Siria, così Putin è riuscito a isolare Obama

Accordo di cooperazione russo-israeliano per operare in Siria. Dall'asse con Assad all'intesa con l'Iran: ecco come Putin è riuscito a isolare politicamente Washington

Invia armi, stringe alleanze e rassicura gli alleati. È una Russia che gioca il ruolo da protagonista in Siria. Dopo l'incontro di ieri con il premier israeliano Benjamin Netanyahu è chiaro come Vladimir Putin stia prendendo possesso dello spazio geopolitico nello scacchiere mediorientale confinando ai margini Barack Obama.

Prima mossa - Sostegno ad Assad

La Russia ha legami antichi con la Siria ma soprattutto ha l'unico sbocco sul Mediterraneo: il porto di Tartus. Fin dalla prime battute della guerra nel 2011, Mosca non ha mai fatto mancare il suo sostegno ad Assad. In un'intervista alla Abc la portavoce di Assad, Bouthaina Shaaban, ha detto che la Russia ha svolto un ruolo di consulenza "Sappiamo che i russi non faranno nulla se non insieme al governo e all'esercito siriani". Intanto, come riportato da fonti americane, Mosca sta allargando il proprio contingente nella regione costiera siriana, la stessa che ha dato i natali al gruppo alawaita di cui fa parte Assad. L'invio di altri caccia, il sorvolo dei droni, e il possibile allargamento degli uomini stanziati a Latakia sono il segno più ampio del supporto al regime.

Seconda Mossa - Legami con l'Iran

Mentre Russia e Bulgaria litigavano sulla decisione di Sofia di chiudere lo spazio aereo per i voli diretti da Mosca alla Siria, l'Iran aprì il proprio per permettere il passaggio dei cargo. In un articolo apparso sul Wall Street Journal emerge che Russia e Iran stanno aumentando il loro coordinamento a supporto del regime in funzione anti-Isis. Non è un caso che il comandante delle guardie rivoluzionarie Quds, il generale Qassem Soleimani, sia stato in visita a Mosca. A giro stretto il ministro degli Esteri russo, Lavrov ha incontrato l'omologo iranaiano Javad Zarif e quello siriano Walid al Moallem. Sempre sul Wsj si legge che le forze cooperano soprattutto intorno a Latakia. Nella giornata di oggi il vice ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amir-Abdollahian ha di fatto confermato la collaborazione: "Mosca e Teheran intendono usare tutte le possibilità e il potenziale per contribuire a uscire dalla crisi in Siria".

Terza mossa - La nuova alleanza con Israele

Ieri Putin e Netanyahu sono rimasti a colloquio per ben due ore definendo una strategia in tutta la regione. Netanyahu fin da subito ha parlato della paura di Israele del legame tra Assad ed Hezbollah, temendo che alcuni armamenti russi possano finire al gruppo sciita libanese. Su questo Putin ha promesso di restare vigile, rassicurando il nuovo alleato che ne Hezbollah ne Assad sono in grado di aprire un fronte sulle alture del Golan. In più i due paesi nell'incontro di ieri hanno raggiunto un accordo per "meccanismo di prevenzione dei conflitti tra i due paesi in Siria" vale a dire che i due si coordineranno prima di eventuali azioni militari in territorio siriano. Non è un caso, infatti, che alla riunione di ieri fossero presenti anche Gadi Eisenkot, capo di stato maggiore dell'esercito israeliano e Herzl HaLevi comandante dell'intelligence militare.

Quarta mossa - L'apertura agli Usa

Non solo armi sul suolo siriano e strette di mani, la Russia di Putin telefona e allaccia relazioni e questo vale anche con gli Usa. Settimana Ash Carter, numero uno del Pentagono e Sergei Shoigu, ministro della Difesa russo hanno avuto una conversazione telefonica definita "costruttiva" sul fatto che i due paesi devono cooperare per risolvere il caos in cui si trova la Siria. Non è ancora chiaro come i due possano operare ma è molto significativo che Mosca abbia deciso di riaprire un canale diplomatico con Washington dopo la crisi in Crimea.

