La destabilizzazione continua: in Turchia i soldati americani addestrano i ribelli anti-Assad

Sono appena giunti in Turchia 123 soldati americani con lo scopo di addestrare nuovi ribelli "moderati" per combattere contro-Assad

Il quotidiano turco Hurriyet scrive che oggi, in Turchia, sono arrivati 123 soldati americani per addestrare i ribelli moderati siriani che combattono contro le forze del presidente siriano Bashar al-Assad. Circa 80 militari americani hanno raggiunto la base aerea di Adana, mentre altri sono stati trasferiti nella base di Hirfanli, nella provincia di Kirseir.

È, questa, una notizia che va letta alla luce del più ampio piano di politica estera di Obama e della Clinton: destabilizzare a ogni costo la Siria e il Medio Oriente. È infatti dal 2011 che l'America addestra ribelli, più o meno moderati, per combattere contro Assad. Il risultato è stato disastroso: una rivoluzione, più o meno spontanea, si è tramutata in una guerra civile che ha fatto oltre 200mila morti.

Commenti

bret hart

Ven, 01/05/2015 - 08:46

se lo faceva bush tutti in piazza sinistra cgil bandiere x la pace lo fa l abbronzato obama tutto ok 2 pesi e 2 misure

Holmert

Ven, 01/05/2015 - 09:03

Gli americani stanno facendo un gioco sporco. Non vedono l'ora di rovesciare Assad in Siria. Non gli è bastato destabilizzare Egitto e Libia, vogliono il caos più totale. Non credo siano così scemi da non capire che Assad è come Gheddafi, come Saddam, uomini necessari per quelle popolazioni. Non hanno visto gli ameri-cani che se cade un Gheddafi o un Assad, subentrano i più crudeli muslim ? Cosa avrebbero da guadagnare gli ameri-cani da una caduta di Assad? Penso che mìrino a destabilizzare l'Ue con una invasione mai verificatasi di profughi ed in secondo tempo a dominare tutte le risorse energetiche. Se non è così, allora sono veramente dei cxglionx.

elio2

Ven, 01/05/2015 - 09:10

Non gli è bastato l'ISIS ora vogliono foraggiare e mettere in campo un'altro gruppo di tagliaglole. Speriamo che il guerrafondaio americano se ne vada al più presto, 5 guerre e 2 default dell'economia salvata per un pelo non gli sono bastati, vuole continuare a distruggere fino all'ultimo secondo della sua presidenza. Il cattivo Assad a questo gli fa un baffo.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Ven, 01/05/2015 - 09:12

e pensare che gli USA hanno fatto di tutto per far entrare la Turchia ( 80 mio. di turchi!) in Europa. Ma per quanto asserviti al dominio yankee gli europei non si sono fatti fregare!!. Immaginatevi cosa sarebbe ora la EU con i turchi dentro....Anche la Chiesa di Roma ha posto il limite con la faccenda del Genocidio armeno. Gli USA come spesso nella loro storia, credono di aver a che fare con un popoli manovrabili e influenzabili come a casa loro. Ma tremila anni di storia non sono acqua e la cultura la vince ancora. Per conto mio poi spero nel recupero della Russia che è il vero motore di cambamento mondiale capace di fermare il dominio della finanza contro il diritto di tutti a essere considerati persone e non consumatori!

vince50_19

Ven, 01/05/2015 - 09:37

L'antico motto romano del divide et impera, agendo su più fronti, non si smentisce ai nostri giorni. A certa avida massoneria mantenere alto il livello di litigiosità politica conviene per poter imporre i propri personaggi che facciano gli interessi di questi sporchi assatanati di potere. Peste li colga e li faccia soffrire fino all'ultimo rantolo: questo il mio più spassionato augurio. Compresi quelli che, nei vari stati, accettano questo gioco vergognoso.

Luigi Farinelli

Ven, 01/05/2015 - 09:37

E la Clinton, della situazione esplosiva mediorientale e africana responsabile fra i più scriteriati e irresponsabili (o meglio, fra gli scientemente consapevoli di atti programmati a tavolino)sarà SICURAMENTE eletta quale prossimo presidente USA dalla massoneria sionista che ormai dirige tutto in America (e nel mondo) attraverso le inesauribili risorse finanziarie dei suoi "filantropi" mondialisti. Tutto coerente col motto stampato sulle banconote dei dollari ("Ordo ab Chaos") assieme alla piramide e all'occhio massonico che pare proprio quello di Sauron a Mordor. Così, con la Clinton strumento, come Obama e gli altri Presidenti USA (tranne Regan, Nixon, Kennedy nemici della decrescita e denatalità da imporre al mondo) continueremo ad "esportare democrazia e primavere", guerre e rivoluzioni! Il Caos (imposto a tutti) da cui seguirà l' Ordine (quello imposto dall'elite massonica sulle macerie del mondo)!

