Germania, Sehoofer non lascia: trovato l'accordo con la Merkel

Trovato l'accordo tra Merkel e Seeofer: la Germania istituirà cerntri di transito al confine

"Non mi faccio licenziare da una cancelliera che è cancelliera solo per merito mio", aveva minacciato oggi il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer. Che poi però ha raggiunto un accordo con Angela Merkel sulla questione dei respingimenti dei migranti che lo aveva portato ieri a presentare le sue dimissioni.

L'esecutivo dovrebbe aver quindi superato la crisi che rischiava di mandare in frantumi la maggioranza. Per la Cancelliera si tratta infatti di "un accordo decisivo" che "va nella direzione di ordinare e gestire la migrazione secondaria ed è ciò che era importante per me".

L'accordo di compromesso prevede che i richiedenti asilo che arrivano in Germania ma siano già registrati in altri Paesi dell'Unione europea siano indirizzati in centri di transito direttamente al confine tedesco-austriaco. Dai centri, dove saranno obbligati a restare, una volta che i loro dossier saranno stati esaminati, i migranti saranno rimandati direttamente nelle nazioni da cui provengono. L'intesa sottolinea anche che Berlino non vuole agire in modo unilaterale, ma intende organizzare questi trasferimenti nel quadro di accordi amministrativi conclusi con i Paesi coinvolti.

Commenti

19gig50

Lun, 02/07/2018 - 23:51

Si vede che questo Sehoofer è di bocca buona.

acam

Lun, 02/07/2018 - 23:56

questi non hanno capito che non sono i migranti in se il problema ma i loro numeri, dieci quindici anni fa quando ne arrivavano 15 20 mila nessuno se ne accorgeva trovavano un lavoro si pagaveno il sostentamento e tutto funzionava tano che l'europa é oiena di turchi di asiatici e un po di neri. l'assimilazione in dosi omeopatiche é come una cura. quelli che vogliono venire dall'africa con abitudini che definire incivili é un eufemismo non é possibile integrarli in un breve lasso di tempo per cui le nostre popolazioni tendono a respingerli perche avvertono il disagio nelle loro inciviltà. semplice lapalissiano

apostrofo

Mar, 03/07/2018 - 00:11

Peccato ! Seehofer ci aveva fatto credere per un attimo che l'accordo Merkel - Macron non sarebbe partito. Invece eccolo lì , pronto ad entrare in vigore e farci tornare in Italia, attraverso l'Austria, tutti gli indesiderati dalla Germania che fossero transitati per l'Italia come primo approdo. Quei porti (le frontiere terrestri ) faranno tornare una quantità enorme di migranti, anche quelli che non sono passati da noi. Il grande abbraccio della Merkel è finito e lei ascolta il suo popolo che protesta, in un modo o nell'altro. E noi ne facciamo indirettamente, ma neanche tanto, le spese

Antonio Chichierchia

Mar, 03/07/2018 - 01:50

Gira gira il cetriolo tedesco ...

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Mar, 03/07/2018 - 02:58

Chi avrebbe mai pensato che MERKEL cede a Seehofer ? Ora vedremo migliaia di africani a ritornare in Italia sia dalla Germania che dalla Francia. E non solo... Macron vuole che invece di esaminare in 6 mesi le domande...si allunghino i tempi a 3-5 ANNI !!!! VEDREMO COME REAGISCE SALVINI !!!! AUGURI !!!

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Mar, 03/07/2018 - 07:25

Ma questo è l'accordo tra loro tedeschi;gli altri cosa ne pensano?