Via gli immigrati da Calais: la Francia sgombera la "giungla"

Oltre seimila immigrati in coda per lasciare il maxi campo profughi. Saranno distribuiti su tutto il territorio francese

Il primo pullman carico di immigrati lascia la "giungla" di Calais quando non è ancora spuntato il sole. A bordo di sono una cinquantina di sudanesi. Sono diretti nel Morbihan, dipartimento della Bretagna a circa otto ore di strada dal più grande campo profughi d'Europa che la Francia adesso ha deciso di smantellare una volta per tutte. A bordo di ciascun pullman vengono caricati decine di immigrati che, da oggi e per i prossimi giorni, verranno trasferiti in centri di accoglienza disseminati sull'intero territorio francese.

Alle prime ore del giorno gli immigrati, che da mesi vivono nella "giungla" di Calais, sono stati radunati nel punto di raccolta indicato dalle autorità francesi per le operazioni di smantellamento del maxi campo profughi. Ovunque si vedono uomini e donne con valigie e zaini che lentamente vengono fatti salire sui primi sessanta autobus (guarda la gallery). Si tratta per lo più di afgani, eritrei e sudanesi. Le operazioni di sgombero, che dovranno redistribuire nei 450 centri, che il governo francese ha aperto su tutto il territorio, gran parte dei 9mila immigrati che vivono nella Giungla, duraranno almeno una settimana (guarda il video). Domani sono attesi 45 autobus e mercoledì altri 40.

Nelle ultime settimane, il personale dello Stato e le associazioni umanitarie hanno lanciato una campagna di informazione per gli immigrati, con lo scopo di convincerli a beneficiare di questo dispositivo di aiuto anzichè ostinarsi a rimanere a Calais, il punto di raccolta più vicino al Regno Unito, destinazione desiderata dalla maggior parte di loro. La campagna informativa sembra aver dato i suoi frutti. "Tutti i bambini e le famiglie, che perà sono minoritari nel campo, saranno oggetto di particolare attenzione e cura al momento della selezione della destinazione - assicurano - qualora qualcuno abbia famiglia nel Regno Unito, sarà trasferito oltre Manica". La questione più spinosa è costituita da coloro che non vorranno abbandonare il campo. Il governo francese ha programmato un imponente dispiegamento di polizia, con il rinforzo di 2.000 agenti, per evitare che chi rimane di installi in altri campi di fortuna. Alcuni immigrati più radicali si sono opposti agli spostamenti anche con la forza: gli agenti hanno utilizzato in questi scontri i gas lacrimogeni.

Mappa

Commenti

amledi

Lun, 24/10/2016 - 09:39

La Francia sgombera e questi dove li mandano? Vedrete che prima o poi li spediranno in Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 24/10/2016 - 09:43

Rispedirli in Afghanistan, Eritrea e Sudan: QUELLA è la loro casa!!!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 24/10/2016 - 09:54

Hanno fatto bene, stava diventando una polveriera e chissà cosa d'altro. Questo è il risultato di una politica dell'accoglienza che ha fatto arrivare i migranti a migliaia. E se un paese come la Francia, che è da decenni che convive con questi popoli, è arrivata a tanto vuol dire che c'è qualcosa che non va.

giancristi

Lun, 24/10/2016 - 10:07

Volevano andare in Inghilterra? Non è che possono andare dove vogliono. I RIFUGIATI, cioè coloro che fuggono da un paese in guerra, possono chiedere asilo solo nel primo paese non in guerra che incontrano (che non è certo l'Inghilterra). Sarebbe il caso di ridurre fortemente il welfare per i rifugiati e gli aspiranti tali. E sarebbe il caso di prevedere pene per coloro che falsificano le loro generalità e mentono sul paese di provenienza. Pene che possono essere evitate con una espulsione immediata. Ma se ritornano, dovranno scontarle!

gianrico45

Lun, 24/10/2016 - 10:07

La massoneria dominante inglese ha vinto su la ormai massoneria di provincia francese.

venco

Lun, 24/10/2016 - 10:10

Chi entra clandestino in Europa va mantenuto ma non deve circolare liberamente.

steacanessa

Lun, 24/10/2016 - 10:14

Seimila? Da noi sbarcano quotidianamente e sono prevalentemente di lingua francese.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 24/10/2016 - 10:16

Saranno distribuiti su tutto il territorio francese Tipo Ventimiglia,Bardonecchia etc

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 24/10/2016 - 10:18

6000 opportunamente armati da Obama (o anche Hollande?) bastano e avanzano per creare un piccolo califfato all'interno dell'attuale territorio francese!

