Gb, deputati islamici contro May: "No al voto durante il Ramadan "

Levata di scudi dei deputati musulmani contro la premier: "Il digiuno potrebbe influenzare voto e campagna elettorale della nostra comunità"

I parlamentari britannici musulmani attaccano Theresa May perché ha fissato la data di convocazione delle elezioni generali proprio in mezzo al mese sacro del Ramadan.

L'appuntamento con le urne cadrà infatti per il prossimo 8 giugno, mentre il Ramadan quest'anno dura dal 26 maggio al 24 giugno. Proprio a cavallo delle votazioni. Per questo, racconta il quotidiano inglese Evening Standard, diversi deputati sia del parlamento di Westminster che di quello di Edimburgo, in Scozia, hanno messo nel mirino la decisione della premier conservatrice di fissare la data delle elezioni proprio in quel giorno.

"Tenere le elezioni durante il Ramadan - lamenta la deputata laburista Rushanara Ali, di Londra - potrebbe avere un effetto sproporzionato sul voto, soprattutto in quelle circoscrizioni elettorali in cui la percentuale di cittadini musulmani è considerevole". Durante il mese sacro all'islam, infatti, i musulmani sono tenuti al digiuno e all'astinenza da fumo, acqua e rapporti sessuali dall'alba fino al tramonto: per questo, spiega la Ali, in molti potrebbero non essere in grado di recarsi ai seggi o di fare campagna elettorale.

Anche il ministro scozzese per i Trasporti e le isole, Humza Yousaf, ha sottolineato con irritazione come "molti islamici hanno la sensazione di non essere stati presi in considerazione al momento di decidere la data del voto." A gettare acqua sul fuoco, a sorpresa, il Consiglio islamico di Gran Bretagna, che spiega di non vedere "alcun motivo" per cui un'elezione durante il Ramadan dovrebbe condizionare in un senso o nell'altro l'esito del voto.

L'intervento di Blair: "May vincerà"

Sul voto inglese ha parlato oggi anche l'ex premier laburista Tony Blair, che si è detto convinto della vittoria dei Tories alle prossime elezioni e ha anche ammesso che l'attuale segretario laburista Jeremy Corbyn "non è l'uomo migliore per guidare il Paese".

Commenti

cgf

Gio, 27/04/2017 - 11:40

Si è anche votato durante la Quaresima e nessuno ha mai detto nulla.

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 12:08

certo che l'astinenza dal fumo e dal sesso è destabilizzante, per quanto riguarda il digiuno visto che dopo il tramonto possono fare quel che vogliono (e qui l'inutilità del precetto) che si nutrano a sufficenza per avere la forza di trascinarsi fino al seggio a votare....

01Claude45

Gio, 27/04/2017 - 12:15

"Durante il mese sacro all'islam, infatti, i musulmani sono tenuti al digiuno e all'astinenza da fumo, acqua e rapporti sessuali dall'alba fino al tramonto: per questo, spiega la Ali, in molti potrebbero non essere in grado di recarsi ai seggi o di fare campagna elettorale". Infatti LA NOTTE SOSTITUISCE IL GIORNO.

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 27/04/2017 - 12:27

§Il nemico detta legge già ancor prima di avere vinto?

Yossi0

Gio, 27/04/2017 - 12:28

sta alla guida del paese grazie anche al voto islamico quindi paghi pegno

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 27/04/2017 - 12:42

cavoli loro

fifaus

Gio, 27/04/2017 - 13:02

In fondo, anche l'Inghilterra ha perso la seconda guerra mondiale.

i-taglianibravagente

Gio, 27/04/2017 - 13:26

la may ha buon senso a sufficienza per fregarsene totalmente di queste flatulenze verbali.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 27/04/2017 - 13:26

la mia onestà intellettuale , mi obbliga a dire che questo problema degli usi e costumi dei musulmani diversi dai nostri ci avrebbe portato allo scontro di civiltà fu umberto bossi a sollevarlo per primo circa 30 anni fa .

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 27/04/2017 - 13:28

Il Ramadan non significa proprio nulla.

Malacappa

Gio, 27/04/2017 - 13:32

E chi se ne frega del ramadan io voto quando mi pare.

agosvac

Gio, 27/04/2017 - 13:37

Vadano a votare dopo il tramonto invece di restarsene a casa a gozzovigliare per recuperare il tempo perduto!!!

manfredog

Gio, 27/04/2017 - 13:39

..adesso bisogna votare quando lo dicono i musulmani; e questo è appena l'inizio.. Barconate, gente, barconate..!! mg.

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 27/04/2017 - 14:03

Tra noi e i musulmani non esistono rapporti plausibili se non quello di una guerra ad oltranza.

tosco1

Gio, 27/04/2017 - 14:31

Queste cose fanno capire come finirà l'integrazione. Qualunque cosa verrà fatta finirà allo stesso modo.Tanto vale cominciare subito a far capire come funziona la democrazia laica occidentale.E penso che la May lo farà.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 27/04/2017 - 15:29

Nessuno li obbliga a votare,anzi, se non lo fanno è meglio. Quindi stiano pure a casa loro col sedere per aria a pregare,gli inglesi voteranno per sé stessi.

polonio210

Gio, 27/04/2017 - 15:32

Si certo,poi non si dovrebbe votare nelle feste delle religioni:cristiana,ebraica,scintoista,buddista,animista,voodoo,nduista,maori,sikh,confucianesimo,zoroastrismo ed altre centinaia e centinaia.Praticamente non si voterebbe mai.

moshe

Gio, 27/04/2017 - 15:48

tipico degli islamici voler comandare in casa d'altri ! ..... finchè trovano i fessi della fallimentare Europa che glielo permettono !

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 27/04/2017 - 16:21

Andate a casa vostra a pregare il vostro ramadan.

19gig50

Gio, 27/04/2017 - 16:54

Questi con la loro religione hanno rotto le palle.