India, uomo travolto da 17 treni

Il cadavere di un uomo travolto ieri in India da un treno è stato scempiato da altri 16 convogli e rimosso dai binari solo al termine di una lite per la giurisdizione del caso fra due polizie durata sei ore

Il cadavere di un uomo travolto ieri in India da un treno è stato scempiato da altri 16 convogli e rimosso dai binari solo al termine di una lite per la giurisdizione del caso fra due polizie durata sei ore. Lo scrive oggi in prima pagina The Times of India.
Il fatto è avvenuto ad un passaggio a livello nell’area di Bareilly, nello Stato di Uttar Pradesh, quando lo sconosciuto che gli inquirenti stanno tentando di identificare ha cercato di attraversare i binari proprio nel momento in cui arrivava a grande velocità l’Howrah-Amritsar Akal Takht Express che lo ha travolto.

Sul posto sono giunti gli agenti di due polizie - la ferroviaria governativa e quella del distretto di Bareilly - che hanno cominciato una accalorata discussione su chi avesse la responsabilità della rimozione del cadavere. La situazione di stallo è durata almeno sei ore, sottolinea il giornale, e nel frattempo almeno altri 16 treni sono passati sopra al cadavere scempiandolo completamente. Questo, fino all’arrivo di alcuni funzionari del ministero delle Ferrovie che ne hanno ordinato la rimozione disponendo una autopsia.