In questo risiko diplomatico gli Stati Uniti annaspano. Incassano il sostegno dell'Australia che ha iniziato i raid contro l'Isis ma viene travolta dallo scandalo interno sugli aiuti ai cosiddetti ribelli moderati. E intanto la Russia tesse una tela diplomatica che confina Obama ai margini della politica internazionale.

Commenti

alox

Mar, 22/09/2015 - 13:48

All'angolo? Il Dittatore Russo fa' quello che tutti i dittatori fanno: Invadono e minacciano con l'esercito....fin che dura!

@ollel63

Mar, 22/09/2015 - 13:53

obama è peggio di renzi entrambi insieme valgono come il due di picche, con renzi che vale zero e obama 2.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/09/2015 - 13:54

Grande Putin... è rimasto solo lui a dare onore alla parola Europa. La vera Europa oggi ha capitale a Mosca.

honhil

Mar, 22/09/2015 - 14:00

Obama è diventato la caricatura di se stesso. Ma il torto è degli americani che l’hanno eletto per la seconda volta.

meloni.bruno@ya...

Mar, 22/09/2015 - 14:00

Israele non dimentica mai l'amico Russo,quello che sconfisse il nazismo perdendo 22milioni di persone!La diplomazia Israeliana sarà determinante per farlo capire agli amici americani da che parte viene il pericolo mondiale.

ben39

Mar, 22/09/2015 - 14:01

Una guerra mondiale ci sarà comunque. Oltre alle profezie che la prevedono entro il prossimo decennio, resta il fatto reale che nel corso della storia ogni secolo ne comprende almeno una. Quindi se la storia si ripete in cicli, non vedo la ragione per cui la prossima non dovrebbe essere alle porte.

vittoriomazzucato

Mar, 22/09/2015 - 14:05

Sono Luca. Per gli USA ci vuole un Repubblicano. Obama è quello del sì, ma e non va da nessuna parte. GRAZIE

venco

Mar, 22/09/2015 - 14:06

Putin, a differenza di Obama, è uno che vede più avanti della punta del suo naso.

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 14:11

@alox, Putin è stato eletto democraticamente, a contrario del suo leader a Palazzo Chigi

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 22/09/2015 - 14:12

La partita non si gioca solo sullo scacchiere medioorientale ma globale. E già diversi anni che Putin si sta muovendo, e con profito! Solo dei fessi possono pensare che sanzioni funzionano. A conti fatti fanno piu danno a chi li applica. Tutto il resto è solo fuffa e chi sostiene il contrario non sà di che parla!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 22/09/2015 - 14:13

Egregio meloni.bruno, guardi che neppure nella ex-URSS gli ebrei stessero bene... Vedi le grandi fughe in Israele ed il repulisti pianificato da STalin subito dopo la seconda guerra...

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 22/09/2015 - 14:13

AUGURIAMOCI CHE CI RIESCA ANCHE AD ISOLARLO DALLA EUROPA INTERA E A FAR RICREDERE LE GRANDI POTENZE CHE LO ASSECONDANO.

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 22/09/2015 - 14:14

Qualche settimana fa due grandi leader si sono incontrati e hanno trascorso molti giorni insieme. Sicuri che in questa virata anti Isis di Putin, non ci sia anche lo zampino di Berlusconi...?!?

Totonno58

Mar, 22/09/2015 - 14:15

Povero Obama...solo senza amici, nessuno che lo inviti ad una briscola, a farsi una pizza...Putin non doveva fargli questo, speriamo che ogni tanto gli faccia una visitina...ARTICOLO PATETICO.

UNITALIANOINUSA

Mar, 22/09/2015 - 14:19

come volevasi dimostrare italianoinusa

alox

Mar, 22/09/2015 - 14:19

Putin implode prima che un Repubblicano prende il potere!

Zizzigo

Mar, 22/09/2015 - 14:25

Obama, come tutti coloro fossilizzati in un'ideologia di sinistra, non ha bisogno di aiuti esterni per essere isolato, lo sa fare benissimo da solo!

Tuthankamon

Mar, 22/09/2015 - 14:25

Putin difende gli interessi della Russia, ma dimostra di essere inserito nel periodo storico in cui vive a differenza di altri politici. Poi ha una qualità che nella storia si vede di rado: prima di ogni altra questione, applica il buon senso. Altrimenti non si comprenderebbe il suo successo di statista. Putin è una figura autoritaria, ma andrei piano a chiamarlo dittatore. Per certi versi è molto più dittatoriale la Commissione UE!!!

