Le ecoballe della Terra dei fuochi fanno infuriare i marocchini

Clamorosa protesta, in Marocco, contro i rifiuti italiani. Già arrivate 2500 tonnellate di ecoballe provenienti da Taverna del Re, tra Caserta e Napoli

Il governo del Marocco ha deciso di imprimere una svolta ecologista. Tra pochi giorni, ad esempio, entrerà in vigore il divieto per i sacchetti di plastica per la spesa. Dal 7 al 18 novembre, invece, il paese del Nord Africa ospiterà la ventesima conferenza mondiale sul clima (COP22): sul tavolo, l’attuazione (e i miglioramenti) dell’Accordo di Parigi. Ma accanto a questi esempi, importanti, che dimostrano gli sforzi del Marocco per l'ambiente, bisogna registrare una clamorosa protesta scoppiata per l'arrivo di una nave, proveniente dall'Italia, carica di rifiuti. Si tratta di 2500 tonnellate di ecoballe arrivate, con una nave, nel porto di al Jadida.

Arrivano dal sito di stoccaggio di Taverna del Re, tra Caserta e Napoli. I giornali marocchini scrivono che diversi gruppi di attivisti per l'ambiente hanno avviato una raccolta di firme trovando, in pochi giorni, 10 mila adesioni contro l’ipotesi di bruciare questi rifiuti italiani nei cementifici di Casablanca e Settat.

Gli ambietalisti marocchini criticano il fatto che questi rifiuti siano arrivati "proprio mentre il governo sta conducendo una campagna contro chi usa la plastica e deve ospitare a novembre la conferenza sul clima". Per gli attivisti, infine, "la spazzatura italiana arrivata in Marocco rappresenta un pericolo per la salute dei cittadini".

La polemica ha assunto ormai una rilevanza politica. Nel fine settimana ci sono state interrogazioni parlamentari nei confronti del premier Abdel Ilah Benkirane. Il deputato dell’Unione socialista delle forze popolari, Ahmed al Mahdi Muzauari, accusa il governo di "avere due facce": con la prima scandisce slogan in difesa dell’ambiente contro i contenitori di plastica, con la seconda svende l’ambiente consentendo al Marocco di diventare la tomba dei rifiuti velenosi stranieri". Il parlamentare socialista ha quindi chiesto al premier "quali sono stati i provvedimenti assunti dal governo su questa vicenda per scoprire la verità". Anche la leader del partito Socialista unitario dell’opposizione, Munira Mounib, critica duramente il governo, e scrive sul suo profilo Facebook: "Dove siamo noi nel difendere il nostro ambiente, la nostra terra, la nostra acqua e la salute dei cittadini. I marocchini non valgono niente per gli amministratori? Quale accordo ha permesso di sacrificare la salute pubblica in cambio di questi rifiuti pericolosi?".

La preoccupazione degli ambientalisti marocchini cresce soprattutto in relazione a un accordo, tra Italia e Marocco, che porterebbe il carico totale di rifiuti a 5 milioni di tonnellate.

Lo scorso 11 giugno il capo del governo italiano, Matteo Renzi, twittava la seguente frase: "Via le ecoballe dalla Terra dei fuochi. Via la camorra da gestione rifiuti" (leggi). E si vedeva una foto del premier, con lo sguardo serio, davanti alle ecoballe, in compagnia del governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Ora i marocchini rinfacciano a Renzi questo "dono" poco gradito.

Commenti

luna serra

Mar, 05/07/2016 - 14:01

ecco svelato dove andranno le eco balle poi ci lamentiamo che queste nazioni facciano fesserie nei nostri confronti li stiamo usando come pattumiera

agosvac

Mar, 05/07/2016 - 14:14

Non capisco cosa abbiano da dire i marocchini contro le nostre ecoballe( che poi non sono le balle di renzi, ma solo i rifiuti "compattati!!!). Se queste ecoballe arrivano in Marocco è perché il Governo marocchino pensa di utilizzarle guadagnandoci sopra!!! In fondo solo gli italiani non sono in grado di sfruttare le ecoballe, tutti i governi di mezza Europa le accettano e ci guadagnano un bel po' di soldini!!! Non è che dipenda dal fatto che in Italia c'è un bel po' di deficienti che proibiscono i termovalorizzatori?????

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/07/2016 - 14:17

Le ECOBALLE se ne vanno, a noi restano solo le BALLE di FROTTOLO!!!lol lol AMEN.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/07/2016 - 14:22

Bhè, non è forse un equo scambio???

