Erdogan "incoronato" all'estero: la riforma passa col voto tedesco

Erdogan: "I Paesi alleati dovrebbero rispettare le nostre scelte". A consegnargli la vittoria proprio i turchi che vivono in Europa. È l'ennesimo schiaffo alla Ue

È stato il voto all'estero a regalare il maggior successo a Recep Tayyip Erdogan a conclusione di una intensa campagna elettorale che ha puntato molto sulla diaspora turca e durante la quale non sono mancate tensioni con alcuni Paesi europei per la cancellazione dei comizi di ministri e politici turchi. Dalla Germania all'Olanda, passando per Austria e Belgio il "sì" ha, infatti, superato il 60%, andando in molti casi anche oltre, mentre la riforma è stata bocciata dai turchi residenti in Svizzera.

La riforma costituzionale votata in Turchia prevede la sostituzione dell'attuale sistema parlamentare, stabilito nel 1924 dal fondatore della Repubblica, Mustafa Kemal Ataturk, con un nuovo sistema di tipo presidenziale. La riforma inizierà a essere applicata nel 2019. Le nuove norme permetteranno all'attuale presidente Erdogan, che ora ha 63 anni, di mantenere la carica con poteri più ampi degli attuali fino al 2029 o addirittura fino al 2034, qualora il parlamento venga sciolto anticipatamente. "Soprattutto Paesi che consideriamo alleati dovrebbero rispettare le nostre scelte", ha dichiarato il presidente turco invitando, nel discorso a commento del risultato del referendum costituzionale, a "rispettare la decisione della nostra nazione" e sottolineando che "i risultati del referendum daranno ottimi benefici al nostro Paese".

Per l'Unione euuropea, che negli ultimi mesi ha fortemente contrastato la svolta dittariale del Sultano, la beffa maggiore sta nel fatto che a "incoronare" Erdogan sono stati proprio i voti dei turchi che vivono nel Vecchio Continente. Secondo i dati diffusi nella notte dall'agenzia di stampa ufficiale turca Anadolu e rilanciati dalla tedesca Dpa, infatti, in Germania, dove risiede la più grande comunità turca all'estero (1,4 milioni gli aventi diritto), il 63,1% degli elettori ha detto "sì" alla riforma costituzionale che assegna ampi poteri al presidente. Una presa di posizione, quella dei turchi-tedeschi, che arriva dopo settimane infuocate in cui Erdogan ha più volte paragonato la Germania di Angela Merkel al nazismo di Adolf Hitler accusando a Berlino di essere "complice dei terroristi" islamici. Anche i turchi, che vivono in Austria (il 73,5%) e in Belgio (il 75,1%), hanno creduto nella riforma. In Olanda, poi, ha votato per il "sì" il 71% degli aventi diritto, mentre in Svizzera solo il 38% si è espresso a favore del passaggio al sistema presidenziale. All'estero gli aventi diritto sono circa 2,9 milioni su un totale di 55,3 milioni di elettori. Di questi circa il 59,2% degli elettori ha sostenuto le riforme volute da Erdogan.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 17/04/2017 - 10:01

la Germania dovrebbe rimandare tutti i turchi in Turchia a vivere con il loro amato Recep Tayyip Erdogan..

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 17/04/2017 - 10:10

quando dico che la grande maggioranza degli estremisti musulmani è qui in Europa (e c'è anche nata ed è andata nelle nostre scuole), credeteci

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 17/04/2017 - 10:17

Haah aaha ahhaha vi sta bene pecoroni europeoidi!!!!!!

igiulp

Lun, 17/04/2017 - 10:30

Che gli frega a quelli che risiedono al calduccio, all'estero..... Cavoli amari per chi resta in patria.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 17/04/2017 - 11:02

..."la riforma passa col voto tedesco".. Ottimo! ora non resta che rispedire a casa loro tutti i turchi e non solo queli residenti in Germania ma tutti quelli residenti, in paesi euroipei, cosi potranno meglio godersi il neo-sultano che hanno voluto!

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 17/04/2017 - 11:12

come al solito, il voto all'estero premia gli imbroglioni!!

tormalinaner

Lun, 17/04/2017 - 11:23

Avremo un califfato totalitario alle porte di casa, arriveranno solo guai, prepariamoci al peggio.

