La Francia è ora in guerra: inviata portaerei nucleare contro i miliziani dell'isis

Parigi conferma l'invio della portaerei a propulsione nucleare e della flotta nel Golfo Persico

La Francia lo aveva promesso. All'indomani della strage di Charlie Hebdo, aveva giurato davanti al mondo intero che avrebbe reagito contro i miliziani islamici che la minacciano.

Davanti a questa "situazione eccezionale", Hollande ha deciso di rivedere il piano militare 2014 - 2019, che prevedeva un taglio di circa 24mila posti, di cui 7.500 nel 2015.

E, soprattutto, ha formalmente confermato l'invio della portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle e della sua flotta nel Golfo Persico.

Così Hollande ha commentato l'invio della flotta nel Golfo Persico: "La Charles de Gaulle è uno strumento di forza e di potenza, è un simbolo di indipendenza che manifesta la capacità politica e militare della Francia". La portaerei, ha aggiunto il presidente francese, "lavorerà a stretto contatto con le forze della coalizione e darà tutti i mezzi per agire in caso di tensioni supplementari".

Le navi francesi partono perché "di fronte al jihadismo, all'estremismo, al terrorismo, la Francia deve agire per se stessa, per il mondo, per assistere quei paesi che fanno appello a noi nel quadro internazione e con mandato dell'Onu".

Così per la Francia sarà più facile avere "informazioni di intelligence" e "condurre operazioni (raid aerei contro isis) in Iraq".

Nonostante questa decisione sia stata presa lo scorso 6 gennaio, ovvero il giorno prima del massacro di Charles Hebdo, la scelta del presidente francese assume ora un nuovo e tragico significato: la guerra contro l'isis e i suoi alleati è ora aperta e frontale.

Annunci

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 14/01/2015 - 17:16

Proprio come avrebbe fatto l'Italia. Si, si...

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 14/01/2015 - 17:24

E gli italiani cosa aspettano ? sono in attesa di attentati per muovere il cxxo ?

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 14/01/2015 - 17:25

Siccome la storia si ripete , basta che a comandare le forze non sia un francese come successe a hattin nel 1187 a Guido di lusignano re dei franchi ......meglio lasciare il comando ad un inglese........come successe più tardi! ad Acri .. a buona memoria.....

Solist

Mer, 14/01/2015 - 17:26

vive la france!! ERA ORA!!!!!!!!!!!!!!!!

Arch_Stanton

Mer, 14/01/2015 - 17:46

Uno Stato ci ha dichiarato guerra, che piaccia o no, dobbiamo rispondere, combattere e distruggere quello Stato con la superiorità della nostra forza militare. Tutte le altre discussioni sui musulmani buoni e musulmani cattivi sono inutili non contano niente.

aitanhouse

Mer, 14/01/2015 - 17:47

dialogo e tolleranza = fallimento totale. Qualcuno comincia ad accorgersene, meglio tardi che mai! Ci auguriamo solo che non s'interrompa il lavoro strada facendo,come già successo nelle guerre del golfo,in afganistan,in libia,etc.: sarà difficile portare a termine la missione con le pressioni di buonisti, pacifisti e compagni improvvisati, ma questa volta è in gioco la sopravvivenza dell'occidente, di tutti noi.

antoniogiosue

Mer, 14/01/2015 - 17:55

questa e L'EUROPA ?? DOVE L'UNICA COSA CHE CI ACCOMUNA UNA MONETA SGANGHERATA ,X IL RESTO UN FALLIMENTO UNICO !!! VOGLIAMO COMBATTERE IL TERRORISMO COME ? A CHIACCHIERE COME FANNO QUESTI POLITICI DA QUATTRO SOLDI !!! L'EUROPA VERA E QUELLA CHE PRENDE DECISIONI COMUNI E AGISCE INSIEME CON UN ESERCITO EUROPEO AL CONTRARIO DI QUESTA EUROPA FASULLA CHE ASPETTA LA MANNA DAL CIELO!! SARETE SEMPRE DEI PERDENTI PERSONAGGI INUTILI COME IL VOSTRO MODO DI PENSARE O MEGLIO DI PENSARE CON IL FONDOSCHIENA E LA SEGATURA AL POSTO DELLA MATERIA GRIGIA !!! NON AVETE LE PALLE X AGIRE MA SOLO PAROLE AL VENTO BRANCO DI INCAPACI !!!

