India, la moglie se ne va e il marito ha diritto a 71 pecore

La donna era fuggita con l’amante. Il nuovo suocero però si oppone alla sentenza del tribunale

In India la fuga di una moglie con l’amante, equivale a 71 pecore. Questo il valore del risarcimento in natura per il marito mollato dalla consorte. O almeno è quanto deciso dal consiglio del villaggio, il Panchayat, di Gorakhpur, situato in una zona rurale nello stato dell’Uttar Pradesh. A darne notizia il quotidiano Times of India. Una giovane moglie di 25 anni, Seema Pal, lo scorso giugno ha deciso di seguire il suo cuore e raggiungere l’amante, Umesh Pal, di 27 anni, abbandonando il marito.

Dopo la fuga i tre protagonisti hanno cercato di raggiungere un accordo rivolgendosi al consiglio dei saggi del villaggio. I grandi saggi hanno quindi trovato la soluzione per loro più corretta, invitando Umesh a dare 71 pecore al marito della donna, quale risarcimento per il torto subito. Non una di più, non una di meno. Esattamente la metà del gregge dell’amante. Umesh, per amore della sua bella, ha deciso di pagare.

Suo padre non è però stato dello stesso parere e ha deciso di opporsi alla decisione del figlio innamorato. L’uomo si è infatti rivolto alla Polizia locale raccontando quanto accaduto e ribadendo che Seema è libera di amare chi vuole, senza per questo dover pagare. Non essendoci secondo l’accusatore valore legale, le pecore in questione sarebbero state rubate. Ora sarà compito della Polizia decidere come porre fine alla questione.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 19/08/2019 - 09:13

questa è la gente che ospitate in Italia..