Cheyenne

Lun, 17/04/2017 - 11:46

FINE DELLA DEMOCRAZIA. ORA ISLAMISMO A GO GO

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 17/04/2017 - 12:07

La debolezza dell'occidente si conferma ancora una volta come inarrestabile. E la mancata integrazione dei "turchi" in Germania ne è La conferma. La UE dovrebbe reagire con fermezza, invece...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/04/2017 - 12:23

A quando l'annessione della Germania alla madre patria? La Turchia, of course...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 17/04/2017 - 12:28

IO; CONOSCO I TURCHI DA PIU DI 40 ANNI AVENDO LAVORATO CON LORO PER QUESTO PERIODO! É LA VITTORIA DI ERDOGAN ERA PER ME GIA SCONTATA DAL PRINCIPIO; PERCHE UN POPOLO CHE É CONTENTO DI FARE DA SCHIAVI AD UN DITTATORE ISLAMICO NON POTRÁ MAI SVILUPPARE UN SENSO PER LA DEMOCRAZIA! É GLI ISLAMICI SONO ABITUATI DA 14 SECOLI AD ESSERE SCHIAVI DI SULTANI E EMIRI; É COME SI POTEVA SPERARE CHE UN POPOLO ISLAMICO AVREBBE VOTATO PER LA SUA LIBERTÁ?!É LA MIGLIORE SOLUZIONE SAREBBE QUELLA DI COSTRUIRE UN MURO CON TUTTI I PAESI ISLAMICI PERCHE CHI IN 14 SECOLI NON É STATO CAPACE DI INVENTARE NIENTE NON PUO ESSERE ALL;ALTEZZA DI PAESI MODERNI!.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 17/04/2017 - 12:30

SCOMMETTEREI CHE I VOSTRI AMATI POLITICI PD SAREBBERO DISPOSTI AD AVERE LA TURCHIA NELLA COMUNITà EUROPEA SI CI FOSSE DA GUADAGNARE.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 17/04/2017 - 12:49

Franz 12.30, vinceresti la scommessa !

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 13:13

@pasquaaaaaaaale esposito !!! ossia ..l'ignoranza della storia...se tu avessi studiato a scuola invece di scaccolarti dietro la lavagna..sapresti che sino al 1200 tutto quello che poteva essere inventato fu inventato dagli arabi di Bagdag..Fez..Cordoba e GRanada..mentre i nostri avi mangiavano carne cruda..o quasi..dopo lacaduta dell'impero romano...lolol..la fine della grande civilta' araba fi segnata dalle invasioni prima unne e poi turche...da allora si'...il tuo ragionamento potrebbe essere giusto...i vari popoli musulmani stretti tra i mullah e il dominio assoluto dei pacha e dei califfi..persero qualsiasi idea di umanesimo e vita sociale come la intendevano a Granada o Cordoba..e come la intendiamo oggi noi

Ritratto di Saglammk

Saglammk

Lun, 17/04/2017 - 13:41

La Turchia non è un paese "islamica" perchè le leggi non si basano sull'Islam ma sui principi di uguaglianza come succede in Europa. Solo che stiamo trascorrendo un periodo difficile sotto un leader come Erdogan. Bisogna vedere che 49% del paese hanno votato di "No" al nuovo sistema. Ci sono 1.500.000 voti ufficialmente non timbrati ma contati corretti! La corruzione c'è anche in Italia e anche voi avete tollerato un leader come Berlusconi per tanti anni. E poi chi dice che i Turchi sono contenti di vivere come schiavi non sa niente della nostra storia. Almeno noi non chiamiamo gli americani per salvare la patria! Mi dispiace vedere gli amici italiani con cui non abbiamo nemmeno un minimo problema. Abbiamo tanti investimenti Italiani nei nostri territori e poi in Italia ci sono veramente pochi Turchi rispetto altri paesi, come mai questo odio?

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 17/04/2017 - 13:51

E' casa vostra. Noi rispettiamo. Voi però in europa non ci entrate.

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 13:51

@franco-a-trier..a te come ai turchi..il benessere della Germania fa male alla capocchia...avete dimenticato troppo rapidamente da dove venite e il pane nero che avete mangiato...ora ci sputate sopra....senza pensare che non siete altro che pulci sulla schiena della Grosse Deutschland..o vi illudete forse di essere "teteschi" ???