tuttoilmondo

Mer, 14/01/2015 - 18:03

Che forza 'sti francesi: vanno nel golfo persico. Invece dovrebbero andare davanti le coste siriane. Fanno i forti con i Gheddafi, ma Assad li terrorizza. Il popolo libico, che con Gheddafi stava bene ed era ricco, vive l'inferno d'una guerra civile eterna in nome della democrazia imposta con i caccia francesi. Ora ci si aspetterebbe che anche in Siria venga imposta la "no fly zone" come in Libia per avere la scusa di massacrare il presidente Assad. Ma c'e' qualcosa che non quadra evidentemente. E cosi' i cugini vanno a fare i muscolosi lontano dalla Siria. I terroristi vanno cercati dove conviene non dove sono.

Ritratto di Adriano Romaldi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ulisse Di Bartolomei

Ulisse Di Bartolomei

Mer, 14/01/2015 - 18:06

I francesi, ancora arrabbiati della "trombatura" militare tedesca, sono diventati i pistoleri d'occidente ed è prevedibile che a breve, le loro industrie bombarole avranno parecchio lavoro.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 14/01/2015 - 18:10

...La Francia ha inviata la portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle e la sua Flotta nel Golfo Persico ed i Paesi dell'Unione, unilateralmente, visto che un'Europa politica non esiste, cosa stanno facendo o cosa sono disposti o intenzionati a fare per fermare, nei propri Paesi e fuori, quegli schifosi terroristi? E' apprezzabile e coraggiosa l'iniziativa del Presidente Hollande a differenza di quella biasimevole portata avanti dal suo predecessore nei confronti della Libia di Gheddafi. Un vecchio proverbio recita: "Il ferro va battuto a caldo" e, quello che l'Occidente deve "battere", al momento è al limite della fusione. Si chiuda, dunque, una "partita" che sta durando troppo e si agisca uniti come nella manifestazione di Parigi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 14/01/2015 - 18:12

Dov'è finita l'Europa Unita? Quante panzane da questi politici, sono tutti cialtroni e rubagalline. fa piacere vedere che qualcuno reagisce, d'altra parte in Italia con Francesco, Bordini Vendola and company ciò non potrebbe mai succedere manca il nerbo, siamo tutti smidollati.

Kosimo

Mer, 14/01/2015 - 18:17

in modo che partano in massa altri migranti, ma Hollande a chi vuole fare il favore di destabilizzare l'Europa? a quale potenza straniera?

scarface

Mer, 14/01/2015 - 18:22

Ancora una volta la Francia dimostra di essere una nazione degna di tale nome. Purtroppo a noi è toccata l'italietta...

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 14/01/2015 - 18:25

I francesi non mi sono molto simpatici ma devo riconoscere che qualche lezione sanno darla.

elalca

Mer, 14/01/2015 - 18:25

calma ragazzi. i nostri ammiragli stanno gonfiando i gommoni con la bocca e stanno trattando l'indennità di trasferta in territorio di guerra con il capo di governo..........

tzilighelta

Mer, 14/01/2015 - 18:38

Ma sei i terroristi ce li hanno in casa dove cxxxo stanno andando con quella motonave!

CALISESI MAURO

Mer, 14/01/2015 - 18:44

e' cominciato il luna park e si la manina ha lavorato bene... risolvere il problema significa ognuno a casa sua..... e il territorio lo controlli benissimo... va beh un po di fuffa non fa' male anche se non fa bene.

