Francia, il ministro Macron con la sua compagna: la prof del liceo

Dopo le scappatelle di Hollande con la Gayet, adesso i giornali puntano sul ministro dell'Economia Emmanuel Macron

È la coppia più paparazzata della Francia. Dopo le scappatelle di Hollande con la Gayet, adesso i giornali puntano sul ministro dell'Economia Emmanuel Macron. Il titolare del dicastero del Tesoro ha una relazione con la sua professoressa del liceo di 20 anni più grande, Brigitte Trogneux. Dopo alcune indiscrezioni, il ministro ha deciso di uscire allo scoperto mostrandosi in pubblico insieme alla sua compagna. I due si sono incontrati per la prima volta quando Macron era solo un ragazzino e aveva 16, mentre lei che insegnava ne aveva 36. La donna ha divorziato dal marito e così i due hanno deciso di vivere liberamente il loro amore. Sono sposati da 8 anni, ma fino a qualche settimana fa sulla compagna del ministro c'era un fitto mistero. Adesso è stato lo stesso Macron ad uscire allo scoperto. (Gallery)

E sulla loro unione si è espresso il sessuolo Vito Frugis che spiega la loro relazione di coppia: "Credo che sia una storia che sta suscitando qualche invidia - riflette l’esperto di coppia - perché l’aspetto nodale di queste unioni, la differenza di età, siamo più abituati a pensarla al contrario, per una certa limitatezza di pensiero. La vera questione, dal punto di vista della dinamica della coppia con età diverse, è quella del ciclo di vita dei due partner. La progettualità di un uomo di 30-40 anni è di certo diversa da quella di uno di 50-60, e lo stesso vale per la donna. Anche un uomo brillante, capace, di 37 anni, con un ruolo di potere si trova in un ciclo di vita diverso da una donna che ha già dei figli grandi". E ancora: "Se in generale la vera sfida per la sopravvivenza della coppia è proprio riuscire ad allinearsi, in questo caso particolare credo che i due coniugi siano riusciti a trovare un equilibrio: d’altro canto, la storia è iniziata nel 1995, lei poi ha lasciato libero lui di vivere la giovinezza e di affermarsi, e ha fatto figli con un altro uomo. Poi si sono ritrovati, e penso che in questo momento al ministro vada bene non pensare a costruire una famiglia e avere dei bambini: può concentrarsi sulla sua carriera e sull’amore verso la moglie".

Commenti

Raoul Pontalti

Sab, 18/07/2015 - 00:15

Lo scoprì da giovane che gallina vecchia fa buon brodo...

Maver

Sab, 18/07/2015 - 10:28

@Raoul Pontalti, un commento degno del piccolo borghese che si nasconde in lei.

mariod6

Sab, 18/07/2015 - 10:46

Se a loro due va bene così, alla gente cosa gliene frega???

buri

Sab, 18/07/2015 - 10:56

non è sicuramente il primo ragazzo che prende una cotta per l'insegnante, alcuni concludono e è subiro scandalo e la sonna viene messa alla gogna, ma il caso del ninistro è forse il primo che si conclude con un matrimnio, sono comunque fatti suoi

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Sab, 18/07/2015 - 20:36

Premesso che nel caso specifico non ho niente da dire, perché ognuno è libero di fare come gli pare, in generale ogni età ha la sua cosa appropriata da fare e non c'è niente di meglio per un ventenne di un qualche periodo di sana ginnastica sessuale con una vera donna, più grande di lui. In una coppia siffatta ciò che uno ha da offrire é perfettamente complementare a quello che cerca l'altro. Se parliamo però di un "progetto di vita" insieme, scusate se sono un po' all'antica, la cosa non ha senso, perché se diventasse norma, sarebbe destrutturante per la società stessa...ripeto, so di essere un arretrato e un primitivo, ma finita l'età della formazione e del divertimento, per un uomo c'è da pensare ad avere dei figli...

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Sab, 18/07/2015 - 20:39

@ Pontalti: ben detto! Poi quando è così breve ed incisivo la apprezzo molto di più nei suoi commenti...