"I amsterdam", rimossa la popolare scritta dal cuore della capitale olandese

“Simbolo del turismo di massa”: così il Consiglio cittadino motiva la decisione

Intorno alle 8.30 di lunedì mattina la celebre scritta in bianco e rosso 'I amsterdam' è stata rimossa dalla Piazza dei Musei della capitale olandese. Gli operai, aiutati da piccole gru, hanno provveduto alla rimozione, lettera per lettera, di uno dei più popolari sfondi per i selfie dei milioni di turisti che ogni anno fanno visita alla città dei canali.

Il 10 ottobre scorso il partito dei Verdi della coalizione di maggioranza ha presentato durante il Consiglio cittadino una mozione per rimuovere la scritta, appoggiata da altri partiti di centro-sinistra. Secondo la consigliera e principale promotrice dell'idea Femke Roosma, la popolare scritta sarebbe diventata solo un “simbolo del turismo di massa”, riducendo la città ad un mero “sfondo di una strategia di marketing”. “I cittadini vogliono riprendere il controllo sulla città, mentre il marketing la rende solo un prodotto, facendo gli interessi del denaro e non degli abitanti” ha aggiunto Roosma.

Le critiche non hanno tardato ad arrivare. Molti cittadini e turisti hanno espresso la propria contrarietà alla scelta del Consiglio cittadino. Secondo un sondaggio condotto nei giorni seguenti, il 66% degli 'amsterdammers' si è detto in disaccordo con la decisione dell'amministrazione, contro un misero 23% di cittadini a favore.
È stata anche lanciata una petizione online per fermare la rimozione della scritta, che ha raccolto oltre 11mila firme. Ma non è stato abbastanza.

La scritta, posta di fronte al famoso Rijksmuseum nel 2004, è espressione di un'ampia strategia di marketing adottata dalla città per attrarre più turisti. Durante la crisi economica molte risorse sono state impiegate per rilanciare il turismo e l'economia urbana, con ottimi risultati: nel 2016 il numero di visitatori in città ha raggiunto la cifra record di 18 milioni, portando Amsterdam in cima alle classifiche europee sul turismo.

Secondo il quotidiano Het Parool, le lettere rimosse non finiranno nella spazzatura: la grande scritta 'I amsterdam' dovrebbe ora partire per una tournée tutta cittadina, e verrà allestita in occasione di importanti eventi e manifestazioni che si terranno nella capitale dei Paesi Bassi. Per chi non può proprio rinunciare ad una foto, è ancora possibile trovarne una versione in miniatura all'aeroporto Schipol di Amsterdam.

Commenti

dagoleo

Mer, 05/12/2018 - 13:50

Al posto di quella scritta proporrei che ci mettano un grosso preservativo usato, grondante liquidi. Ritengo sia quello il miglior simbolo di Amsterdam.

cgf

Mer, 05/12/2018 - 19:35

a Las Vegas ben si guarderebbero da togliere la scritta Welcome to Fabulous Las Vegas, è lì da oramai 60 anni e sempre tenuto a lucido. Si tengano anche i loro formaggi e loro derivati dal 'loro' latte.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 06/12/2018 - 10:04

"I amsterdam"...IO NO!!