NON RASSEGNATO

Mer, 14/01/2015 - 18:48

Tutta scena o faranno qualcosa di concreto?

moltoschifato

Mer, 14/01/2015 - 18:49

C'è molto da parlare sulle crocate quindi mi limito a dire che questa è una crociata moderna contro chi vuole conquistare il mondo libero capito comunisti ignoranti? Andatevi a leggere la storia zecche voi i vostri genitori e i vostri figli se potessi vi manderei tutti in Siria sotto la sharia e poi dopo voglio ridere se andate ancora in piazza urlando per la democrazia già voi urlate perché volete un posto da porta borse e poi da politico ...ZECCHE parassiti del popolo italiano

moltoschifato

Mer, 14/01/2015 - 18:53

Non inerente con il tema. Ma ....cosa vuole no global come movimento ? Sono contro Le multinazionali che producono e danno,lavoro? Quindi no global vuol dire ognuno a casa propria giusto? Allora mi spiegate come mai le zecche comuniste vogliono a tutti i costi globalizzare gli islamici e enfatizzare la multiculturiizzazione? credo che hanno molta confusione in testa questi pupazzi pagliacci come i loro politici andate a lavorare idioti

kayak65

Mer, 14/01/2015 - 18:57

con il nucleare fermate quelle bestie.

Marlo

Mer, 14/01/2015 - 19:15

Dove vanno i francesi con la portaerei? Vanno al mare a mostrare i muscoli ignorando che la serpe cova aliunde, cioè molto più vicino di quanto immaginino. In pratica vanno in giro a fare gli smargiassi con l'ultimo ritrovato della tecnica militare, come farebbe un bambino viziatello. PS: però hanno la portaerei a propulsione nucleare, mica bau bau.

luke1188

Mer, 14/01/2015 - 19:36

Ma che bella Europa unita. La Francia parte, gli altri guardano. Nessun coordinamento, nessun aiuto. Uno per tutti, tutti per nessuno.

sbrigati

Mer, 14/01/2015 - 20:23

@ tzilighelta hai perfettamente ragione.

Luigi Farinelli

Mer, 14/01/2015 - 20:25

"La Francia deve agire per se stessa." Lo abbiamo visto bene in Libia, dove Sarkosy, assieme a Cameron (e con l'appoggio di trotraditori interni dell'Italia)

Aleramo

Mer, 14/01/2015 - 20:26

Noi invece le nostre navi da guerra le mandiamo a prelevare a domicilio i clandestini musulmani, per portarli in Italia...

sbrigati

Mer, 14/01/2015 - 20:32

L'unica cosa che l'Italia potrebbe fare è richiamare immediatamente i soldati di stanza nel Kosovo, in Libano ed altri paesi. O forse la sicurezza di quelle popolazioni mussulmane è più importante di quella degli Italiani? La risposta sarebbe semplice, ma in Italia NON SI CORRONO PERICOLI DI ATTENTATI, perlomeno LORO (!).

Luigi Farinelli

Mer, 14/01/2015 - 20:34

" La Francia deve agire per se stessa...": In Libia Sarkosy lo ha fatto, appoggiato da Cameron, dagli USA e dai traditori interni all'Italia, fra cui certi inquilini del "colle" in grembiulino. I "cocci" lasciati sono stati subito scordati (persino dagli Italiani, che sono stati, dopo i Libici, quelli che ci hanno rimesso di più) ed ora, di cocci, la Francia va a crearne altri? Come ben detto da Marcello Foa nel suo blog, di dubbi su causa ed effetto ce ne sono molti. Ma guai cercare di portare luce, si finisce al solito per passare da "complottisti".

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 14/01/2015 - 20:50

Anche noi si parte....per prendere le risorse....

salvatore40

Mer, 14/01/2015 - 21:10

Contro la " De Gaulle " Lucia Annunziata s'appresta a far ricorso al TAR del Lazio !