Controcampo

Lun, 17/04/2017 - 13:53

Prevedibile e scontato! Con tutte le presenze e comparse sulle TV statali in Turchia, oltre alle propagande mediatiche per le vicende dei comizii non concessi in Germania e Olanda, una vittoria del SI non poteva essere dubitata. Erdogan ha fatto di tutto per raggiungere il suo scopo ed è riuscito. Tuttavia, non ha l'onore di ringraziare centinaia di gioralisti e personaggi della cultura perchè erano stati imprigionati prima di iniziare la campagna referendaria. Quindi, vittora si, ma con quale motodo? Da ora in poi possiamo dedurre che, la "democrazia" a suo tempo voluta dal fondatore e riformatore della Repubblica Turca "Mustafa Kemal Ataturk" non ha più una valenza sociale poichè tutto resta nelle mani dell'attuale presidente e che potrà esercitare la sua funzione di "repressore" fino al 2029. Tanto, chi si oppore alle sue intenzioni viene considerato un terrorista e come tale verrà incriminato e imprigionato a tempo indeterminato.

Italianinelmondo

Lun, 17/04/2017 - 13:55

se questo referendum é passato con i voti dei turchi all'estero? be é ora che rimandano dal loro presidente questi turchi che godranno dell'ascharia!!!!!

giusto1910

Lun, 17/04/2017 - 14:01

Il mondo arabo-musulmano rimane per gli occidentali un mistero. Infatti se il voto dei turchi che vivono in Europa é stato maggiormente favorevole per un mandato dittatoriale a Erdogan significa che a loro della nostra Democrazia non gliene frega niente. L'unico interesse che nutrono nella nostra Democrazia é rappresentato dai diritti, spesso illegittimi, che permettono loro di accaparrarsi aiuti sociali, case popolari esenzioni di ogni tipo ed una protezione sanitaria gratuita. E qualcuno parla di integrazione...............

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 14:37

per capire certe apparenti contraddizioni occorre essere stati emigranti..come ancor sono io...quando si arriva in un qualsiasi paese straniero..con lingua usi e costumi completamente differenti..la maggior parte prova ad integrarsi...mica facile...solo una piccolissima parte ci riesce...la maggioranza naviga tra una apparente integrazione..una'altra piccola minoranza sviluppa un odio amore vero la nuova societa' dove non e' riuscita ad integrarsi..e si rifugia nel fondamentalismo nazionalistico...partendo da queste osservazioni che ho sviluppato in tanti anni vissuti all'estero,tra germania..belgio..francia..olanda e portogallo.si spiegano tante apparenti contraddizioni

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 14:54

per chiarire il precedente post...dopo alcuni anni in Olanda..compravo il Telegraaf..mi interessavo della vita politica (ero iscritto al VVD) sociale..economica del paese..mi stupivo vedendo molti italiani sempre col la Gazzetta dello Sport..sotto al braccio...sempre nei pochi bar italiani..quasi incapaci di parlare olandese...e sempre ben sussidiati da mamma Olanda senza lavorare..Mamma Olanda della quale sempre parlavano malissimo...io ero uno di quella minoranza che voleva integrarsi...qulli della gazzetta la tal minoranza che si rifugiava nel nazionalismo e poi c'era la maggioranza che navigava tra Italia e Olanda senza decidersi ...ma vivendo male sempre stretta tra la doppia appartenenza

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 17/04/2017 - 15:00

Tutta bella gente molto aperta di mente quella che grazie alla Merkel ha invaso la Germania ...

Ritratto di Saglammk

Saglammk

Lun, 17/04/2017 - 15:12

Lorenzovan, ti capisco bene. Immagina che ci sono veramente pochi Turchi in Italia e quelli sono lì solo per studiare o per affari economici per breve tempo, ma vedere questo odio contro la Turchia mi delude assai!

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 15:27

@controcampo....andiamoci piano con la tal democrazia di Ataturk !!!! se vogliamo focalizzare i progressi ..in senso occidentale e moderno...tutto bene..ma se parliamo di democrazia..Ataturk era un Tiranno della piu' bella specie...certo un tiranno illuminato..ani illuminatissimo...ma dimentichiamoci la democrazia come la intendiamo noi !!! che poi detto sempre tra di noi anche la nostra democrazia sotto molti aspetti e' una barzelletta ...ma come si possono avere governanti validi quando chi vota spessissimo non sa neanche leggere o scrivere o viene consigliato dal parroco o dal giornaletto glamour preferito ??

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 15:30

@saglammk...non confondere...non e' odio...e' piuttosto...delusione...molti italiani che hanno radici nel quartierino e al massimo dono andati all'estero a S.Marino...pensano che sia facilissimo andare all'estero e zac..in una settimana integrarsi....pensando cio'...quando vedono manifestazioni suppostamente ostili ai paesi di accettazione degli emigranti se ne risentono intendendolo un tradimento...e detto tra di noi...in molti casi ..chi potrebbe dargli torto ??

