Continua l'orrore dell'Isis: su Twitter foto di neonato con pistola e bomba a mano

Un attivista siriano ha pubblicato un'immagine che ritrae un neonato in una culla circondato da armi

Lo Stato islamico fa della propaganda la propria forza. Sono moltissime le foto che ritraggono bambini o addirittura neonati ritratti assieme a delle armi. L'ultima, in ordine di tempo, è stata pubblicata su Twitter e mostra un primo piano di un neonato, con il capo sul cuscino, che dorme beato.

Al suo fianco, al posto dei peluche, il certificato di nascita emesso dallo Stato islamico, un revolver e una bomba a mano. La foto è stata condivisa da Abu Ward Al-Raqqawi, un attivista siriano che specifica che l'immagine è stata scattata da un membro dell'Isis. Il bimbo, Jrah (che significa "ferita"), è nato il 25 aprile 2015, stando al documento che riporta anche i nomi dei genitori.

Nel tweet, scritto in inglese, c'è scritto: "Questo bambino sarà un rischio per voi e non solo per noi".

Commenti

masbalde

Lun, 27/04/2015 - 22:37

infatti gli americani non si fanno scrupolo di bombardare anche donne e bambini, di cui i terroristi si fanno vigliaccamente scudo; quei bambini saranno i terroristi di domani.