"Devo togliermi la vita?": su Instagram vince il sì e la 16enne si suicida

In Malesia, una ragazzina si è suicidata dovo aver chiesto un parere su Instagram

"Aiutatemi a scegliere. D o L?". Dove D sta per death, morte, e L per life, vita. Così, una 16enne ha chiesto consiglio ai suoi seguaci su Instagram, in merito alla sua vita. E dopo che il 69% delle persone che hanno risposto al sondaggio ha optato per la morte, la ragazzina si è tolta la vita. È successo in Malesia, dove è stata aperta un'inchiesta "per evitare altri abusi sul social media in circostanze future simili".

"La ragazza sarebbe ancora viva oggi se la maggior parte dei suoi contatti sul suo account Instagram l’avesse scoraggiata dal togliersi la vita? Avrebbe ascoltato il consiglio di cercare aiuto se qualcuno glielo avesse dato", si è chiesto Ramkarpal Singh, avvocato e deputato nello stato nord-occidentale di Penang, come riporta il Corriere della Sera. Il ministro della Gioventù e dello Sport malese auspica discussioni e riflessioni a livello nazionale, circa la salute mentale dei ragazzi nel Paese: "È un problema nazionale che deve essere preso sul serio".

A febbraio Instagram, che vietava già tutte le pubblicazioni che incoraggiano o promuovono il suicidio o l'automutilazione, ha deciso di vietare le fotografie che mostrano ferite autoinflitte. La decisione anche a seguito della morte della 14enne britannica Molly Russel, suicidatasi nel 2017, a causa di alcuni post su Instagram.