Cuba, critica il regime con pseudonimo "Oriana": espulsa studentessa ribelle

Una studentessa cubana ha subito un processo politico ed è stata espulsa dalla facoltà di giornalismo per aver scritto degli articoli critici del governo di Raúl Castro su un blog di opposizione

Una studentessa è stata processata ed espulsa dalla facoltà di giornalismo dell’Università di Santa Clara per aver criticato il regime cubano su un blog con lo pseudonimo "Oriana".

Karla Pérez González, 18 anni, non potrà più frequentare i corsi dell’ateneo intitolato alla filantropa Marta Abreu perché farebbe "parte di un’organizzazione illegale e controrivoluzionaria contraria ai principi, obiettivi e valori della Rivoluzione Cubana". La studentessa, dopo aver capito di non condividere "il progetto" della leadership cubana, ha iniziato a scrivere sul blog di Somos+, un gruppo di opposizione che "vuole costruire un Paese moderno, prospero e libero".

La giovane, che usava lo pseudonimo "Oriana", in omaggio alla giornalista Oriana Fallaci, aveva scritto degli articoli critici verso il governo di Raúl Castro, raccontando che il partito comunista emargina migliaia di cubani, parlando della "rivoluzione interna" che sta maturando tra i giornalisti dei mezzi di comunicazione ufficiali e chiedendo di smetterla con la convinzione anacronistica che "tutti la pensino allo stesso modo", riporta El País.

Diventata così un "pericolo pubblico", Karla è stata sottoposta a una specie di processo politico, una "valutazione ideologica". La sua espulsione dalla facoltà di giornalismo è stata approvata con otto voti a favore e sei contro. La ragazza, che studiava all'Università di Santa Clara, la città-simbolo della guerriglia del Che contro la dittatura di Fulgencio Battista, ha fatto ricorso in appello.

Commenti

hectorre

Sab, 22/04/2017 - 23:56

la democrazia sinistra al potere!!!!....e ci sono dei cogl.... che ancora oggi esaltano cuba!!!!

Popi46

Dom, 23/04/2017 - 06:35

Però,sono migliorati,non l'hanno neppure messa in galera! Il

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 23/04/2017 - 08:36

.... i giganti dell'umanità modelli dei nostri benpensanti marxisti che intitolano loro piazze e strade. Quando lo faceva Pinochet i cortei (pagati in rubli) si sprecavano. Rifondatori comunisti se siete coerenti, accanto alla vostra aula giuliani (mi turo il naso) intitolatene una a Karla Perez (OKKIO non Karlo Marx)

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 23/04/2017 - 08:43

a cuba, l'unico valore meritevole di essere salvato è la patacca.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 23/04/2017 - 08:56

Il comunismo reale, con la sua libertà di stampa e di pensiero. Comunisti nostrani, nulla da dire? Vi piace giocare al coniglio?

baronemanfredri...

Dom, 23/04/2017 - 09:32

AVEVO GIA' SCRITTO SE QUALCHE GIORNALE LA CHIAMAVA IN ITALIA E VENIVA AIUTATA MERITA QUESTA RAGAZZA.

edo1969

Dom, 23/04/2017 - 09:42

Bene, così si fa. Fuori questa arrogantina, che se ne vada a parigi o a londra a piagnucolare dai radical chic. Di Destra o di sinistra, che importa: le dittature illuminate sono sane, danno ordine e benessere, invece la democrazia è un cancro pericoloso somministrato agli stolti come un metadone.

alox

Dom, 23/04/2017 - 15:02

edo1969: intanto qui ti lasciano sparlare: vai a Cuba, Nord Corea, Russia, Cina etc di Paradisi in terra e' pieno il mondo!