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Ven, 01/05/2015 - 09:54

Sti americani si sono bevuti completamente il cervello. Non si può neanche commentare la loro demenza. Dovrebbero buttare la Turchia fuori dalla NATO e questi mentecatti invece si fanno continuare a prendere per il c.lo da Erdocane l'islamista.

Ritratto di brigante_garganico

Anonimo (non verificato)

Magicoilgiornale

Ven, 01/05/2015 - 09:57

Che forza, ma l' Italia intanto cosa fa?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 01/05/2015 - 10:23

Questo pezzo di mxxxa mussulmano continua e continuera a favorire l'islam finche qualcuno non lo ammazzera'

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 01/05/2015 - 10:27

I salvatori del mondo saranno Cina E Russia che alla fine distruggeranno l'islam e tutti gli Obama del mondo

buri

Ven, 01/05/2015 - 10:30

tanto per aiutare l'ISIS

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 01/05/2015 - 10:30

Napolitano era il ribelle anti governo elettivo per destabilizzare l'Italia e l'Europa.

mutuo

Ven, 01/05/2015 - 10:30

In politica estera l'America brancola nel Buio più assoluto. Il dramma è che sta creando situazioni esplosive direttamente in casa nostra, senza che l'Europa faccia sentire la propria voce. Inutile sperare che lo possa fare l'Italia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 10:46

Continua la strategia criminale americana, sempre più sporca e terminale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 10:47

Ieri 30 aprile, anniversario dei 40 anni della Liberazione del Vietnam. Eroico popolo che ha sconfitto francesi, americani e poi anche Pol Pot, liberando i cambogiani. ONORE AL POPOLO DEL VIETNAM.

moshe

Ven, 01/05/2015 - 11:04

... e l'Europa, facendo come il tale che se le è tagliate per far dispetto alla moglie, ha fatto l'embargo alla Russia, più pirla di così!

amecred

Ven, 01/05/2015 - 11:10

I paesi europei devono uscire dalla NATO. Non si puo' andare avanti cosi'. Gli USA e la Nato sono diventati un impero del male. In 20 anni hanno distrutto Afganistan, Iraq, Libia e Siria. Hanno creato la crisi in Ucraina, Egitto, Tunisia, e destabilizzato tutto il Nord Africa. hanno fatto il doppio gioco con gli estremisti mussulmani, armandoli e addestrandoli. Non capisco come possiamo continuare a fare parte di questa alleanza criminale. Obama si merita un bel pigiama arancio-guantanamo.

Ritratto di Quasar

Quasar

Ven, 01/05/2015 - 11:12

Gli Americani fomentano la guerra civile in Siria addestrando "moderati" che passeranno a combattere a fianco dell'ISIS. Questi americani sono proprio dei perdenti. Noi continuiamo a preferire Assad, i Curdi ... e Mosca.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 01/05/2015 - 11:19

Gli USA si meritano un altro 11 settembre. Spero solo che Putin non stia a guardare...

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Ven, 01/05/2015 - 11:22

Insomma, pare che si comincia a capire che cosa siano gli Stati Uniti! USA = MSA [Masonic States of America !]

Giorgio5819

Ven, 01/05/2015 - 11:35

Gli americani ? Chiamiamo le cose con il loro nome, NON gli americani tutti, ma gli americani sinistrorsi dell'abbronzato.

blackbird

Ven, 01/05/2015 - 11:39

Gli USA addestrano i loro prossimi nemici. La politica della destabilizzazione degli stati "scomodi ai loro interessi economici ed egemonici", da Cipro al Sud America, passando dall'ex Yugoslavia, Kossovo e Albania, per finire nel Nord Africa e Medio Oriente, è da senpre il "fiore all'occhiello" della sporca politica estera USA. E poi si indignano per i fatti dell'Ucraina che loro stessi hanno improvvidamente provocato!. Non si fossero immischiati oggi avremmo l'Ucraina tranquilla e molto vicinoalla Russia e all'Europa, ma dopo la destabilizzazione USA è un paese inguerra!