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 14:26

Obama è il 2° democratico che sta “costruendo” una distruzione dell’economia americana. Prima di lui, solo Bill Clinton riuscì in tanto, grazie alla massima deregulation, la quale fu promotrice e causa dei famosi mutui subprime. Oggi gli USA sono esposti sui derivati del petrolio e il sistema ha chiesto ad Obama di destabilizzare gli altri fornitori di petrolio per riuscire a tenere un prezzo sufficientemente remunerativo. Sotto i 60 dollari al barile rischiano USA, Russia, Venezuela. Mentre Paesi meno speculativi sono al sicuro, come i paesi arabi, la Norvegia e il Canada. Se il Venezuela è dato sull’orlo del fallimento, la tensione usa-russia non pare diminuire. Sul tavolo rischiano di più gli americani, per il semplice fatto che i gasdotti da Russia e paesi arabi rappresentano un indiscutibile vantaggio nel trasferimento del materiale prezioso. (e qui si capisce anche la crisi ukraina volta solo a bloccare l’esportazione di derrate alimentari verso la Russia).

korovev

Mar, 22/09/2015 - 14:29

meloni, forse lei ignora di decenni di campagne contro le persecuzioni degli ebrei nell'ex unione sovietica. gli israeliani hanno una politica estera semplice: mi conviene? bene. non mi conviene? non se ne fa niente. in realtà a volte sono un tantinello miopi e non si fanno problemi a pugnalare alle spalle nazioni amicissime come gli stati uniti, facendo cose come vendere tecnologia militare americana ai cinesi...

emmea

Mar, 22/09/2015 - 14:31

Hanno voluto svegliare l'orso che dormiva militarmente e per certi versi si sentiva parte delle potenze economiche occidentali ma con prospettive verso oriente. Ora si becchino un Putin disincantato, deciso e puntiglioso su tutto. Ovunque e dovunque ci sarà un contenziosi lui ci si inserirà perché ha la forza e la potenza militare per farlo. Non gliene lascerà passare una facile al nero di Washinton. Hanno voluto giocare duro? Bene questi sono i risultati: la riannessione della Crimea, l'atomica (presto) all'Iran, il consolidamento della presenza militare in medio oriente (Siria) con una vera lotta all'ISIS (creato dagli americani in funzione anti Assad) e, cosa da non sottovalutare, l'aumento del prestigio e del consenso verso Putin in larghi strati della popolazione occidentale. Ora, persino Israele pare abbia finalmente capito che la Russia non va isolata ma coinvolta perché ha le stesse radici giudaiche cristiane dell’occidente.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 22/09/2015 - 14:33

In relazione alla terza mossa, l'inedita alleanza (neanche tanto per chi conosce un pochino di storia) tra Russia e Gerusalemme, bisogna aggiungere che a fine agosto la Russia ha proposto a Netanyahu un investimento miliardario relativo al più grande giacimento israeliano, il Leviathan. Tale progetto non sarebbe minimamente attaccato da Hezbollah e da Assad. Un progetto che, onestamente, farebbe gola a tutti. Netanyahu è un cervello pensante e non è come Hollande, Renzi e Cameron. Da questo articolo si desume una verità importante: la totale insignificanza dell'Europa, fatta di gente incapace che pur di correre dietro agli USA si è tirata la zappa sui piedi. Quante occasioni perse, quanti errori, quante mancanze, quanto spreco di parole e spaccio di demenza.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mar, 22/09/2015 - 14:35

Cosa vuol dire avere un Capo di Stato.... ma i servi e sicofanti europoidi sono prostrati al satrapo americano. Non si sa se per paura, perché corrotti o solo perché sono dei vili.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 22/09/2015 - 14:37

Qualcuno, probabilmente, ha cominciato a prendere sul serio quello che i media non ci dicono: l'imminente crollo del dollaro! Forse prima che un repubblicano (o democratico) venga eletto.

sesterzio

Mar, 22/09/2015 - 14:39

Finalmente qualcuno si muove nello scacchiere mediorientale. Se aspettiamo Obama ci viene malinconia.Costui arriverà nel mese del poi nell'anno del mai.

