Inghilterra, Filippo di Edimburgo dimesso dall'ospedale

Il marito della Regina Elisabetta è uscito dall'ospedale dove era stato ricoverato per accertamenti

Il principe Filippo di Edimburgo, marito della Regina Elisabetta, ha lasciato l'ospedale King Edward VII di Londra dove era stato ricoverato martedì come "misura precauzionale" a causa di un'infezione. Lo ha riferito una fonte di Buckingham Palace. A causa del ricovero il duca di Edimburgo non ha potuto accompagnare la moglie in parlamento in occasione del "Discorso della regina", dove la sovrana ha illustrato il programma legislativo del governo della premier Theresa May.

Non è la prima volta che il principe 96enne accusa problemi di salute. Proprio per il generale peggioramento delle sue condizioni alcune settimane fa aveva deciso di annunciare il ritiro dagli impegni pubblici. Ma qualche giorno fa aveva fatto un'eccezione, per il compleanno della Regina Elisabetta. In quell'occasione era apparso sorridente al fianco della moglie e dei nipoti. Secondo le indiscrezioni che filtrano da Buckingham Palace, il ricovero in ospedale si era reso necessario a causa del ripresentarsi di un problema preesistente.

Ora le dimissioni dall'ospedale, che tuttavia non rassicurano completamente sullo stato di salute dell'anziano esponente della casa reale britannica.

Sposato con la Regina Elisabetta dal 1947, Filippo ha sempre affiancato la Regina nei suoi viaggi ufficiali nel Commonwealth e nel mondo, apparendo frequentemente agli occhi del pubblico. Attualmente risulta essere il più longevo consorte di un monarca britannico, avendo battuto la Regina consorte Carlotta di Meclemburgo-Strelitz, moglie di Re Giorgio III tra il '700 e l'800.

Noto per le sue frequenti gaffe, il Principe di Edimburgo ha sempre vissuto in modo tranquillo. Tra i suoi sport preferiti - praticati fino a pochi anni fa - il polo e lo yachting.

Commenti
Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 22/06/2017 - 14:07

Teneteci aggiornati sulle funzioni intestinali!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 22/06/2017 - 16:39

Quello ci seppellisce tutti.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 22/06/2017 - 17:00

finalmente questa notte potro' dormire tranquillo. grazie per la buona notizia.