La diocesi di Brooklyn risarcisce vittime di abusi con 27,5 milioni di dollari

L'annuncio è arrivato due settimane dopo che il procuratore generale di New York aveva avviato un'inchiesta sulla gestione delle accuse rivolte alla Chiesa

Lo scandalo degli abusi sessuali all'interno della Chiesa cattolica, continua essere in primo piano negli Stati Uniti. La diocesi di Brooklyn ha risarcito con 27,5 milioni di dollari quattro giovani uomini, vittime di abusi da parte di un insegnante di religione, Angelo Serrano, oggi 67enne, che a quel tempo faceva l'insegnante laico presso la parrocchia St. Lucy’s-St. Patrick a Clinton Hill.

Secondo gli avvocati delle vittime risarcite, Serrano ha ripetutamente abusato delle vittime tra il 2003 e il 2009. Il 67 enne è già in carcere, dove sconta una pena di 15 anni di reclusione dopo essersi dichiarato colpevole nel 2011 per condotta "inappropriata" nei confronti di un bambino.

L'accordo per il risarcimento è uno dei più grandi assegnati alle vittime di abusi sessuali all'interno della Chiesa cattolica. Come scrive Voice of America, ognuno riceverà circa 6,8 milioni di dollari. "L'accordo- spiega la testata americana -è arrivato due settimane dopo che il procuratore generale di New York ha citato in giudizio tutte e otto le diocesi cattoliche nello Stato come parte di un'indagine sulla gestione delle accuse di abusi sessuali".

Commenti

EchiroloR.

Mer, 19/09/2018 - 18:40

il pontefice di Soros sa bene quello che fa.