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Lun, 17/04/2017 - 15:36

Turchi di Germania spaccati a metà. Però una parte è marcia.

OttavioM.

Lun, 17/04/2017 - 15:55

Il fatto che la schiforma di Erdogan sia passata con i voti dei turchi che vivono in Europa,magari con cittadinanza europea,la dice lunga sul tipo di integrazione che questi hanno. Quando apriremo gli occhi sarà sempre troppo tardi.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 17/04/2017 - 16:16

Chi, mi sá dire Cosa Hanno inventato i musulmani in 14 secoli?!al di fuori dei Numeri Arabi inventati Dagli Arabi prima della venuta di maometto questa gente non ha inventato niente! Perche tutte le invenzioni che noi conosciamo sono state inventate dall,Occidente! AEREI!ASTRONAVI!AUTO! STRADE! TV!SCARPE! VESTITI! OCCHIALI! SAPONE! CASE!COMPUTER!TAVOLI!SEDIE!FORCHETTE É CUCCHIAI!AQUEDOTTI!RISCALDAMENTO! SAUNA!SONO TUTTE INVENZIONI DELL;OCCIDENTE!É QUESTO MENTRE I MUSULMANI SI VESTONO ANCORA COME 3000 ANNI FÁ!,É forse qualcuno dovrebbe informare lorenzovan che se lui vuole andare a vivere dai "culiinaria" la strada é libera e nessuno sentirá la sua mancanza, Io per conto mio ne ho pieno le palle di questa che sputa nel piatto in cui mangia e che disprezza il suo Popolo é la sua Cultura!.

Ritratto di Saglammk

Saglammk

Lun, 17/04/2017 - 16:23

@lorenzovan,...lo so ma quando vedo gli amici italiani con cui non abbiamo mai avuto problemi nella storia, anzi li abbiamo sempre abbracciato con simpatia in Turchia dove hanno grossi investimenti con delle incentivazioni private, io mi deludo ma d'altra parte lo so che i brutti commenti sotto tali notizie o video su youtube di solito non sono da prendersi sul serio, come in Turchia o nel resto del mondo.

honhil

Lun, 17/04/2017 - 17:12

E come se non bastasse, determinante sembra sia stato il voto all’estero. Voto che andrebbe ripensato, anche perché, come i fatti dimostrano, invece di essere più libero da condizionamenti, è quello che con più facilità può essere addomesticato. A dimostrazione che non è oro tutto quello che luccica.

Controcampo

Lun, 17/04/2017 - 17:13

xSaglammk: Appena due anni fa, esattamente il 30/03/2015, Sümeyye Erdogan, figlia del presidente, in una conferenza a Bruxell dichiarò che, lo svantaggio della donna nei confronti dell'uomo è previsto dalle leggi basilari dell'islam e che, secondo lei, non può sussistere il diritto di parità tra uomo e donna. È noto a tutti che Erdogan è un convinto musulmano ma questo non disturberebbe nessuno se non fosse un fanatico simpatizzante Ottomano. In fine, come dici tu stesso, i turchi in Italia sono appena 17'000 (l'1% rispetto ai cittadini turchi residenti in Germania) ma non credo che gli italiani odiano i turchi. Io personalmente vivo all'estero e ho lavorato per molti anni spalla a spalla con colleghi turchi e curdi e non ho mai riscontrato alcun problema di carattere etnico/sociale. Ciò che fa riflettere non sono i turchi come cittadini, ma la Turchia come sistema politico nelle mani di un presidente non nteressato ai diritti alla parità e alla libertà di espressione!

sparviero51

Lun, 17/04/2017 - 17:43

" MAMMA LI TURCHI " È PIÙ CHE MAI ATTUALE . LA PARTE PEGGIORE È RIMASTA TALE NEI SECOLI (TRA GLI ALTRI : CURDI1916, SMIRNE 1922 , CIPRO 1974 ,SIRIA ATTUALE ) !!!

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 17:49

@saglammk..che poi caro amico dipende sempre dell'interlocutore...se capiti per esempio con quegli italiani che ritengono l'occupazione della LIbia del 1911 una cosa normalissima e giusta...cosi' come la susseguente guerra contro il morente impero ottomano ( fu come sparare sull crocerossa...) allora capiti male...