lupo1963

Ven, 01/05/2015 - 11:49

Ulteriore conferma del perche' quei 4 cenciosi dell'Isis non siano stati spazzati via.Li avessero davvero bombardati per mesi come vogliono far credere a quest'ora non esisterebbero piu'.La realta' e' ben diversa,come dimostra che l'Isis e' protetto anche da Israele che bombarda chi lo combatte,oltre che da Turchia ed Emirati.

acam

Ven, 01/05/2015 - 12:00

non si dice che il padre dell'abbronzato sia mussulmano? quelli che fa addestrare Hanno scritto moderati nel dann? il corano dice potete mentire s vi fa comodo... e giu cxxxxxe

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 01/05/2015 - 12:26

E' arrivato l'aiuto per l'isis,ecco il differente bianco osannato dai comunistoidi PIRLA!!!

agosvac

Ven, 01/05/2015 - 12:43

Certo che questo Obama è una strana persona! In Siria ed in Iraq imperversa l'isis e lui manda soldati per addestrare truppe contro Assad invece che contro la stessa isis!!! ma dove ha imparato politica estera? alle scuole serali per bambini deficienti???????

Anonimo (non verificato)

atlante

Ven, 01/05/2015 - 13:29

Luigi Farinelli: Perfetta la tua analisi. Gli Ameri-KANI si comportano sulla scena mondiale come GANGSTERS. Sfruttano la loro forza militare per impadronirsi delle risorse mondiali. Chi dirige il tutto sono i Capi delle Lobby's Massoniche. I "Presidenti" li fanno eleggere "loro" ed impongono la loro politica, così come le caratteristiche intrinseche. Prima ci "voleva" un nero (Obama). Il prossimo "dovrà" essere una donna (Clinton). Dopo la Clinton sarà un Gay. Tutto già deciso a "tavolino", illudendo il popolo bue che sarà lui a "scegliere". L'unica speranza per l'Umanità risiede in Paesi che, ancora, restano incontaminati dall'influenza satanica della massoneria, come la Russia di Putin.

giovaneitalia

Ven, 01/05/2015 - 13:35

Gli Americano fanno errori su errori, peccato che non imparano dai loro precedenti errori. In afghanistan addestrarono i Mujahidin per combattere e sconfiggere i Russi (che successivamente andarono al potere anche se x poco). Successivamente furono sconfitti e scacciati dai Talebani, addestrati anche´essi dagli Americani. In Iraq la stessa storia si é ripetuta addestrando varie fazioni di ribelli cosiddetti "moderati" che alla fine si sono rivoltati contro. Hanno fatto ugualmente in Egitto, Libia e Algeria e adesso faranno lo stesso in Siria. Ma quando impareranno che addestrare questa gente ci si rimette? Via l´Italia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 13:35

In Cina gira un bel libro dal nome "currency wars" che evidenzia come gli USA siano dominati dall'elite finanziaria sionista. Attenti americani, i cinesi saranno per voi un nuovo Vietnam.

Tuvok

Ven, 01/05/2015 - 13:35

Gli USA nonostante, i loro 18 trilioni di debiti, possono ancora permettersi di addestrare truppe per rovesciare i governi non di loro gradimento. Meno male che in Europa stiamo facendo tutto da soli, cosi' risparmiano. Don't worry mr Obama, l'euro non sara' mai un antagonista del dollaro, l'Europa come la conosciamo noi sta lentamente, ma inesorabilmente, scivolando verso l'oblio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 13:41

Il mondo ha ben capito lo sporco gioco demoniaco americano. E la prova viene ancora dal grande popolo del Vietnam: il Vietnam negli anni recenti è stato blandito dagli USA facendo leva sulle contese per le isole Paracels e Spratly. Ma Hanoi non ci è cascata... e preferisce risolvere DA SOLA, da STATO SOVRANO le contese con Pechino. E non farsi usare come una PEDINA DEGLI USA come la servile Europa e il servile Giappone.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 13:42

Cina e India hanno messo da parte le contese territoriali lungo lo Himalaya poiché hanno ben compreso che l'Asia (e il mondo) ha UN SOLO NEMICO: gli USA. Russia-Cina-India, l'Asse che sconfiggerà il folle regime americano mondialista.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 13:49

Leggo che le marine di Russia e Cina INSIEME sono nel Mediterraneo.... buon segno.