Ritratto di wtrading

wtrading

Mar, 22/09/2015 - 14:42

@alox. non capisvo come uno come lei che non sa nemmeno scrivere in lingua italiana ( si scrive "prima che un repubblicano PRENDA...e non PRENDE ), si occupi di cose di cui non conosce nulla se non per sentito dire. si occupi di salsicce alla Festa dell'Unita' e lasci queste cose ai piu' grandi con un po piu' di cervello. le e' chiaro il concetto, mio caro baluba ?

Kosimo

Mar, 22/09/2015 - 14:42

conoscendo i veri motivi che hanno portato alla prima guerra mondiale, che sono gli stessi che opponevano gli inglesi all'espansionismo napoleonico in Europa, e poi alla seconda guerra mondiale poiché finirono le ostilità della prima ma i motivi rimasero, e poiché ancora sono finite le ostilità della seconda guerra mondiale ma gli stessi motivi sono ancora sul tavolo, si comprendono le dinamiche e gli effetti degli eventi sull'Europa e chi li manovra. L’arrivo massiccio e simultaneo di profughi da più punti per un periodo più o meno lungo avrà un effetto devastante

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 22/09/2015 - 14:47

korovev, nazioni amicissime che hanno fatto un accordo a qualsiasi costo con l'Iran integralista, grazie al quale gli concedono di diventare potenza nucleare come la Corea del Nord... Obama è semplicemente ostile a Israele, altro che nazione amicissima.

Furgo76

Mar, 22/09/2015 - 14:49

e l'Europa che fa? Ma che domande, il cestino!!

petra

Mar, 22/09/2015 - 14:52

Putin, l'unica nostra speranza.

onurb

Mar, 22/09/2015 - 14:53

Se le stelle stanno a guardare, gli altri si muovono, per fortuna. Obama, che la nostra sinistra aveva adottato come il presidente della Terra, si sta dimostrando per quello che è: un governante maldestro e sprovveduto: in una parola una sòla. Putin, al confronto, è un gigante.

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 22/09/2015 - 14:54

Ho sempre ammirato gli americani, soprattutto per conoscenza personale. Sono rimasto allibito quando hanno eletto Obama presidente per due volte. Per i suoi ondeggiamenti, le sue contraddizioni, le use non-scelte mi ricordavano fin troppo da vicino Jimmy Carter: stesso partito social-buonista, impegolato in varie guerre, sotto di lui si compì la cacciata di Reza Pahlevi e degli americani dall'Iran. Ora riconosco a Putin un quoziente di intelligenza, affidabilità e decisione che sonno anni luce superiori a Obama. W Putin, e che Obama sia cacciato.

BALDONIUS

Mar, 22/09/2015 - 14:55

Forse Jerry Lewis alla casa bianca sarebbe stato più credibile. Grande Putin ultimo vero baluardo della civiltà occidentale.

alfonso cucitro

Mar, 22/09/2015 - 14:56

muovendosi in questo contesto Putin ha dimostrato chiaramente di essere un grande statista e di volere la pace nel mondo.Ciò che finora non ha fatto l'abbronzato islamico e alcuni stati europei.

linoalo1

Mar, 22/09/2015 - 15:04

E questa è la reazione di Putin alle,per me ingiuste,sanzioni!!Reazioni che,purtroppo hanno coinvolto l'Italia di Napolitano e di Renzi!!

amecred

Mar, 22/09/2015 - 15:29

Obama non e' affatto solo. Al suo fianco continuano ad esserci gli sceicchi, i sultani ed i califfi. Che continui pure ad orchestrare le 'primavere' ed ad armare i vari 'ribelli'. qua in Europa nessuno crede piu' alle sue balle.

frabelli1

Mar, 22/09/2015 - 15:30

È quello che affermo da tempo, mai prima d'ora gli USA hanno avuto un presidente peggiore di questo. Ha fallito in tutto sia nella politica interna che in quella internazionale.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 22/09/2015 - 15:36

@alox: il ragionamento non è il tuo forte, specialmente se tenti di addentrarti in politica internazionale. Rimani beato e tranquillo a cuocere le salsicce alla festa dell'unità "a gratis", lì tutti ti applaudono quando inveisci contro Berlusconi. Povero beota.