Ritratto di acroby

acroby

Lun, 24/10/2016 - 10:19

Vedrai che fra un pò ce li ritroveremo qui...

Zorronero

Lun, 24/10/2016 - 10:28

mandateli in italia!! li vogliamo noiiiiii!!!!

Zorronero

Lun, 24/10/2016 - 10:28

almeno la sboldrinova gode!!!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 24/10/2016 - 10:47

6 mila sono quelli che sbarcano da noi ogni giorno, senza fare notizia ...

Jon

Lun, 24/10/2016 - 10:56

E' un 'occasione d'Oro $$$.. Il Patacca mandera' a prenderli..!! Tutte le navi d'europa gia' li scaricano in italia, la cloaca del mediterraneo, per gli interessi dei sinistri e delle coop ... I migliori scafisti sono diventati gli ufficiali della Marina Italiana costretti a prenderli a domicilio..!!!

linoalo1

Lun, 24/10/2016 - 10:59

Questa si che è una Genialata!!!In Europa erano, ed in Europa restano!!!Nessuno che pensi di rispedirli a Casa Loro???Ed allora:CHI VUOLE IL SUO MAL,PIANGA SE' STESSO!!!!

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 24/10/2016 - 11:00

Bè... visto e considerato che "sono risorse", potremmo chiedere ai cugini transalpini se sono così gentili e ce ne prestano un pò...

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 24/10/2016 - 11:25

La cosa giusta da fare? Dalla GIUNGLA di Calais alla GIUNGLA africana,solo andata.STOP

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 24/10/2016 - 11:54

avanti col piano kalergi-iman del vaticano per distruggere l'europa

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 24/10/2016 - 12:06

Poco male,dalla giungla francese alla giungla africana,con viaggio di sola andata.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 24/10/2016 - 12:27

I Francesi sgomberano il loro campo e il nuovo lo faranno in Italia: fra quelli che portano le navi a migliaia ogni giorno e quelli che arriveranno da Calais con i pullman avremo presto il primo Comune italiano composto solo da immigrati.

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Lun, 24/10/2016 - 12:32

Venghino "risorse" venghino! Qui al campo profughi ufficiale d'Europa, altrimenti noto come Italia, di posto ce n'è per tutti! No problem: 6000 più, 6000 meno, che differenza volete che faccia?

Vigar

Lun, 24/10/2016 - 12:41

Francia e Italia nella mxxxa?! Stranamente sono i paesi europei dove è stato più forte ed incisivo il partito comunista e le sue logiche politiche. La Francia, inoltre è stato il paese più protettivo ed accogliente nei confronti di terroristi internazionali (Battisti docet!) ed ora ne paga giustamente il prezzo! Che brutta fine ha fatto le tanto decantata "grandeur"....

Ritratto di italiota

italiota

Lun, 24/10/2016 - 12:58

@ mbferno : Hai ragione... ma non al 100x100 .... HAI RAGIONE AL DIECIMILA PER MILLE !!!!

Malacappa

Lun, 24/10/2016 - 13:39

Mandarli da dove sono venuti ci costerebbe meno.

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 24/10/2016 - 14:07

La Francia sgombera una giungla di 6-7-8 mila clandestini. Come un intero paese. Da noi un numero così arriva in meno di una settimana e l'Europa dice di tenerceli.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 24/10/2016 - 14:17

Venghino, venghino siori, avanti che qui c'è posto per tutti e se l'europa abbocca, si fanno tante palanche ... alla faccia dei disoccupati italiani.

Una-mattina-mi-...

Lun, 24/10/2016 - 14:20

COME SE I PROBLEMI SI RISOLVESSERO SPARPAGLIANDOLI A CASACCIO

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 24/10/2016 - 14:25

Francesi pazzi!!!!!!! Buttano le risorse al vento.

