Corsica, grida "Allah u Akbar" e accoltella guardie in carcere

Paura nel penitenziario di Borgo, in Francia: responsabile un radicalizzato. È il terzo episodio simile in poche settimane

Torna l'incubo terrorismo in Francia. In una prigione di Borgo, in Corsica, questa mattina un detenuto ha aggredito e ferito due guardie al grido di "Allahu Akbar". Le condizioni dei due secondini, già ricoverati in ospedali sarebbero serie secondo quanto ha riferito il procuratore di bastia, Caroline Tharot.

Entrambe le guardie hanno perso conoscenza: una è stata accoltellata alla gola, mentre l'altra è stata ferita alla schiena, anche se le autorità transalpine non hanno specificato con quale arma. "Si tratta di un attacco serio - ha spiegato una rappresentante dei sindacati delle guardie carcerarie - Il detenuto protagonista dell'attacco era già noto per cattiva condotta". Inoltre l'uomo era già stato segnalato per essere a rischio radicalizzazione già prima di essere incarcerato per rissa sotto effetto di stupefacenti.

Sempre fonti sindacali hanno riferito alla stampa locale che nel corso dell'attacco l'aggressore avrebbe ripetutamente gridato Allahu Akbar.

Non si tratta dell'unico episodio analogo avvenuto nelle prigioni francesi negli ultimi tempi. Settimana scorsa un ex membro di Al Qaeda ha assalito alcune guardie a colpi di forbici e rasoio nel carcere di massima sicurezza di Vendin-le-Vieil. Un attacco che ha preceduto di qualche giorno un'altra aggressione nel penitenziario di Mont-de-Marsan.

Giovedì inoltre il carcere di Fleury-Mérogis è stato teatro di una piccola rivolta quando 120 persone hanno rifiutato di rientrare nelle proprie celle, in quella che è considerata una delle roccaforti dell'islamismo radicale in Francia.

Mappa

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 19/01/2018 - 13:20

nelle acque circostanti la Corsica si pescano delle ottime Verdesche...perché non usarli come esche????

cabass

Ven, 19/01/2018 - 14:36

Lasciatelo libero nell'entroterra corso, la gente locale sa benissimo come insegnare le buone maniere a questi personaggi.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 19/01/2018 - 15:13

E' UN CASO ISOLATO MA NON SI TRATTA DI TERRORISMO !!!!!!!SCOMMETTIAMO CHE E' FRANCESE DI ORIGINE AFRICANA? PERCHE' NON APPROVIAMO LO IUS SOLI COSI' AVREMO ANCHE NOI IL BRAVO MUSSULMANO AL GRIDO DI QUEL DIO CHE CONTINUA A STARE AL BAR ? E' UN SEGNO DI CIVILTA'!!!!!!!!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 19/01/2018 - 15:30

I segnali vanno interpretati e studiati facendo delle estrapolazioni statistiche in modo globale ,in questo modo si può ipotizzare che in un futuro non molto lontano questa onda nera sommergerà progressivamente Francia ,Inghilterra, Germania ( forse ) e Italia buon ultima ma non meno importante , la forza bruta della religione emergente in Europa sgorgherà dal basso come nelle carceri e luoghi ad alta concentrazione umana e inonderà la civiltà che come noi la conosciamo si lascerà inghiottire al modo di una antilope da una anaconda, lentamente e digerita nel tempo senza neanche fiatare.

magnum357

Ven, 19/01/2018 - 15:40

Contenti delle loro risorse !!

routier

Ven, 19/01/2018 - 16:04

Conoscendo i corsi, non vorrei essere nei panni del feritore.

paco51

Ven, 19/01/2018 - 16:58

lezione di "taglio senza cucito " prima di venire in italia!

@ollel63

Ven, 19/01/2018 - 17:22

non vanno incarcerati, vanno resi totalmente inoffensivi, ci sono tanti metodi efficaci, sceglietene uno.