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 22/09/2015 - 15:39

@ Totonno58....@ alox...incapaci di connettere eh !! Per il Ma-alox si puó provvedere !!

routier

Mar, 22/09/2015 - 15:58

Eleggendo Obama presidente, gli USA hanno fatto la scelta peggiore di tutta la loro storia. Spero se ne pentano.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 22/09/2015 - 16:18

Il leader israeliano ha seguito il vecchio consiglio di strategia pratica che si utilizza da quando esiste il mondo:se non riesci a battere il tuo nemico,alleati con lui.Putin un osso troppo duro da rosicchiare.

marcopg

Mar, 22/09/2015 - 16:26

Se riusciremo ad impedire una deriva catastrofica dell'islamismo piu' violento in Europa (solo i libri di storia ce lo diranno) lo dovremo a Putin che sta mettendo uomini e mezzi in Siria. Mr Obama il peggior presidente che gli USA ricordano, in questi anni ha scelto di stare sempre dalla parte sbagliata.(inconsapevolmente ?) E' sarebbe Putin secondo alcuni "opinionisti" della carta stampata ad essere un pericolo ?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 22/09/2015 - 16:28

LA; RUSSIA NON SARÁ MAI ALL;ALTEZZA DEGLI USA! MA OBAMA NON SARÁ MAI ALL;ALTEZZA DI PUTIN!.É; NOI DOBBIAMO A OBAMA L;INVASIONE DEL CLANDESTINI IN ITALIA É IN EUROPA!. É, MENTRE BERLUSCONI TRATTAVA CON PUTIN IN CRIMEA PER AVERE QUALCHE VANTAGGIO PER L;ITALIA; IL BEOTA RENZI SI COMPRAVA UN AEREO DA 200 MILIONI DI DOLLARI PER ANDARE A VEDERE LA VINCI E LA PENNETTA A NEW YORK A SPESE DEGLI ITALIANI!;É QUESTO LA DICE TUTTA SULLO STATISTA BERLUSCONI É SUL PREMIER NON ELETTO DA NOI; ORAMAI RENZI NON VIENE CALCOLLATO DA NESSUNO NÉ NELLA UE; É NEPPURE DAGLI USA! É LA RUSSIA DA PARTE SUA INVITA PIU UNO STATISTA COME BERLUSCONI CHE UN PAGLIACCIO COME RENZI!

linoalo1

Mar, 22/09/2015 - 16:35

Putin,si sta solo difendendo dalle Sanzioni che,Giuste od Ingiuste che siano,per colpa di un'Europa Miope ed un Napolitano ancora peggio,ci stanno creando notevoli Danni Economici!!!!

elio2

Mar, 22/09/2015 - 17:15

Putin vale 1000 obama, non dimentichiamoci che questa caricatura fossile dell'idiozia sinistra a cui i compagni hanno anche comperato il nobel per la pace, ha innescato ben 5 guerre ed ha mandato l'america per ben due volte sull'orlo del default finanziario e nel tempo perso ha rovinato i buoni rapporti con la Russia, mi chiedo, almeno per cerenza, quando i decelebrati compagni decideranno di comperargli anche il nobel per l'economia, visto che il nobel per la promozione di guerre non esiste?

korovev

Mar, 22/09/2015 - 17:25

gianky, a parte il fatto che l'iran non attacca nessuno da tempo immemore, a differenza di israele che più di una volta è ricorso addirittura ad attacchi preventivi più o meno giustificati. gli stati uniti avrebbero degli ottimi motivi per NON essere amici di israele. ci sono paesi che sono stati bombardati per molto meno dell'attacco alla USS Liberty o l'affare Lavon, senza contare che gli stati uniti pagano MILIARDI da decenni la pace di israele con l'egitto. e che il tanto bistrattato Obama durante la sua amministrazione ha praticamente regalato centinaia di milioni di armi allo stato d'israele. sinceramente, fossero tutti così i nemici...

Anonimo (non verificato)

meloni.bruno@ya...

