provate a darvi una sveglia? davvero pensate che hezbollah sia molto meglio di isis? non per niente si chiama partito di dio. la volete capire o no che il più pulito ha la rogna? la volete capire o no che vanno annientati entrambi? no. non la volete capire. e allora ecco i soliti fessi a dire viva l'iran, viva la siria, viva gheddafi (che veniva in italia a convertire all'islam le donne italiane, o ve lo siete dimenticato?)

buri

Mer, 22/07/2015 - 11:50

i solir stupidi americani

opinione-critica

Mer, 22/07/2015 - 11:56

Dal negro c'è da aspettarsi questo e altro. E' andata bene che non ha ordinato di bombardare l'Iran. Forse è stato sconsigliato dai consulenti militari. Tutto va bene pur di aiutare Isis. Gli americani hanno capito che cxxxxxxe di presidente hanno votato?

puponzolo

Mer, 22/07/2015 - 12:16

La malafede si sta evolvendo in imbecillità

Tuthankamon

Mer, 22/07/2015 - 12:19

Ma Obama da che parte sta?? O ha una faccia ... oscura come la luna o e' una capa tosta come se ne vedono poche (ovviamente a beneficio di chi lo controlla!

paviglianitum

Mer, 22/07/2015 - 12:31

ma non vedete che siete ridicoli? vi scandalizzate così tanto perchè sono stati sanzionati tre capi di hezbollah. fossero stati fatti fuori, eliminati... NO! sono stati SANZIONATI!!! (che gli hanno fatto, la multa?) e voi giù a versare lacrime. Ora, siccome non credo che siate musulmani, avete un'idea della fine che fareste se capitaste nelle mani del partito di dio? beh, come minimo una pallottola in testa. ma si può essere più cog***ni e masochisti?

Massimo Bocci

Mer, 22/07/2015 - 12:53

Per ordine DIRETTO dei padroni (abbronzato-ISIS) ambedue stipendiati per la distruzione dell'occidente e delle democrazie ancora RESISTENTI, poi non vorrete che lui il colorato TERRORISTA!!! rimanga, privo della sua nuova lochescion (per proseguire la distruzione della democrazia Occidentale) è lui il nuovo califfo in pectore!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 22/07/2015 - 13:16

Ovvio, l'isis è finanziato dalla CIA in funzione anti Assad. Che gli fate spendere soldi per nulla....

zanzarlad

Mer, 22/07/2015 - 13:17

in effetti non è che gli hezbollah siano tanto amici dei cristiani ed ebrei , quindi come dichiarato nel discorso al congresso USA da Bibi -it is just a deadly game of thrones - mo se massacrano tra di loro ma per l'islam che sarà qualunque sarà noi saremo carne da macello insieme agli ebrei e anche qui si nota una lampante continuità storica delle persecuzioni che sappiamo non esser proprio recentissime per i popoli del sabato e della domenica

Raoul Pontalti

Mer, 22/07/2015 - 13:45

zanzarlad Ti è sfuggito l'articolo proprio su questo Giornale di non molto tempo fa sui cristiani libanesi che combattono nelle file di Hezbollah? Il generale cristiano libanese Aoun sai chi è? Lo sai che combatte con Hezbollah?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 22/07/2015 - 14:11

Per forza, l'ISIS lo hanno foraggiato loro (assieme al Mossad). È la tecnica del combattere la guerra per interposta persona (by proxy in inglese). Sunni contro Shiai e l'Iran è servito!

pierluigi57

Mer, 22/07/2015 - 14:39

obama non e' idiota e' solo un islamico figlio di islamici che applica alla lettera il principio del camuffamento presente nel corano.

Ilgenerale

Mer, 22/07/2015 - 14:56

l'ISIS e' un prodotto del sionismo americano che vuole a tutti i costi un nuovo impero del male per poter giustificare una nuova corsa alle armi e per tornare ad essere una superpotenza !

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 22/07/2015 - 15:18

pierluigi57 - Egregio Sig. forse ha ragione, ma credo che il presidente degli USA comandi ben pochino... le direttive arrivano da altri di solito e se non sono parte di un certo club finiscono male (Kennedy e Nixon docet).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/07/2015 - 18:30

Che c'è di strano? ISIS è una produzione di USA e Sion per combattere Assad.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/07/2015 - 18:31

Solo l'Iran combatte l'ISIS... ovviamente ISIS è una creazione di Israele e USA. Avanti Russia e Cina, armate l'Iran.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/07/2015 - 18:33

Lo sanno tutti che ISIS è stato creato da Israele, Sauditi e USA per combattere gli sciiti, l'Iran e la Siria. Solo gli sciocchi ancora non l'hanno capito, gli sciocchi che credono ai Renzi, Obama

zanzarlad

Mer, 22/07/2015 - 20:09

Vero Raoul , ma non mi sembra rilevante , i cristiani in quell'area ci sono da quel di , ciò non toglie che sul vessillo hezbollah ci sia un versetto del corano , non credo si possa discutere sul fatto che siano musulmani , partito di Dio , cioè Allah.

emigrante

Mer, 22/07/2015 - 20:34

Risposta al quesito: fin dagli iniziali massacri, posti in atto dagli USA per interposti gruppi terroristici per incolparne Assad, è stata un'escalation di azioni (primavere etc.) finalizzate a destabilizzare il medio Oriente. Gli USA stanno al di la dell'Atlantico, relativamente al sicuro, e vengono a fomentare le guerre vicino a noi, indebolendoci, avendo costantemente in testa la leadership mondiale. "Divide et impera" Ho sempre odiato Comunismo ed Unione Sovietica, ma spero che la salvezza giunga dalla Russia.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 23/07/2015 - 06:39

solo gli sciocchi non vedono che sono gli USA a fomentare la destabilizzazione del M.Oriente in funzione anti europea.

swiller

Gio, 23/07/2015 - 07:53

Sel resto isis e destabilisazione del medio oriente sono opera del criminale obama.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 23/07/2015 - 08:04

Gli USA dimostrano con questa amministrazione di non essere in grado di gestire la situazione medio orientale: già dai tempi della invasione, prima, dell' irak e poi della Libia, poi, con l' appoggio dato alla Francia, hanno dimostrato di non capire nulla della mentalità araba che ora sta gettando l' europa nel marasma di arrivi indiscriminati di scalmanati che con tutte le scuse arrivano soprattutto nel nostro paese per accrescere il malessere di parte della popolaqzione già provata da una crisi quasi senza precedenti ed in mano a governi derivanti da colpi di stato: chi li ha organizzati dovrebbe essere condannato anche se novantenne all' ergastolo e non osannato da tutta una sinistra incapace di ragionare.