Gang di motociclisti olandesi dichiara guerra all'Isis

Tre biker hanno deciso di partire per la Siria scossi dai video delle decapitazioni. Da settimane affrontano gli integralisti a fianco dei combattenti curdi

I motociclisti vanno alla guerra. Come racconta il New York Magazine, i miliziani curdi che stanno difendendo la loro enclave dall'assalto dell'Isis possono contare su degli alleati molto particolari. A quanto pare la propaganda del Califfato a base di minacce e decapitazioni non funziona a senso unico. Tre motociclisti della gang olandese No Surrender, scossi dalle immagini, hanno deciso di dare il loro contributo nella lotta contro l'integralismo.

Arrivati in Siria si sono uniti alle file dei peshmerga curdi con cui starebbero combattendo da almeno un paio di settimane. I tre biker arrivano da Rotterdam, Amsterdam e Breda e come racconta un altro membro della gang, Otto Klaas, sono partiti subito dopo aver ottenuto il nulla osta del loro capo. "Volevano fare qualcosa quando hanno visto le immagini delle decapitazioni", mettendo a disposizione l'esperienza che hanno maturato nell'esercito.

Dopo la comparsa delle loro foto su Twitter il governo olandese si è affrettato a dare la sua benedizione all'impresa. Se fino a pochi anni fa unirsi a un esercito straniero era considerato tradimento, ora la norma è stata rivista. Come spiegano le autorità di Amsterdam "i cittadini olandesi sono liberi di unirsi a qualunque esercito a patto che non sia in conflitto con l'Olanda. Tutt'altra questione per chi si unisce all'Isis, che consideriamo un'organizzazione terroristica".

Commenti

Solist

Sab, 18/10/2014 - 12:13

qualcuno con le palle, rispetto e onore

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 18/10/2014 - 12:50

Sono uomini coraggiosi e sto pensando che anche Noi dovremmo seguire il loro esempio per battere questa barbare; magari la sinistra, i grillini ed i sellini grideranno alla Crociata.

FRANCO1

Sab, 18/10/2014 - 13:38

Spero ne seguano tantissimi altri ben armati e organizzati.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 18/10/2014 - 15:02

solist-Ho scritto uomini con le palle tra le gambe.Uomini degni di questo nome .LEI pubblicato io censurato.addirittura non conosciuto.@analcum.Spero non cé l abbia con questi volontari spero.

maricap

Sab, 18/10/2014 - 17:42

analcum ti sei dimenticato di aggiungere alla lista di improperi, " Terroristi dell'ISIS" e chi li sostiene. Amen

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 18/10/2014 - 18:35

Marforio: scusi le palle gliele ha tastate o va a memoria?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 18/10/2014 - 18:36

Certo che i fascisti in crisi di astinenza non si fanno pregare: "tispetto, onore, dito nel culo..."

Ghiroamf

Dom, 19/10/2014 - 09:31

@Omar El Mukhtar , Lei crde che rispetto e onore siano "caratteristiche" fasciste? Se pensa così allora vuol dire che tutti gli altri sono irrispettosi e disonorati. A questo punto meglio essere fascisti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 19/10/2014 - 10:01

Ghiroamf: rispetto e onore sono una cosa, sproloquiare su rispetto e onore un'altra. Questa seconda è proprio una prerogativa dei fascisti. Poi, evidentemente, lei non si rende nemmeno conto che rispetto e onore hanno dei parametri assolutamente individuali.

Ritratto di Charette

Charette

Dom, 19/10/2014 - 10:18

Mi piacerebbe sapere che mestiere è quello di "biker". Come campano esattamente?

Ritratto di robergug

robergug

Dom, 19/10/2014 - 18:14

Scrivere messaggi qui è più inutile di una gomma bucata. Lunga vita ed scottex @analcum, commentatore favorito del Giornale.