Mar, 22/09/2015 - 18:09

mvasconi korovev.Oggi è diverso,si chiama federazione russa,tutti conosciamo la storia di ieri quella di Stalin,un dittatore che ha avuto il merito di sconfiggere il nazismo chiudendo i campi di concentramento,va da se che il popolo ebreo non poteva più subire altre umiliazioni specialmente da un dittatore chiamato Stalin!

gigggi

Mar, 22/09/2015 - 18:10

E' drammatico...quelli di destra pensano cha sinistra siano tutti scemi e a sinistra pensano che siano tutti scemi quelli di destra...boh...me ne devo fare una ragione...dove posso collocarmi???

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 22/09/2015 - 18:11

@korovev. Non attacca nessuno ma finanzia hezbollah e i terroristi nello Yemen, e non passa un giorno senza proclamare come primo obiettivo la distruzione di Israele e del satana Usa. Chiedilo agli iraniani quanto felici sono di vivere nel regime degli ayatollah. I missili intercontinentali già li hanno, quando avranno anche l'atomica vedremo come si mette.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 22/09/2015 - 18:15

alox i kibbutz ti aspettano,la gente ora parla anche russo.Vedrai che belle ragazze,se ti troverai bene fammi un fischio ,ci vengo pure io.

Libero1

Mar, 22/09/2015 - 18:18

Il criminale di guerra americano e amichetti leca..lo europei questa volta hanno trovato in Putin pane per i suoi denti. Questa volta in Siria hanno a che fare non con poveracci come Hussein,Mubarak e Ghaddafy ma con uno che ha le p..... che si chiama Putin.All'ambronzato a fargli mettere la museruola e la coda tra le gambe ci ha pensato Netanyahu quando e' andato in Russia a incontrare Putin.

mila

Mar, 22/09/2015 - 18:19

@ Dobermann -Netanyahu e' sicuramente piu' intelligente di Renzi e Hollande, ma Israele puo' fare una politica estera migliore dell'irrilevante Europa anche perche', pur essendo stato alleato degli USA durante tutta la Guerra Fredda, ha un esercito abbastanza indipendente, non inglobato nella NATO come quelli europei.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 22/09/2015 - 18:24

@gigggi: vai con Alf-ano, lì non sono né carne né pesce.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/09/2015 - 18:34

Non e' esattamente cosi'. Il negro ha ancora i vermi della ue che strisciano ai suoi piedi. I piu idioti del pianeta.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mar, 22/09/2015 - 18:40

E' uno spasso leggere questi commenti, quasi tutti a favore di un dittatore comunista e contro il presidente della nazione che nei decenni scorsi è stata il baluardo dell'anticomunismo!!!!!!!! Questo perché Putin ogni tanto vede un evasore pregiudicato caro ai più disonesti .............

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 22/09/2015 - 18:58

Nel leggere i commenti sembra che si esca dal seminato. Il problema è la destabilizzazione di tutto il medio oriente come conseguenza dell'eliminazione di S. Hussein e di Gheddafi nonché l'aver tolto Mubarak e per finire l'ostruzionismo contro Assad. Gli USA e l'UE sono i maggiori responsabili di questa destabilizzazione ed ora che il caos ha assunto contorni incontrollabili, per il quale la migrazione è solo un effetto ma tende a destabilizzare pure l'UE. In tutto questo caos sia gli USA (mal governati da Obama) che i burocrati UE non sanno che fare e tentennano aspettando Godot. Nel mezzo la Russia di Putin, non lontana dal MO, che per cautelarsi muove qualche passo. Putin fa bene e quello che fa va bene a tutta l'Europa, la quale dovrebbe capire che la Russia è in Europa e oggi avere scambi commerciali con loro potrebbe essere molto più vantaggioso che farsi sottomettere dagli USA. Lasciamo il passato e pensiamo al futuro.

mila

Mar, 22/09/2015 - 18:58

@ korovev -Tranquillo, gli Americani sono quasi sempre piu' veloci loro nel pugnalare alle spalle nazioni ufficialmente amiche (vedi Paesi europei)

claudio faleri

Mar, 22/09/2015 - 19:09

bravo putin....vai così, l'america in questo momento a noi non serve è negativa, ognuno deve curare i propi interessi....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/09/2015 - 19:13

