Grecia, finita l'era della Troika: c'è l'accordo sui debiti

In Grecia finisce l'era del commissariamento dopo 8 anni: l'Eurogruppo trova l'accordo sui debiti

Dopo otto anni, finisce l'era della Troika che ha commissariato la Grecia. È stato trovato nella notte infatti l'accordo all'Eurogruppo dopo ore di discussione.

Tra le misure chiave anche l'estensione delle scadenze dei rimborsi di dieci anni su 97 miliardi di prestiti relativi al secondo intervento di salvataggio. Inoltre Atene ha ottenuto un nuovo prestito di 15 miliardi per fronteggiare eventuali problemi di liquidità sui mercati. Infine i creditori verseranno 600 milioni ogni sei mesi fino al 2022: si tratta di un incentivo per mantenere l'attuale percorso di riforme economiche.

"Il problema del debito ellenico adesso è alle spalle", ha dichiarato il ministro francese Bruno Le Maire. E il commissario agli affari economici Pierre Moscovici ha aggiunto: "Momento storico, la crisi finisce questa notte". Ma la supervisione dei creditori non finisce qui, anche se la Grecia potrà dal 20 agosto prossimo tornare a finanziarsi sui mercati.

Nel dettaglio le misure definite dall'Eurogruppo sono tre. La prima è l'abolizione del margine del tasso di interesse relativo alla restituzione della tranche del secondo programma di salvataggio fino al 2018 (per l'esattezza si tratta di 96,9 miliardi di euro). La seconda misura è l'uso dei profitti del 2014 realizzati dall'Esm e dei trasferimenti di quelli derivanti dai titoli detenuti dalle banche centrali nazionali e dalla Bce: saranno trasferiti alla Grecia ogni sei mesi a dicembre e giugno fino al 2022 per essere usati per ridurre le necessità finanziarie lorde o finanziare altri investimenti concordati. Queste due misure, ha indicato l'Eurogruppo, "sono condizionate al rispetto degli impegni di policy e al monitoraggio". Infine l'ulteriore dilazione degli interessi dovuti all'Efsf, l'ammortamento di dieci anni e un'estensione della scadenza media ponderata massima di 10 anni.

L'analisi della sostenibilità del debito da parte delle istituzioni europee sarà rifatta nel 2022, quando verranno valutate eventuali altre misure per assicurare il rispetto dei target del debito (attualmente al 178% del pil). I bisogni finanziari della Grecia devono restare soto il 15% del pil nel medio termine e sotto il 20% del pil successivamente assicurando che il debito resti in un percorso di riduzione "sostenuta". In ogni caso, resta sempre possibile un intervento di emergenza, come concordato un anno fa.

Commenti
Ritratto di elio2

elio2

Ven, 22/06/2018 - 08:55

Ci vuole coraggio a dire che la troika ha salvato la Grecia, diciamo piuttosto che l'hanno ridotta in miseria, hanno così permesso agli amici e amici degli amici di smembrare e vendere a prezzi di favore, tutto quello che di valore possedevano, uno per tutti il porto del Pireo acquistato in blocco dalla Germania, (che alla Grecia deve ancora pagare i danni di guerra) insieme ad altri porti, aeroporti e quel poco di industrie interessanti che possedevano, ora tutti in mano straniere, che poi è la stessa politica che hanno tenuto gli abusivi compagni al soldo degli interessi altrui, in Italia. Dove sgovernano i comunisti, abusivi o votati il risultato non cambia mai, portano sempre e solo, miseria, corruzione e morte.

Duka

Ven, 22/06/2018 - 09:08

Per il vostro lungo e doloroso calvario ringraziate Germania e Francia-

maxfan74

Ven, 22/06/2018 - 09:24

Ci si deve chiedere, in questi 8 anni chi ci ha guadagnato. Bene la risposta la conosciamo tutti la Germania, e quindi EUROPA UNITA PACE FINITA.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 09:24

Insulsa propaganda, quella della UE, figurarsi se un paese come la GRE con soli 10 milioni di abitanti (e un pil ridicolo di 200 miliardi) doveva mettere così tanta paura per un debito di 300 miliardi; la verità è che FMI-BCE-UE (più note come "troika" quando agiscono congiuntamente) hanno utilizzato come PRESUPPOSTO (o come CORPO del REATO) il DEBITO PUBBL GRE per rimettere in sesto le banche PRIVATE FR e DE fortemente esposte sul debito PRIVATO dei greci, e questo non verrà mai detto da alcun organo di informazione visto che sono ormai tutti allineati al "politicamente corretto" imposto dalla UE in Europa per dare una versione distorta della verità.

