Hollande vuole l'eutanasia per i malati terminali

Il presidente francese chiede una discussione parlamentare e una legge sul tema del "fine vita" e delle cure cui sottoporre i malati terminali. Dibattito acceso in Francia sull'onda emotiva del "caso Lambert"

François Hollande torna a far sentire la propria voce affinché il parlamento francese approvi una legge che consenta ai medici "il diritto di mantenere in stato di sedazione profonda e continua" i malati terminali. Si parla di nuovo di eutanasia, in Francia, dopo il caso di Vincent Lambert, il tetraplegico in stato vegetativo da sei anni la cui moglie vuole che non sia più tenuto in vita artificialmente, mentre i genitori si battono perché rimanga in vita. Il caso è in mano alla Corte europea dei diritti dell'uomo.

Hollande non si è mai pronunciato direttamente a favore del cocktail letale, ed ha evitato di usare i termini "eutanasia" e "suicidio assistito", per non urtare i cattolici. Però torna a invocare una legge che permetta alle persone malate terminali di farsi sedare, fino alla morte, nei casi in cui il loro decesso sia prevista nel giro di poco tempo.

L’Eliseo ha appena ricevuto il rapporto sul fine vita elaborato dal deputato socialista Alain Claeys e da quello dell'Ump Jean Leonetti. Il senso della loro proposta, condivisa dal presidente, è che un paziente colpito da una malattia incurabile che si trovi in fase terminale possa avere il diritto di trovare la morte evitando di soffrire. Ma il dibattito sul fine vita (e sul rapporto consegnato a Hollande) è molto acceso in Francia e suscita prese di posizione diverse, tra cui quelle di chi invita a prendere parte, il prossimo 25 gennaio, alla "Marcia per la vita" che, oltre ad altri temi (il no all'aborto) avrà al centro il rifiuto della pratica dell’eutanasia.

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 12/12/2014 - 17:22

Penso che anche in Italia i tempi siano maturi per una legge sull'eutanasia per i malati terminali.

linoalo1

Ven, 12/12/2014 - 17:26

Finalmente,la logica,comincia a farsi strada!Entro questo Secolo,tutte le Nazioni della Terra,permetteranno l'Eutanasia,il massimo della Libertà e della Democrazia!Lino.

pgbassan

Ven, 12/12/2014 - 18:26

linoalo1: certamente. Assieme al libero e non perseguibile omicidio, stupro ecc. ecc. Il massimo del massimo delle libertà. Libertà?

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 12/12/2014 - 18:57

L'EUTANASIA CI VUOLE NON PER I MALATI MA PER GLI IMBECILLI TERMINALI COME COSTUI

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 12/12/2014 - 18:58

LEGALIZZIAMO DIRETTAMENTE L'OMICIDIO COSI COMINCIAMO A FARE FUORI UN PO DI TESTE DI CA... COMUNISTE.

beppechi

Ven, 12/12/2014 - 19:23

e se Hollande vuole l'eutanasia diamogliela

cgf

Ven, 12/12/2014 - 20:27

all'eutanasia ci sta portando tutti i francesi... e non solo.

mila

Sab, 13/12/2014 - 01:34

Anche la Francia e' in crisi e deve tagliare le spese per la sanita'.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 13/12/2014 - 12:01

"il diritto di mantenere in stato di sedazione profonda e continua" i malati terminali. E' quanto attualmente si fa in tutti gli ospedali italiani. Con infusioni continue di derivati oppiacei che ottundono, sicuramente, lo stato di coscienza del paziente. Ma evitano, quantomeno, che muoia urlando. Il concetto che la sofferenza nobilita lo lasciamo volentieri alla ipocrisia di certe omelie proferite nel tinnito dei turiboli.

mauriziosorrentino

Sab, 13/12/2014 - 22:36

Certo :culattoni che adottano figli,poter comprare la droga dal tabaccaio,andare a letto con i bambini,poter cambiare sesso magari per tre anni e poi ritornare quello di prima a spese della sanita' pubblica,poter pisciare impunemente nei simboli sacri altrui ecc. sono segno di illuminato progresso e liberta'....in nome dei quali possiamo ammazzare tutti quelli che non la pensano cosi'! Ma sopratutto sono le cose di cui urgentemente bisogna la Francia e l'Europa,sommerse dalla disoccupazione e recessione!

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 14/12/2014 - 22:26

Vuole l'eutanasia? Dategliela! ad personam, però.