"È fuggito dopo l'attentato": la foto del ricercato

Diffusa la foto del terzo terrorista che ha assaltato l'aeroporto di Bruxelles

I terroristi che hanno fatto una strage all'aeroporto di Bruxelles erano tre. Tutti ripresi dalle telecamere di sicurezza dello scalo in un'immagine diventata già famosa. Due, quelli con il guanto sulla mano sinistra per coprire il detonatore, si sono fatti esplodere. L'altro è invece fuggito ed è stato visto correre via - a piedi - dall'aeroporto.

L'uomo "è attivamente ricercato", ha detto il procuratore federale Frederic Van Leeuw, in conferenza stampa congiunta con il primo ministro belga Charles Michel a Bruxelles, dopo aver confermato le "due esplosioni a Zaventem e una Maelbeek". "Una foto di tre sospetti è stata scattata all'aeroporto", ha detto il procuratore, "Sembra che due di loro abbiano condotto attentati suicidi. Il terzo, che indossava un giubbetto di colore chiaro e un cappello, è attivamente ricercato".

Intanto sulla pagina Facebook della polizia è apparso un appello a chiunque possa aiutare a identificare l'uomo. "È sospettato di aver commesso l'attentato all'aeroporto di Zaventem martedì 22 marzo 2016", si legge nel post, "Se riconoscete questo individuo o se avete informazioni sull'attentato, mettetevi in contatto con gli inquirenti attraverso il numero di telefono gratuito 0800 30 300. Anonimato assicurato".

TERRORISME - Suspect à identifierLa police cherche à identifier cet homme. Il est suspecté d'avoir commis l'attentat à...

Pubblicato da Politie Brussel HOOFDSTAD Elsene - Police de Bruxelles CAPITALE Ixelles su Martedì 22 marzo 2016

Annunci