01Claude45

Ven, 22/06/2018 - 09:31

Dopo averla DEPREDATA di tutti gli ASSET pubblici e dell'economia e Welfare(anche pensioni), di diritto dei cittadini greci, MOLLANO (un pò) LE REDINI, MA SEMPRE SOTTO CONTROLLO DELLA MASSONERIA ECONOMICO-FINANZIARIA pilotata dalla GERMANIA. Materiale DEPREDATO: porti, aeroporti, energia, banche, pensioni. Chi ne conosce altre ci aggiorni.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 10:16

Insulsa propaganda, quella della UE, figurarsi se un paese come la GRE con soli 10 milioni di abitanti (e un pil ridicolo di 200 miliardi) doveva mettere così tanta paura per un debito di 300 miliardi; la verità è che FMI-BCE-UE (più note come "troika" quando agiscono congiuntamente) hanno utilizzato come PRESUPPOSTO (o come CORPO del REATO) il DEBITO PUBBL GRE per rimettere in sesto le banche PRIVATE FR e DE fortemente esposte sul debito PRIVATO dei greci, e questo non verrà mai detto da alcun organo di informazione visto che sono ormai tutti allineati al "politicamente corretto" imposto dalla UE in Europa per dare una versione distorta della verità. Intanto FR e [soprattutto] DE si sono spartiti e spolpati la Grecia, acquistando le loro infrastrutture di pregio al costo di un "hot-dog". Niente male come strategia predatoria, altro che "unione di paesi" e simili ideali da vendere alle folle, questo è TERRORISMO.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 10:31

2ndo tentativo - Insulsa propaganda, quella della UE, figurarsi se un paese come la GRE con soli 10 milioni di abitanti (e un pil ridicolo di 200 miliardi) doveva mettere così tanta paura (a istituzioni e mercati) per un debito di 300 miliardi; la verità è che FMI-BCE-UE (più note come "troika" quando agiscono congiuntamente) hanno utilizzato come PRESUPPOSTO (o come CORPO del REATO) il DEBITO PUBBL GRE per rimettere in sesto le banche PRIVATE FR e DE fortemente esposte sul debito PRIVATO dei greci, e questo non verrà mai detto da alcun organo di informazione visto che sono ormai tutti allineati al "politicamente corretto" imposto dalla UE per fornire una versione distorta della verità in Europa. Intanto FR e [soprattutto] DE si sono spartiti e spolpati la Grecia, acquistando le loro infrastrutture di pregio al costo di un "hot-dog". Niente male come strategia predatoria, altro che "unione di paesi" questo è TERRORISMO anzi NAZISMO.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 10:44

@ Elio2 08:55 -- Non è questione di coraggio, serve SPUDORATEZZA e CINISMO [di cui abbondano] per trasmettere all'immaginario collettivo e all'opinione pubblica europea che la versione che "la grecia si è rivelata il più grande successo dell'€uro" come pronunciato da un lacchè servo dei poteri di cui sopra, che di nome fa mario e di cognome monti, un personaggio col quale gli italiani si sono dovuti raffrontare, purtroppo per loro.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 10:54

3zo tentativo - Insulsa propaganda, quella della UE: figurarsi se un paese come la GRE con soli 10 milioni di abitanti (e un pil ridicolo di 200 miliardi) doveva mettere così tanta paura (a istituzioni e mercati) per un debito di 300 miliardi; la verità è che FMI-BCE-UE (più note come "troika" quando agiscono congiuntamente) hanno utilizzato come PRESUPPOSTO (o come CORPO del REATO) il DEBITO PUBBL GRE per rimettere in sesto le banche PRIVATE FR e DE fortemente esposte sul debito PRIVATO dei greci, e questo non verrà mai detto da alcun organo di informazione visto che sono ormai tutti allineati al "politicamente corretto" imposto dalla UE per fornire una versione distorta della verità in Europa. Intanto FR e DE si sono spartiti e spolpati la Grecia, acquistando le loro infrastrutture di pregio al costo di un "hot-dog". Niente male come strategia predatoria, altro che "unione di paesi" questo è terrorismo, anzi NAZISMO.

jaguar

Ven, 22/06/2018 - 11:04

Dopo aver messo alla fame la Grecia, sarà l'Italia il prossimo obbiettivo della Troika?

Ritratto di Braddock

Braddock

Ven, 22/06/2018 - 11:14

"Ubi solitudinem faciunt, pacem appellant" cit. Tacito

nerinaneri

Ven, 22/06/2018 - 11:24

...commenti da gerontocomio...

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 22/06/2018 - 11:59

A posto . Germania è soci ci si sono comprati a 3 soldi il poco di buono che c'era ora si può tornare alla normalità.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 12:24

@ nerinaneri --- continui pure a vivere "felice e beata" nel mondo falsato che la propaganda del suo partito (ipocrita e tendenzioso) ha cercato di raccontare agli Italiani, e in visione più allargata il mondo falsato che i tecnocrati dell'UE hanno cercato di raccontare all'opinione pubblica europea; purtroppo la REALTA' OGGETTIVA è tutt'altra. Daltronde il suo commento parla per lei, ovvero di una persona totalmente disinformata sulla REALTA' DEI FATTI, incantata com'è da falsa propaganda globalista.

graffio2018

Ven, 22/06/2018 - 12:30

ovvio che se porti via ai cittadini tutti i loro risparmi aumentando le tasse e facendogli pure vendere l'oro tramite i compro oro, le case perchè perdendo il lavoro non riescono più a pagare i mutui o la tassa di successione, le aziende che vengono svendute ai poteri forti... ovvio che il debito pubblico nazionale lo ripaghi e l'Europa festeggia contenta di aver portato a casa un pò di soldi, ma il paese come lo hai lasciato? in che condizione di estrema povertà hai ridotto i cittadini? chiunque è capace di arrivare e aumentare le tasse per fare cassa, non ci vuole certo un tecnico! ma poi?