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 05/07/2016 - 14:35

Accordi bilaterali:.....tu mi dai 100.000 MAROCCHINI ed io ti do 1.000.000 di tonnellate di rifiuti(su cui in tanti ci hanno già guadagnato,per "smaltirli"...)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 05/07/2016 - 14:38

La stessa cosa finirà con i "pannelli fotovoltaici",che dopo 25 anni,devono essere tolti(non rendono più,ammesso che prima....),e verranno "ecologicamente" smaltiti,mandandoli in AFRICA,in cambio di altrettanti africani("risorse")!!

Una-mattina-mi-...

Mar, 05/07/2016 - 14:38

Hanno ragione i marocchini: ognuno deve stare a casa sua e deve imparare cosa sia la il carico antropico sostenibile e la gestione dei propri rifiuti. L'italia, che è già oltre al TRIPLO del carico antropico(dati GFN 2015), continua invece ad importare vitelloni nullafacenti illimitatamente, facendoli oziare anni e di conseguenza produrre ulteriori rifiuti. A ciò si assomma il già critico equilibrio di un paese delicato e altamente inquinato

moshe

Mar, 05/07/2016 - 14:47

IL MERIDIONE D'ITALIA è SOLO COSTI E DELINQUENZA.

jeanmermoz

Mar, 05/07/2016 - 14:48

Abbiamo fatto un bel l'accordo noi ci tocca i loro rifiuti e loro i nostri

ziobeppe1951

Mar, 05/07/2016 - 14:57

È un normale scambio di spazzatura

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 05/07/2016 - 15:42

Chissà quanto ci costa questa "spedizione". Vuoi vedere che c'è uno scambio di rifiuti, a nostro svantaggio naturalmente.

spectre

Mar, 05/07/2016 - 15:47

esatto bandog!!!

maurizio50

Mar, 05/07/2016 - 15:53

Bè da noi partono per il Marocco le ecoballe dei napoletani: in cambio qui arrivano migliaia di beduini cammellati di cui faremmo volentieri a meno: a perderci di più siamo ancora NOI!!!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 05/07/2016 - 15:54

Hanno ragione! Riprendiamoci la munnezza di Napoli e restituiamogli tutti i marocchini che ci sono in Italia. Ognuno a casa sua!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 05/07/2016 - 16:19

Zagovian: Scrivi fesserie: i pannelli fotovoltaici sono riciclabili al 98%. Casomai il loro smaltimento creerà nuove imprese e posti di lavoro.

killkoms

Mar, 05/07/2016 - 16:22

ma anche il marocco ci ha inviati "molti" dei suoi "rifiuti sociali"!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 05/07/2016 - 16:29

Invece di buttare i soldi nel recupero dei barconi affondati, e non ne capisco il perche', adoperateli affinchè sia risolto il problema della spazzatura.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 05/07/2016 - 16:31

La colpa di tutto questo casino è di cavour in primis e garibaldi dopo.

01Claude45

Mar, 05/07/2016 - 16:31

Hanno dimenticato di specificare il guadagno per ton pagato dall'Italia, non dai legittimi produttori.

carpa1

Mar, 05/07/2016 - 16:47

Per arrabbiarsi veramente dovrebbero provare le eco"balle" di un certo Matteo da Rognano.

scarface

Mar, 05/07/2016 - 17:05

Le ecoballe italiane fanno infuriare i marocchini, le balle islamiche marocchine fanno infuriare gli italiani.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 06/07/2016 - 12:03

@Dreamer_66:...si capisce che lei è "amico del giaguaro"....Io scrivo fesserie!!...I pannelli fotovoltaici,sono "spazzatura elettronica"!...In TEORIA si possono riciclare,separando i vari materiali,che li compongono,ma il SILICIO delle celle,contiene "Tellurio di Cadmio",che è tossico e fortemente inquinante.Siccome in Italia,nessuno vorrà imbarcarsi,in costi di "vero smaltimento" in impianti costosi ed efficienti,il tutto all'"italiana",troverà la via "ecologica" dell'Africa,dove il problema fra 40-50 anni sarà sul gobbo degli Africani....Certo,per lei queste sono fesserie...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 06/07/2016 - 13:46

Zagovian: insisto a dire che dici fesserie. Leggi. http://www.quotidianocasa.it/2008/4/1/fotovoltaico-sul-tellururo-di-cadmio-la-parola-a-uno-dei-massimi-espert . La quantità di Tellurio di cadmio contenuta in un metro quadro di pannello è inferiore a quella di cadmio puro (più pericoloso) contenuto in una pila Ni/Cd. Inoltre possediamo depositi di tonnellate di cadmio puro legate all'estrazione dello zinco. Per farla breve il problema ambientale non è legato ai pannelli fotovoltaici.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 06/07/2016 - 15:10

@Dreamer_66:...gli Africani,saranno confortati dalle sue assicurazioni!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 06/07/2016 - 18:49

Zagovian: saranno più confortati dal sapere che le notizie provenienti da questo giornale con conseguenti commenti dei lettori sono da prendere con le molle