Dubai, la moglie dell’emiro vuole il divorzio

E’ scappata con i figli e 41 milioni di dollari. Prima avrebbe trovato appoggio in Germania e poi si sarebbe diretta in Inghilterra

I tempi sono davvero cambiati, anche a Dubai. Dove la moglie dell’emiro Mohammed bin Rashid al-Maktoum, ha fatto i bagagli ed è scappata, prima in Germania e poi in Gran Bretagna. Portandosi via anche i figli. A iniziare tutto sarebbe stata qualche mese fa la principessa Latifa, anche lei figlia dell’emiro, che, dopo averlo accusato di maltrattamenti, se n’è andata. Da allora di lei non si sa più nulla e in molti temono che sia stata trovata e rimpatriata con la forza. Di lei infatti non si hanno più notizie. Adesso ad abbandonare il Dubai è stata invece la moglie, la principessa Haya bint Al Hussein, sorella del re di Giordania.

La 45enne sarebbe scappata qualche settimana fa con tanto di figli, Zayed di sette anni e Jalila di undici e 40 milioni di dollari, per ogni evenienza. La fuggitiva sarebbe prima andata in Germania, grazie all’aiuto di un diplomatico tedesco, dove avrebbe chiesto asilo politico e il divorzio dal marito, primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti, nonché premier di Dubai. In seguito avrebbe deciso di raggiungere una località segreta della Gran Bretagna, poco lontana da Londra. Questo almeno sarebbe quanto riferito da alcune fonti al quotidiano americano Daily Beast.

In ogni caso la 45enne se n’è andata lasciando il marito a casa, tutt’altro che contento. L’emiro infatti, insieme al principe ereditario di Abu Dhabi, Mohammed bin Zayed, avrebbe chiesto alla Germania di riavere indietro moglie e figli. Sempre secondo quanto riferito, le autorità tedesche avrebbero respinto la richiesta, non volendo esercitare un rimpatrio forzato nei loro confronti. Che sia alle porte una crisi diplomatica tra i due Paesi? Haya avrebbe deciso di abbandonare il marito in seguito a diversi litigi, anche violenti, e alla minaccia da parte dell’emiro di Dubai di allontanarla dai propri figli. L’uomo avrebbe anche chiesto al re giordano Abdallah di prendere posizione e intervenire. Proprio per non mettere in mezzo il fratello, Haya avrebbe evitato di scappare ad Amman.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Dom, 30/06/2019 - 13:09

egr Emiro si ricordi dei crucchi che hanno aiutato la fedifraga a fuggire e li ripaghi con ugual moneta!!XD

dagoleo

Mar, 09/07/2019 - 16:37

come ha fatto a portarsi dietro 40 milioni di dollari? in una valigia?