Il complice di Salah entrato in Europa come richiedente asilo

L'uomo arrestato venerdì col nome di Amine Choukri sarebbe entrato in Europa dall'isola di Leros, dove la polizia greca lo ha fotografato e registrato. Quindi ha potuto proseguire indisturbato per Parigi

L'arresto di Salah Abdeslam a Molenbeek

Amine Choukri, l'uomo catturato venerdì insieme ad Abdelslam Salah, sarebbe entrato in Europa come richiedente asilo, nascosto tra i migranti sbarcati in massa nell'isola di Leros, in Grecia.

Il terrorista che avrebbe aiutato Salah nella strage di Parigi del 13 novembre scorso sarebbe riuscito ad infiltrarsi tra le maglie dell'immigrazione sotto il falso nome di Monir Ahmed Alaaj, esibito su un falso passaporto siriano. L'uomo avrebbe avuto con sé anche una finta carta d'identità belga con le generalità di tale Amine Choukri.

Secondo quanto emerge dalle indagini attualmente in corso a Bruxelles, l'uomo sarebbe stato fotografato dalla polizia greca e gli sarebbero anche state rilevate le impronte digitali il 20 settembre scorso. Quindi avrebbe potuto proseguire indisturbato il proprio viaggio verso Francia e Belgio. Il sedicente "Choukri" è stato arrestato venerdì a Molenbeek, alla periferia della capitale belga Bruxelles, dove peraltro è cresciuto Salah.

Anche uno o forse due degli attentatori che si sono fatti esplodere allo Stade de France avrebbero seguito la medesima rotta, dalla Turchia alla Grecia attraverso i Balcani.

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 21/03/2016 - 11:01

impossibile. Alfano disse che i terroristi usano jet, magari privati; ma non mezzucci da clandestini

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 21/03/2016 - 11:36

Mandiamo la notizia per posta raccomandata A/R a boldrini kyenge e franceschiello bello, nella speranza rinsaviscano.

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 21/03/2016 - 12:00

BERGOGLIO E' STATO INFORMATO?

fisis

Lun, 21/03/2016 - 13:24

Ma ci voleva tanto a capirlo? Solo le "alte" sfere della giustizia italiana fanno finta di non arrivarci. Certo, ci saranno anche i terroristi stile 007 che viaggiano in business class, ma la maggior parte sono dei poveracci che - preso al volo il primo barcone o, ancora meglio, chiesto un passaggio alla STG, Società Traghetti Gratis (pardon, volevo dire alla gloriosa marina militare italiana) - indottrinati e fanatici, non vedono l'ora di farsi esplodere, uccidendo un bel po' di noi infedeli.

killkoms

Mar, 22/03/2016 - 09:12

ditelo alla chienge e alla boldrini!