Ecco il documento che dimostra come Facebook censura le news

Zuckerberg smentisce. Ma le linee guida dimostrano come ci sia una "redazione" a scegliere i temi caldi della community

A Facebook nessuna censura, tanto meno ai post con contenuti conservatori. Lo ha assicurato Mark Zuckerberg, secondo cui non c'è alcuna prova che i contractor che lavorano a "Trending Topics" abbiano censurato storie con punti di vista e opinioni conservatrici.

"Facebook prende molto seriamente le accuse e sta conducendo un'indagine per assicurarsi che la sua squadra mantenga l'integrità del prodotto", ha assicurato il fondatore del social network invitando quindi i conservatori e tutti gli interessati di ogni parte politica a discutere sul tema nelle prossime settimane.

Nel frattempo però è spuntato un documento interno (leggi) svelato dal Guardian che sembra dimostrare una realtà diversa da quella raccontata da Zuckerberg. Secondo le linee guida della sezione "Trending" (non presente nella versione italiana) infatti Facebook gestisce le notizie in base a parametri "editoriali", soprattutto se servono a darne un'immagine positiva. A scegliere cosa "spingere" sul social non c'è solo un algoritmo che premia le notizie più condivise, ma anche una sorta di mini redazione (formata da una dozzina di persone) che seleziona gli argomenti caldi del giorno. Proprio come farebbero i moderatori di una community o i redattori di una testata. Nulla di male, se non fosse che da sempre Facebook sostiene di essere assolutamente neutrale e di sottostare alle macchine che calcolano quali sono i temi più letti e condivisi del giorno.

Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 13/05/2016 - 13:13

Di cosa vi meravigliate , voi censurate i commenti che non vi garbano. Se invece uno scrive ingiurie contro Renzi lo pubblicate subito.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 13/05/2016 - 13:29

I “parametri editoriali che servono a dare un’immagine positiva” sono quelli comuni al 90% dei media: l’omologazione al pensiero unico dominante politicamente corretto. Quel pensiero che ormai pervade tutti i settori della comunicazione e delle attività sociali; dalla politica alla cultura, dall’informazione allo spettacolo. Trovatemi un solo conduttore televisivo che sia dichiaratamente contro gay, rom, neri, migranti e musulmani. Solo uno. Quando lo troverete, se lo trovate (ma non lo trovate), sbattete la notizia in prima pagina, perché sarà lo scoop del secolo.

edo1969

Ven, 13/05/2016 - 13:29

Facebook ha fatto quattro colpi di stato

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 13/05/2016 - 14:02

FACE BOOK FACE SOLO SKIFO !!!

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 13/05/2016 - 14:45

marino.birocco ma cosa ti sei bevuto questa mattina Grappinoooo....

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Ven, 13/05/2016 - 14:48

Facebook? Basta ignorarlo. Andatevi a fare una passeggiata, un po' di sport, una gita di tipo culturale oppure una sana sc.....

Massimo Bocci

Ven, 13/05/2016 - 15:58

Vorrei vedere anche loro sono del clan del METICCI SOCIAL,non verrete vadano contro il LORO FATTURATO!!! Fatto da social di RIMBAMBITI (BUE SOCIAL) e se poi il Bue,si svegliassero,e capissero cosa veramente fanno è per CHI!!! Potrebbe sarebbe un serio problema specialmente per i SOCIAL....dei PEPERONI METICCI!!!

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 13/05/2016 - 16:09

Facebook...la faccia col buco...del...lascio alla vostra immaginazione cosa.

Blueray

Ven, 13/05/2016 - 16:21

Facebook? No grazie.

routier

Ven, 13/05/2016 - 16:47

Tempo fa, attratto da Facebook et similia, ho chiesto consigli ad un caro amico esperto informatico. E'stato lapidario e categorico: "Lascia perdere". Mai consiglio mi fu più utile. Gli sono tutt'ora grato.

katy61

Ven, 13/05/2016 - 16:57

facebook ho segnalato 30 volte video porno sempre gli stessi per giorni due account di signorine piuttosto leggerine risposte : "il post è stato rimosso già dall interessata" non era vero "è conforme agli standard della comunità" bene ! Alla fine hanno eliminato il post ma il profilo è aperto anche ai non amici...vergognosi ...poi chiudono un profilo per una parola innocente vedi " zingari" Ci credo che manipolano le informazioni. La differenza di facebook è che le notizie di fb sono in un unica scatola.. Se VIAGGI su internet INVECE trovi varie voci anche dissonanti.....non tutti girano sulle notizie di varie testate. Leggono la prima che capita sotto il naso come su fb . Non capiscono che è condizionamento.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 13/05/2016 - 18:54

marino.birocco 13:13 scrive : "voi censurate i commenti che non vi garbano" - - - Lei ha scritto l'ennesima ca22ata. Il Giornale non pubblica (troppo) spesso commenti per evidenti e purtroppo non eccellente gestione informatica di questa rubrica. Basta vedere quante insulsaggini ed insulti, anche alla Direzione del quotidiano, vengono pubblicati. Spesso io devo ritrasmettere i miei commenti anche 3/4 volte prima di vederlo pubblicato e ancor più spesso non vengono affatto pubblicati ancorché in accordo con la linea redazionale. Si prenda un po' di bromuro.

ziobeppe1951

Ven, 13/05/2016 - 20:12

Solo gli idioti usano facebook

Ritratto di llull

llull

Ven, 13/05/2016 - 23:24

Continuate pure a dare tutti i vostri dati al feisbuc. Continuate pure a schedarvi da soli.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 14/05/2016 - 00:23

----non sono riuscito a commentarla questa notizia--traetene voi le conclusioni---hasta siempre

torquemada63

Sab, 14/05/2016 - 16:41

non è che ci voleva molto a capirlo infatti i miei profili facebook sono congelati dal 2009, visto che è quasi impossibile eliminarli, alla faccia della libetà .