"Costruite un mondo fraterno" Il testamento di padre Jacques

Ecco l'ultimo intervento di padre Jacques Hamel, il prete sgozzato da due jihadisti mentre diceva messa

Ecco l'ultimo intervento di padre Jacques Hamel pubblicato lo scorso 6 giugno sulla rivista della parrocchia e rilanciato oggi dal settimanale cattolico Famille Chrétienne dopo che il prete è stato sgozzato da due jihadisti mentre diceva messa.

La primavera è stata piuttosto fresca. Se il nostro morale non è stato molto alto, pazienza, l'estate sta per arrivare. Così come il tempo delle vacanze.

Le vacanze, un momento per allontanarci dalle nostre occupazioni abituali. Ma non si tratta di una semplice parentesi. È tempo di relax, ma anche di ristoro, di incontri, di condivisione, di convivialità.

Un tempo di ristoro. Alcuni impegneranno qualche giorno per un ritiro o per un pellegrinaggio. Altri rileggeranno il Vangelo, da soli o con altri, come una parola che fa vivere l'oggi. Altri potranno rigenerarsi col grande libro della creazione, ammirando i paesaggi così differenti e talmente magnifici che ci elevano e ci parlano di Dio. Possiamo noi in questi momenti ascoltare l'invito di Dio a prenderci cura di questo mondo, a farne, lì dove viviamo, un mondo più caloroso, più umano, più fraterno.

Un tempo di incontro, con i cari, gli amici. Un momento per prendereci il tempo di vivere qualcosa insieme. Un momento per essere attenti agli altri, chiunque essi siano.

Un tempo di condivisione. Condivisione della nostra amicizia, della nostra gioia. Condivisione del nostro sostegno ai bambini, mostrando loro che contano per noi.

Un tempo di preghiera. Attenti a quello che accadrà nel nostro mondo in quei giorni. Preghiamo per chi ne hanno più bisogno, per la pace, perché la vita insieme sia migliore.

Sarà ancora l'anno della misericordia. Teniamo un cuore attento alle belle cose, a ciascuno e a quelli che rischiano di sentirsi un po' più soli.

Che le vacanze ci permettano di fare il pieno di gioia, di amicizia, di ristoro. Allora noi potremo, più strutturati, riprendere la strada insieme.

Buone vacanze,
padre Jacques

Commenti
Ritratto di jasper

jasper

Mar, 26/07/2016 - 17:52

L'ha avuto il mondo fraterno. i Prati non Hanno ancora capito che l'Islam va combattuto col Ferro e col fuoco. Non ci possono essere alternative. La cosa potrà sembrare esagerata, ma purtroppo con i Musulmani la soluzione è il loro totale sterminio.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 26/07/2016 - 18:19

Se avesse predicato meno fraternità, sarebbe ancora vivo.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 26/07/2016 - 18:34

Io sono convinto che, dietro una debole e ipocrita facciata di disapprovazione, l'islam cosiddetto "moderato" ,zitto zitto, si compiaccia dei fatti di sangue degli attentati.Per cui sarebbe logico fare in modo tornassero a casa loro..qui cosa ci fanno?

emigrato1978

Mar, 26/07/2016 - 19:08

padre Jacques è un martire. I bastardi stanno altrove: a cominciare dal vaticano

Anonimo (non verificato)

nunavut

Mar, 26/07/2016 - 19:29

Se aveva redatto un tale testamento, già pensava di accapararsi il paradiso in breve tempo,é stato esaudito da quelli che difendeva in nome della sua religione e di quella di bergoglio.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 26/07/2016 - 20:32

Quella di sgozzare gli infedeli è il modo classico dei Musulmani per eliminarli. Oltre a sgozzarli, per rendere il rito più completo, gli tagliavano e gli tagliano la testa. Sarebbe l'ora di cominciare a ripagarli con la loro stessa moneta. O mi sbaglio?

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 26/07/2016 - 20:39

@malatesta. Per forza l'Islam, anche quello che appare moderato, si compiace. Scannare gli infedeli rientra nelle preghiere e nei versetti del Corano.. Andate al punto (9:5) e capirete:"Uccidete gli idolatri,dovunque li trovate ....".

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 26/07/2016 - 20:48

Un prete, vecchio, buono, a predicare l'amore nella sua chiesetta. Sgozzato. Una suora ha detto che gli assassini parlavano arabo. Ma va! Solo i politici buonisti che governano l'Eurabia, come la chiamava Oriana Fallaci, si stupiscono. Ormai quando li sento parlare vomito. Renzi, col tono di chi vende un set di pentole cancerogene, dice che NOI andremo avanti. A importare migliaia di bastardi e "spalmarceli addosso.

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/07/2016 - 20:50

NON ascoltatelo, farete la stessa fine...ascoltate il Vangelo, piuttosto. Matteo 16-18: «Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe. 17 Guardatevi dagli uomini; perché vi metteranno in mano ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe;...

Tamagorà

Mar, 26/07/2016 - 21:07

Soluzione semplicissima: senza alcun preavviso QUESTA NOTTE sequestrare TUTTI i capitali musulmani che si trovano nelle banche europee...altro che sgozzamento, per i fratelli islamici !!!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 26/07/2016 - 21:07

"Costruite un mondo fraterno" bella frase! peccato che i bastardi islamici non sappiano leggere la tua lingua!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 26/07/2016 - 21:08

... se papocchio francesco si affretta, forse farà in tempo a farlo santo martire !

edo1969

Mar, 26/07/2016 - 21:11

Repose en paix

Ritratto di robergug

robergug

Mar, 26/07/2016 - 23:23

Riposa in pace, Padre Jacques!

Ritratto di Situation

Situation

Mer, 27/07/2016 - 07:52

ben ti sta blatta crociata.................

chebarba

Mer, 27/07/2016 - 08:24

UOMO DI PACE RIPOSA ACCANTO A DIO

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 27/07/2016 - 09:18

questo credeva ancora a babbo natale ahahaha

ClaudioPiccinini

Mer, 27/07/2016 - 16:33

A tutti coloro che hanno lasciato commenti che direi un eufemismo definire "inappropriati": rileggete quello che avete scritto. Se non vi fa riflettere, vi prego: rileggetelo di nuovo. E di nuovo, e di nuovo, fino a che in qualche modo non vi farà riflettere. E, mio caro giangol, Padre Jacques magari credeva a babbo Natale, tu mi sembri blindato da qualsiasi rischio di lasciarsi pervadere da un po' di speranza. Che, non dimentichiamolo, si creda o non si creda viene solo da Dio stesso. Questi commenti sono quasi peggio dei fatti terrificanti che con tanta facilità e superficialità sembra divenuto obbligatorio commentare. Spaventosi almeno quanto il terrorismo del quale si mostrano così sarcasticamente superiori o sdegnati. Ci se ne rende conto? Se la risposta è "no" davvero abbiamo bisogno di conversione in modo disperato. Tutti.