In Francia si consuma la rottura tra Valls e il Partito socialista

L'ex premier, già con Macron alle elezioni, ha lasciato definitivamente il partito

Stupire non stupisce la scelta di Manuel Valls, ex premier francese, che dopo avere dichiarato pubblicamente la sua ammirazione per il presidente Macron, arrivando a chiedere a maggio di poter correre alle politiche con En Marche!, ora dice addio definitivamente al partito socialista, che già aveva definito "morto".

Non stupisce appunto perché da mesi Valls si era mostrato sempre più distante dalle posizioni di quelli che erano stati i suoi compagni di battaglie politiche, in nome di "una scelta della ragione", presa per fermare il Front National di Marine Le Pen. Di questa mattina l'annuncio dell'addio definitivo. "Lascio il Partito socialista", ha detto l'ex premier alla radio Rtl, aggiungendo anche di essere pronto a votare "la fiducia al governo il prossimo 4 luglio".

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/06/2017 - 17:10

Per forza. Ora avranno lo 0,...%