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mer, 14/01/2015 - 21:12

l'italia avrebbe reagito mandando le navi direttamente in libia a prendere i qaedisti per non farli navigare su navi di fortuna

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 14/01/2015 - 22:11

Noi abbiamo l'alibi.Siamo troppo impegnati a traghettare immigrati con in mezzo terroristi. D'altra parte il guadagno è troppo allettante. Le guerre facciamole fare agli altri. In fondo di allocchi che ci sostengono ce ne sono ancora tanti. Basta leggere i tanti commenti dei compagni.

Giustiziapertutti

Mer, 14/01/2015 - 22:24

troppo facile cosi ! inventare attentati , uccidere gente , dare colpa all islam , poi mandare aeri e navi per rubare il petrolio dei musulmani ! che codardi

malalinguaccia

Mer, 14/01/2015 - 22:37

LA STORIA SI RIPETE!!! Ogni volta che si vuole giustificare un'azione altrimenti difficilmente giustificabile salta fuori un attacco terroristico!! E stranamente sempre a seguito di fatti avvolti nel mistero più assoluto, l'11 settembre in USA Charlie Hebdo in Francia!! Speriamo che Nostradamus abbia visto male!!!

19gig50

Mer, 14/01/2015 - 23:48

Noi le navi le impieghiamo per portare in Patria i terroristi che si mischiano tra gli invasori.

Armandoestebanquito

Gio, 15/01/2015 - 00:00

ma se i terroristi sono in Francia...?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 15/01/2015 - 00:11

Dopo aver contribuito in modo determinante alla destabilizzazione di tutto il medio oriente, l'invio della portaerei da parte della Francia è un doveroso atto di riparazione. ORA I FRANCESI SI DIANO DA FARE CONTRO IL NEMICO CHE LORO STESSI AVEVANO AIUTATO A RAFFORZARSI.

FRANCO1

Gio, 15/01/2015 - 01:33

Vanno a fare una crociera!!! Per sgominare quella razzamaglia occorrono i B52 a tappeto 24 ore su 24 per un paio di mesi, poi truppe di terra con le ruspe per spianare e farci un bel parcheggio!!!

mila

Gio, 15/01/2015 - 06:22

@ luke e altri -Ma a che cosa servono un'Europa unita e un esercito europeo? Non c'e' gia' la NATO? (Veramente in Medio Oriente sarebbe bastato sostenere, o almeno non ostacolare l'esercito regolare siriano di Assad. Ma gia', quello e' un feroce dittatore, peggio dell'ISIS)

Al-Faqh.Yugoudh

Gio, 15/01/2015 - 07:46

Questo e' politica sballiata. Ce vuole dialogo con popolo musulmano perche Islam e' religione di pace e fraternita. Terroristi non sono musulmani. Terroristi sono nemico di Allah. Allah e' per pace. Terroristi sono musulmani che sballiano.

Fiorello

Gio, 15/01/2015 - 07:50

luke 1188 - tranquillo. l'Italia invierà una forza di pace, la costituzione ci vieta una guerra di offesa, una di pace si può fare.

FRANZJOSEFF

Gio, 15/01/2015 - 08:13

VIVE LA FORCE DE FRAPPE. PER MODO DI DIRE OLTRE LE UNITA' NAVALI, OCCORRONO LE FORZE DI TERRA. ANCHE ALIQUOTE DI INCURSORI O REPARTI SPECIALI. RIPORTANDO LA FRASE DI UN GENERALE ISRAELIANO COMANDANTE DELLE FORZE CORAZZATE HA DICHIARTO SOSTENEVA CHE ALLA FINE OCCORRE SEMPRE QUALCUNO CHE ESCA DAL CARRO CON IL PUGNALE PER AMMAZZARE I BASTARDI. SE VOGLIONO BOMBARDARE QUARTIERE E COMANDI DEI MUSSULMANI ALLORA E' LOGICO L'INVIO, MA PER PARADA DI ESERCITO INCAPACE DI REAGIRE SI RISPARMIANO QUESTA BUFFONATA. PIANIFICAZIONE OCCORRE PIANIFICAZIONE E ATTACCHI MIRATI

alberto_his

Gio, 15/01/2015 - 08:24

Muovono guerra (forse) a uno stato farlocco al quale hanno fornito e forniscono uomini e mezzi. Poco credibile, più facile credere a una scusa per militarizzare l'area e avvicinarsi a storici obiettivi (sempre gli stessi poi, Assad e l'IRI).