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 12:39

@ jaguar "Dopo aver messo alla fame la Grecia, sarà l'Italia il prossimo obbiettivo della Troika?" --- Non vedono l'ora. Ma ci devono solo provare...

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Ven, 22/06/2018 - 13:16

Vedo i soliti commenti che non vanno al nocciolo del problema. La Grecia ha speso per un sacco di anni soldi che non aveva. Alla fine il problema è scoppiato (l'euro non c'entra niente, se avessero speso più dracme di quelle che avevano sarebbe successa la stessa cosa) e i greci hanno dovuto affrontare i rigori di un risanamento. Le banche europee e non hanno fatto solo il loro mestiere. Se poi vogliamo fare passare che chi non ha voglia di pagare i propri debiti può farlo senza conseguenze, ok, teniamo solo presente che se tutti facessero così non è che le cose funzionerebbero meglio.

tosco1

Ven, 22/06/2018 - 13:31

L'arrivo delle elezioni europee del 2019 fa miracoli. Troike che se ne vanno,finanziamenti e piani di abbattimento debiti in arrivo, controlli frontiere in programma.Pare che agli eunuchi politici europei in bilico, la paura faccia veramente 90. Ed hanno ragione. Io penso che fara' molto di piu' di 90.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Ven, 22/06/2018 - 13:52

Gent.ma Dott.sa Sarra, la Troika per il popolo greco non finirà mai, la Grecia è diventata francese e tedesca pur sventolando la bandiera nazionale. Aggiungo che dopo il 1945 i tedeschi hanno ricevuto miliardi di dollari per non morire di fame, e la loro sovranità fu garantita, mentre i greci sono ridotti agli stracci e allo schiavismo UE con un indebitamento estinguibile tra svariati secoli. Affermo ciò per esperienza diretta, in quanto ogni anno noi scandinavi previlegiamo trascorrere le ferie alle Baleari, Italia e Grecia. Ad Atene, e non solo, ho visto scene di povertà mai viste da quando, negli anni novanta, ho incominciato con i miei genitori a frequentare l'area per villeggiatura. La invito a guardare con i suoi occhi direttamente in loco, le garantisco che il prossimo articolo che scriverà si intitolerà: "Come gli amici fanno morire un popolo fraterno". Francia e Germania sono la vergogna d'Europa, l'Europa Unita è la più orrenda bugia.

nerinaneri

Ven, 22/06/2018 - 15:30

Mariopp: secondo me, non hai capito dove commenti e in mezzo a chi...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 22/06/2018 - 15:41

@ TreeofLife "Francia e Germania sono la vergogna d'Europa, l'Europa Unita è la più orrenda bugia." --- Uno slogan che sostengo al 100%. Nell'UE attuale così progettata, [molto] meglio essere cittadini tedeschi. Come seconda scelta cittadini francesi. Andate a fare un sondaggio su cosa ne pensano i cittadini greci della UE (se lo fate, portatevi una protezione corporea, non si sa mai, la reazione potrebbe essere imprevista e inconsulta, del tipo "ma che, ci prendi per il c... o cosa?!? ")

jaguar

Ven, 22/06/2018 - 17:15

aorlanski60 12:39 non penso si creino problemi, bisogna vedere se questo governo sa farsi rispettare, l'inizio mi sembra buono. Forse la Merkel ha messo da parte l'inginocchiatoio riservato ai premier italiani.

bremen600

Ven, 22/06/2018 - 20:08

Finita l'era della troika.....la germania e francia non hanno più niente da comprare.......da oggi come dicono i telegiornali,la grecia è in festa,in quanto la crisi è finita. ORA DICO CHI E' PIU'POPULISTA,NEL RACCONTARE STE'CXXXXE.......?????????????

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 23/06/2018 - 08:16

Vi spiego come funziona, il caso Grecia? facile da capire. Arrivano gli emissari "europei" da Bruxelles e parlano con i politici greci: 'voi avete da organizzare le Olimpiadi, non avete ferrovie, autostrade, ponti... noi vi diamo prestiti e fate queste cose per il progresso del vostro paese". I politici greci, come tutti del resto, contenti. Cosa c'e' di meglio per un politico di "usare soldi"? Olimpiade fatte, e poi come si pagano i debiti? Andiamo indietro nel tempo, prima dell'euro, Grecia era il paese con più turismo di Europa, la dracma era scarsa moneta e tutti contenti, alberghi pieni, isole felici, tassisti, ristoranti, tutti contenti. Ma con l'euro i prezzi vanno alle stelle e il turisti non vanno in Grecia, Conclusione: i debiti devono essere rifinanziati e il cancro non finisce piu. Soluzioni: meno servizi (ospedali scuole, ecc.), più tasse e il Pireo diventato "tedesco". Viva l'Europa in mano alla CERMANIA.