Tuvok

Ven, 01/05/2015 - 13:50

Gli USA nonostante, i loro 18 trilioni di debiti, possono ancora permettersi di addestrare truppe per rovesciare i governi non di loro gradimento. Meno male che in Europa stiamo facendo tutto da soli, cosi' risparmiano. Don't worry mr Obama, l'euro non sara' mai un antagonista del dollaro, l'Europa come la conosciamo noi sta lentamente, ma inesorabilmente, scivolando verso l'oblio.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 01/05/2015 - 13:52

Francamente non so cosa pensare, se sono un branco di mentecatti progressisti, o se veramente dietro c'è un disegno. Resta il fatto che il mondo, quello vicino a noi è molto, ma molto meno sicuro. Certo che se ill mondo e' nel caos, il bidone Europa con il cxxo per terra, loro maneggiano e dirigono. Potremmo destabilizzare il Messico, una bel pacchetto di qualche milionata di immigrati clandestini negli USA gli renderebbe il servizio.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Ven, 01/05/2015 - 14:10

ISIS? Ma che vuol dire. All'abbronzato ed ai suoi predecessori democratici (?) non gliene frega proprio niente!!

Ritratto di brigante_garganico

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 14:48

fuori dalla NATO (e dalla sua propaggine "politica", l'UE). Basta fare i servi di una potenza ormai sempre più criminale e in rotta. L'Europa torni sovrana

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 14:49

Putin è l'unico statista in Europa oggi. L'unico erede della grande civiltà europea.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 14:52

L'alleanza Cina-Russia è ormai a tutto campo ed accede agli scenari più ambiziosi e strategici: Mosca ha invitato Pechino a collaborare allo sviluppo di una base sulla Luna...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 01/05/2015 - 15:01

L'autore di "Currency wars" è Song HongBing. L'autore cinese (che ha anche predetto in anticipo la crisi del 2008) sostiene cose ben note: l'occidente, soprattutto gli USA, sono in mano a una oligarchia di banchieri in cui dominano i Rothschild.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 01/05/2015 - 15:44

Loro li "addestrano" e noi ce li ritroviamo in casa nostra a far danni.Gli amerikani sono come bambini:non vedono il pericolo e,quando questo accade,scatenano una guerra di cui ALTRI pagheranno le conseguenze.

Ritratto di viktor-SS

Anonimo (non verificato)

Blueray

Ven, 01/05/2015 - 16:04

La politica estera americana è sempre stata un mistero e anche un vero disastro, quasi sempre fondata su errori, pregiudizi o idee sbagliate. Se proprio vogliamo darle una logica, essa è perversa e inquietante: tutto il mondo deve essere in guerra (non contro di loro ovviamente), ma in modo che nessuno prevalga sull'altro. E ciò per non mettere a rischio l'egemonia USA. La destabilizzazione di popoli e regimi serve ottimamente allo scopo e consente loro il disimpegno militare diretto. Purtroppo quasi mai le cose vanno come loro vorrebbero che andassero e ciò dimostra quanto sono stupidi, arroganti e in mala fede.

INGVDI

Ven, 01/05/2015 - 16:05

Obama, non solo filo islamico, pure filo ISIS.

Pitocco

Ven, 01/05/2015 - 18:08

@Holmert Gli Usa sanno benissimo che al posto di Assad ci sarebbe un dittatore, è sufficiente vedere quelli attuali e quelli passati. La loro politica estera è la destabilizzazione delle areee di interesse economico commerciale, poiché nel caos più totale le compagnie riescono a fare affari molto lucrosi senza la presenza della legalità. E' risaputo e verificabile in ogni stato da loro messo a soqquadro.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 01/05/2015 - 18:26

Holmert: al plurale non si dice "Muslim" bensì "Muslimun". Se volete translitterare l'arabo fatelo bene.

moshe

Ven, 01/05/2015 - 19:01

L'abbronzato komunista è una piaga per gli usa e per l'europa.

