Ha il ciclo durante la lezione e macchia la divisa, allontanata dalla scuola si impicca per la vergogna

È accaduto in Kenya, dove un'adolescente è stata allontanta dalla classe per aver macchiato di sangue la divisa perché senza assorbenti. Una volta tornata a casa si è tolta la vita

Aveva il ciclo mestruale ed era senza assorbenti igienici. Così, in una giornata qualunque passata a scuola insieme ai suoi coetanei, una ragazzina ha macchiato l'uniforme dell'istituto che frequentava ed è stata allontanta dalla struttura. E a causa di questo fatto, la giovane, probabilmente per aver provato troppa vergogna, appena tornata a casa si è tolta la vita.

È accaduto in Kenya, dove alla notizia del suicidio, diversi genitori si sono hanno inscenato una forma di protesta, dispersa poi dalla polizia con l'uso di alcuni lacrimogeni, all'esterno della scuola. Dal 2017, il Paese africano ha approvato una legge per fornire assorbenti gratis nelle scuole per le ragazze con le mestruazioni, ma il programma non ha ancora raggiunto tutti gli istituti.

La madre dell'adolescente, al quotidiano The Daily Nation, ha provato a dare una spiegazione legata al gesto della figlia: "Lei non aveva nulla come assorbente e quando si è sporcata gli abiti, le è stato detto di uscire dalla classe e rimanere fuori". Al ritorno a casa, la giovane ai familiari ha raccontato tutto, ma quando è andata a cercare dell'acqua per lavarsi si è impiccata.

Commenti

dagoleo

Mer, 11/09/2019 - 20:23

ma perchè ha fatto questa pazzia. che senso ha fare una cosa simile.

cir

Mer, 11/09/2019 - 20:44

Lavinia Greci :: ma dovremmo credere alla cavolate che racconti ???