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 15/01/2015 - 08:59

l'Italia queste sceneggiate non le fa, le navi e gli aerei li manda insilenzio..anche perxhe' c'e da dire che islamici o no abbiamo un opinione pubblica cacasotto, mammara, e in,buona parte "pacifista" catto scema, ee kompagna..

vince50_19

Gio, 15/01/2015 - 09:09

Nel mondo musulmano si dovrebbe dar seguito alla proposta di al sisi, presidente egiziano per mettere fuori legge i fondamentalisti musulmani e poi provare, ri-dico provare a dialogare - http://www.opinione.it/esteri/2015/01/09/seu_esteri-09-01.aspx - Lo scontro "fisico" non credo serva granché.

marcothai

Gio, 15/01/2015 - 09:12

per Bracco....ma l'Italia non lo fara' nemmeno dopo, si limiteranno a lamentarsi su facebook, indiranno un giorno di sciopero generale con a capo Landini e la Camusso, il governo condannera' ( a parlole) la violenza e tutto sara' come prima

PerlaSeveriniAl...

Gio, 15/01/2015 - 09:46

Non mi fido dei "galletti". Non dimentico chi a Enrico Mattei ha fatto pagare con la vita l'aiuto dato al FN Algerino. Non dimentico chi ha abbattuto il DC9 ITAVIA sul cielo di Ustica uccidendo 82 uomini, donne e bambini italiani. E da ultimo non dimentico chi ha destabilizzato la "quarta sponda", determinando immensi problemi all'Italia contrapposti a immensi vantaggi per i Francesi nel Ciad ed nella Libia stessa. Quindi siccome non saremo mai un' Europa unita, cerchiamo di farci i nostri interessi visto che tutti gli altri se li fanno, e se dovessimo partecipare ad azioni militari all'estero vorrei che i nostri Ministri abbiano chiari i "vantaggi" per l'Italia.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 15/01/2015 - 10:20

I Francesi continuano a darci lezioni su come si combatte e su come ci si contrappone alla violenza. Bisogna che tutta l'Europa e non una sola Nazione prenda spunto dall'antico proverbio Biblico "Chi semina vento raccoglie tempesta" e unisca le forze contro questa nuova tipologia di inaudita violenza che ci ha già colpito e che continuerà a farlo se non li fermiamo.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 15/01/2015 - 11:32

okkio che si ferma di nuovo in mezzo al mare in avaria..io non mi fiderei tanto dello scassone della charles de goulle..

Liure88

Gio, 15/01/2015 - 11:53

Inaudita violenza stile islam: 17 morti. Inaudita violenza stile "missione di pace": 200.000 ca. Ma la vita di un islamico, magari fondamentalista, vale meno zero, su questo siamo tutti daccordo, no?

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 15/01/2015 - 12:14

si ma i francesi e gli inglesi sono I PRIMI RESPONSABILI dell'islamizzazione e africanizzazione dell'europa..prima ne hanno imbarcati a caterve vedi inghilterra e francia..(anche per i miliardi che gli sceicchi portano) poi da coccodrilli piangono per il terrorismo..ps e' di oggi la notizia che gli editori INGLESI di peppa pig..starebbero considerando l'idea di "bannarla" per rispetto agli islamici interni, allora si vede che sono TUTTI una massa di IDIOTI

FRANZJOSEFF

Ven, 16/01/2015 - 08:47

RAPAX NON SONO IDIOTI SONO VILI E CAROGNE. SI SONO INGINOCCHIATI.