Tarantasio

Lun, 24/10/2016 - 14:34

la storia insegna che gli unici a liberarsene sono stati gli Spagnoli, hanno impiegato circa 8 secoli per la guerra di RECONQUISTA. Juan de Ribera, patriarca di Valencia, che volle l' espulsione dei moriscos, fu dichiarato beato nel 1796 poi proclamato santo da Giovanni XXIII, il 12 giugno 1960.

istituto

Lun, 24/10/2016 - 15:28

I ''migranti'' (=CLANDESTINI)saranno trasferiti in vari centri di accoglienza sparsi per la Francia. Cosi' i kompagni SINISTRI saranno kontenti e se li godranno, i francesi ''addormentati'' si sveglieranno subito e voterenno Marine Le Pen.

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Lun, 24/10/2016 - 16:51

Cari francesi, chi credete di impressionare? Qui in Italia, gli scafisti legalizzati, importano una "giungla" ogni 2 giorni!

nopolcorrect

Lun, 24/10/2016 - 17:17

E ora ognuno a casa sua o in paesi viciniori, un afgano in Iran o in Russia, per esempio.

Aegnor

Lun, 24/10/2016 - 18:40

Strano che i kkkompagni nostrani e l'imam di san pietro si siano lasciati sfuggire l'occasione per portare in Italia altre 6000 risorse

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 24/10/2016 - 19:12

Finito di sgombrarla, si ripopola subito, ce ne sono tanti che spingono alle spalle. Che illusi. Gioco che non avrà mai fine. Ma non la vogliono capire in che disastro ci stanno portando.

Cheyenne

Lun, 24/10/2016 - 19:30

vedrete che li spediranno tutti in italia perchè la francia laica e della (inesistente) grandeur non ha bisogno di ulteriori risorse e il turismo è alle stelle.

PDIsla§

Lun, 24/10/2016 - 19:41

APERTE LE PORTE DELLA BASTIGLIA,META?DIREZIONE ITALIA!!!!!!!!!!!! E..... VENITE CHE A DICEMBRE FACCIAMO LE PRIMARIE.

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 24/10/2016 - 19:51

Gli inglesi, furbi, se ne sono andati dalla UE e le risorse non se le sono prese; il Belgio (addirittura il Belgio) chiude le frontiere; i francesi, scornati, se li sono dovuti tenere, ma vedrete che ce li manderanno in Italia; poi Hollande ci metterà la parola buona in Europa per concedere al pinocchietto altra flessibilità.

paviglianitum

Lun, 24/10/2016 - 21:43

Volete farvi qualche risata? andate a vedere l'articolo pubblicato dal Giornalino dove si accusa la Toyota di vendere macchine all'ISIS. Ormai siamo alla follia. Ma cosa si pippano al Giornalino? Da quando hanno cambiato pusher sono davvero peggiorati. E sorvoliamo sul fatto che stanno dalla parte dei peggiori terrosristi arabi copme quelli iraniani e siriani. Ma poi, via, basta dare un'occhiata alle facce qui a destra. Guardate quella di Foa e Rossi e ditemi dove potrebbero scrivere simili figuri se non sul giornalino

apostrofo

Mar, 25/10/2016 - 00:31

Gran parte di questi,respinti da tutti prenderanno la via del sud,come quelli respinti dai paesi scandinavi. E come questi, arrivati in Austria, entreranno in Italia anche loro: Il muro conveniva più a noi che all'Austria. Infatti sono più quelli entrati in Italia che quelli entrati in Austria,dal Brennero.

apostrofo

Mar, 25/10/2016 - 00:43

Alle frontiere con la Francia siamo tutti pronti ad accoglierli. Non è vero ? Seimila noi li accogliamo in un giorno, perché noi siamo più bravi. Mica come tutti gli altri europei che non li vogliono neanche dipinti ! Prima 40,poi 400,poi 4000 e così via. Spagnoli e norvegesi li traghettano "eroicamente" tutti in Italia. Saremo il paese africano più a nord. Tutti zitti ! Evviva ! I nostri nonni si staranno rivoltando nella tomba,dove si trovano per aver combattuto per liberare l'Italia dallo straniero.