Controcampo

Lun, 17/04/2017 - 17:56

Lorenzovan: sostenere che Ataturk era un tiranno mi sembra assai esagerato e fuori luogo. Semmai fù colui che ebbe il coraggio di porre fine al sultanato deporrendo Maometto VI° negli anni 20 del 20° secolo e dopo il genocidio degli armeni avvenuto nel 1915 per mano dell'Impero Ottomano guidato da Maometto V°. Tentò di promuovere riforme moderne filo occidentali laicizzando lo Stato ed è per questo che Ataturk viene considerato il padre delle Turchia moderna, anche se oggi, quello che ha fatto Ataturk non è gradito a Erdogan. Ataturk avrebbe potuto avvicinare la Turchia all'Europa se fosse vissuto a lungo e se non ci fosse stato l'impedimento della II° querra mondiale !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 17/04/2017 - 18:16

CADAQUES e altri, cosa vi interessa la Germania? Perchè non pensate alla Italia? Che vivono da delinquenti mantenuti in Italia mentre qui chi delinquera va in galera o viene rimandato al suo paese.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 17/04/2017 - 18:17

@lorenzovan; concordo con tutto quello che hai scritto nei vari commenti ed aggiungerei anche che molti italiani non hanno neanche conosciuta l'emigrazione interna, cioé dal sud al nord. Mi sembra, leggendo alcuni commenti, di sentire i ragionamenti dei piemontesi. L'integrazione, di cui tu parli, va fortemente voluta e combattuta per averla. Io, prima di risiedere in Francia, sono stato anche al nord d'Italia per diversi anni e posso dire che hai centrato il problema in pieno.

diwa130

Lun, 17/04/2017 - 18:21

Che branco di idioti ipocriti e vigliacchi. Non sarebbe il caso di rivedere le politiche di accoglienza per i turchi. Non sono contenti di vivere in paesi democratici, beh , la strada la sanno.

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 18:32

l'ignoranza si esprime sempre a caratteri cubitali...anche se non ce ne sarebbe bisogno...per sgamarla...vero pasqqqquale esssposito??? e gli ignoranti sono molesti...a mio vedere...come gli ubriachi...non riesci mai a liberartene..si attacccano come le zecche...hanno il terrore di rimanere soli con la loro nullita'

lorenzovan

Lun, 17/04/2017 - 18:46

@orione50..grazie...io vengo sui forum per scambiare idee...a volte le mie possono essere sbagliate e posso imparare e correggermi...il problema quando incontri gli essero monocellulari che non hanno nienbte da dire se non turpiloquio e stupidaggini...ma pazienza...mica si puo' avere tutto dalla voita-...stammi bene

Maurizio Fiorelli

Lun, 17/04/2017 - 18:46

Secondo mio modesto parere "giusto1910"ha inquadrato benissimo la situazione e rriconosco che su questo argomento la discussione è piuttosto civile e pacata. Riconosco che anche "lorenzovan" in alcuni suoi interventi dice molte verità su NOI emigranti. Il fatto di essere in un Paese ospitale e democratico che riconosce i diritti di ciascuno non deve essere per forza amato, ma almeno rispettato e non insultato SI. In caso contrario bisogna fare le valige, rinunciare ai privilegi e tornarsene a casa propria!

killkoms

Lun, 17/04/2017 - 19:31

@saglamik,se berlusconi era come il tuo amico erdogan,avrebbe ridolto "alla radice" il problema con comunisti e magistratura ipocrita,non credi? p.s.,paragonare una pur sgangherata democrazia come quella italoiana,ad una semi democrazia come quella turca,è come mischiare la lana con la seta!tralasciando quella "farsa" consumatasi poco tempo fa,l'ultimo "golpe" in turchia risale al 1980;mi sai dire a quando risale l'ultimo "golpe" in Italia?

Armandoestebanquito

Lun, 17/04/2017 - 19:46

@Saglammk, ma cosa dici.. in Italia pochi turchi? ...da Roma in giu' sono tutti mezzi turchi (mezza Italia) e cosi anche 1/3 della Germania. E per questo l'odio. Vedi, i nuovi italiani d'istoria non sanno niente e i vecchi fanno finta.

Armandoestebanquito

Lun, 17/04/2017 - 19:49

@franco-a-trier_DE.. ma non hai mai pensato a trovarti un lavoro? sembri da call centre.. scommetto che sei mezzo turco anche te!