Intanto il Regno del Caos e del Terrore trasferisce testate nucleari nella coloniale Germania.... l'Ignobel per la Pace Obama non si smentisce.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/09/2015 - 19:18

L'UE è uno strumento americano. Gli USA sono il nostro maggior nemico assieme all'Islam radicale (loro alleato).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 22/09/2015 - 19:20

ZDF e media USA confermano: gli USA piazzeranno in Germania (coloniale come noi) testate nucleari in funzione antirussa. Il Mostro continua feroce la sua discesa nell'inferno.

no_balls

Mar, 22/09/2015 - 19:37

putin smaschera obama..... ma quanto siete ridicoli..... ma l'articoletto sull'immigrato ammazzato per due meloni non lo mettete in prima pagina ??? come mai ???

no_balls

Mar, 22/09/2015 - 19:42

bravi beotiiiii cosi se ci scappa una guerra russia-iran-siria (alleati da una vita) contro gli americani-europei voi mettete sulle vostre belle case una bandierina con la faccina di putin..... e vi risparmieranno....sicuroooo

GVO

Mar, 22/09/2015 - 19:56

Lo dico e lo ripeto solo su Putin possiamo sperare....

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 22/09/2015 - 20:44

Se l'Isis non riuscirà a piantare la bandiera della morte sul cucuzzolo di San Pietro in Roma, lo dovremo a Putin.( Marino non se ne accorgerebbe neanche, e il Papa non so come accoglierebbe quelli che fratelli lo sono, però segue "mussulmani", altro che odio razziale!) Se l'Europa non si riempirà di sangue, se non sarà distrutta la nostra splendida arte, lo dovremo a Putin, cari progressisti. Ma si sa, quando indichi la luna, lo stolto guarda il dito. Obama? Il nome è esplicito, suo padre è mussulmano, cosa volete, che vada contro la sua razza?

alox

Mar, 22/09/2015 - 22:11

@ vittoriomazzucato condivido che ci vuole un Repubblicano e se hai ascoltato le due primarie TUTTI TUTTI I candidati da Rubbio alla Fiorina condannano apertamente Putin definendolo da Mafioso a Dittatore! Sono certo che la Crimea torna diritta all’Ucrania quando Obama se ne torna casa! @Libertà75 si sta’ parlando di Obama non Strenzi: non sai nemmeno cosa sia la liberta’ se sostieni Putin! @ wtrading si scrive CAPISCO non CAPISVO! Ignorante vergognti: PIRLA! @ aresfin, danutaky SAXO siete solo dei ridicoli sostenitori di un DITTATORE ritornate in Russia BUFFONI e bevete meno VODKA!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 22/09/2015 - 23:30

Se vogliamo salvarci dagli assassini islamici e dall'invasione dei loro correligionari falsi moderati dobbiamo affidarci alla politica di Putin. L'UNICO CHE AGISCE IN MEZZO AL BRANCO IMPAZZITO DEI CONIGLI EUROPEI.

Tormanhero68

Mar, 22/09/2015 - 23:39

Grande grande grande Putin. altra pasta rispetto ai casina ricerca Renzi e Obama....

Iacobellig

Mer, 23/09/2015 - 06:18

BENE PUTIN, VADA AVANTI, L'AMERICA NON HA MAI FATTO UNA COSA BUONA QUANDO È INTERVENUTA!

paolonardi

Mer, 23/09/2015 - 08:48

E' come sparare sulla Croce Rossa; l'abbronzato non ne ha mai, come tutti i socialistoidi, indovinata una tanto da destare meraviglia la sua elezione e rielezione da parte dei suoi concittadini che sono pragmatici, ma che in questa occasione non hanno recepito la pochezza intellettiva e lungimiranza dell'omuncolo.

manente

Gio, 01/10/2015 - 00:06

La Russia tornata Cristiana è la Terza Roma che difende i valori dell'Occidente ed annienterà i tagliatori di teste del califfato ed i loro orridi sodali. L'abbronzato prima si leva dalle scatole, meglio sarà per tutti. I popoli d'Europa non hanno bisogno degli Usa e ne hanno abbastanza di una occupazione militare, politica ed economica che dura ormai da 70 anni!