Massimo Bocci

Ven, 01/05/2015 - 19:44

I moderati???? ISIS, finanziati dai padroni Dell'abbronzato, cioè I PADRONI UNICI DEL NUOVO ORDINE METICCIATO, l'unica speranza che questo assoldato ZERBINO tolga in maniera preventiva il disturbo alla democrazia e agli OCCIDENTALI.

buri

Ven, 01/05/2015 - 19:55

ultima scoperta della politica estrera americanam dopo i guai provocati in Libia, vogliono replicare in Siria

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 01/05/2015 - 20:12

Gli AMETRICANI Sono più cocciuti di un mulo e meno intelligenti di una oloturia. Non hanno ancora capito, nonostante gli innumerevoli fallimenti delle loro politiche, che in quei paesi un dittatore col pugno di ferro è molto meglio di una anarchia comandata dall'islam. E loro continuano a voler destabilizzare, creando una rivoluzione totale che prima o poi li sommergerà.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Ven, 01/05/2015 - 20:14

usonio@ meglio i russi che gli USA non ho alcun dubbio! ora cspero solo (anche se non ci credo tanto) che la Grecia esca dall' EU e dall' euro perché i russi aiutando il popologreco metteranno basi nell' Egeo. La NEMESI storica per la sporca politica USA in Ukraina sarebbe compiuta.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 01/05/2015 - 20:38

il male non vince mai

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Ven, 01/05/2015 - 20:39

@Giorgio5819 chiaro, hai perfettamente ragione. Nel mio post mi riferivo a quei tipi di americani. I sinistrati fanno solo danni ovunque si trovino. Quindi tutti i radical chic, da Angelina Jolie a George Clooney, ma anche scrittori sinistrati, opinionisti intellò ecc. ecc. Ci vorrebbe un Reagan per questo occidente degradato.

Opaline67

Ven, 01/05/2015 - 21:14

E' vero,lo fa Obama e la sinistra non fiata.Se lo faceva un presidente repubblicano apriti cielo. Comunque questi americani col solito delirio di onnipotenza cominciano ad essere un pò troppo molesti non facendosi mai, ma proprio mai, i sacrosanti affari loro ma solo quelli degli altri e senza neppure tanto fior di cervello [vedi Isis]. Almeno poi i profughi in fuga se li puppassero loro. Purtroppo si può intravedere un disegno per destabilizzare l'Europa a suon di profughi e poi magari proporci di tornare a liberarci, dietro lauta contropartita

VittorioMar

Ven, 01/05/2015 - 21:46

..adesso se la prendono con i piccoli?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 01/05/2015 - 21:56

Se sono giunti a questi estremi, i massacri nel medio oriente da tre anni a questa parte e nessuno ha fatto una crociata mediatica contro quelle atrocità salvo il Papa e le ONG indipendenti, delle due l'una: o qualcuno ci prova gusto o altri hanno tutti gli interessi a far continuare la "giostra" finché c'è il pubblico che paga ... sulla propria pelle. È PROPRIO IL CASO DI DIRE CHE L'AMICO DEL TUO NEMICO È IL TUO PEGGIOR NEMICO.

unz

Sab, 02/05/2015 - 00:00

saddam hussein, gheddafi, ed ora Hassad. fallita l'esportazione della democrazia resta il successo della restaurazione del medioevo. complimenti vivissimi.

ANTONIO1956

Sab, 02/05/2015 - 07:32

ma che cosa ha fatto Assad peggio di quanto non abbiano fatto gli americani nel medio oriente ?? si puo sapere?? Assad è l'unico che bastona ISIS e i fondamentalisti islamici perché dobbiamo combatterlo? forse perché NON si adatta alle cretinate LGBT massonico pseudo-democratiche dell'Occidente ?? Gli USA stanno seminando la destabilizzazione nel mondo, il mondo dovrebbe mettere sanzioni contro di loro al più presto.

doris39

Sab, 02/05/2015 - 11:53

Non solo in Turchia!È stata confermata in questi giorni da Euronews la notizia sulla presenza in Ucraina di almeno 250 soldati americani con funzioni di addestramento per l’esercito ucraino. I soldati sono paracadutisti della 173rd Airborne Brigade e l’addestramento si sta tenendo a Lviv, nell’ovest del Paese. Il comando e i reparti di questi paracadutisti sono nella base USA di Vicenza ma non sono NATO. Ultima notizia. Il giornalista Franco Fracassi è stato espulso dall' Ucraina. Sarebbe interessante sapere perchè e come mai questa notizia è difficile da trovare sui quotidiani di maggior tiratura.