Elezioni in Iran: batosta per i conservatori

Oltre 33 milioni (il 60%) gli iraniani che hanno votato per eleggere il nuovo parlamento e l'Assemblea degli esperti. In quest'ultima si segnala una batosta per i conservatori

C'era molta attesa per le elezioni in Iran, le prime dopo l'accordo sul nucleare e la fine dell'embargo: un vero e proprio test sulla politica riformista di Hassan Rohani. La cosiddetta "lista della speranza", alleanza di riformisti-moderati filo-Rohani, sperava di scalzare l'attuale maggioranza fondamentalista, almeno nel parlamento. C'è riuscita? Forse sì.

Sono oltre 33 milioni (il 60%) gli iraniani che hanno votato per eleggere il nuovo parlamento e l'Assemblea degli esperti, organismo giuridico-religioso che nomirà la prossima Guida Suprema.

L’ex presidente Rafsajani e l’attuale presidente Rohani, entrambi dello schieramento riformista-moderato, guidano la lista dei sedici eletti all’Assemblea degli Esperti nel collegio elettorale di Teheran, secondo dati definitivi annunciati dal ministero degli Interni e citati da Press Tv. I primi posti conquistati sulla base del voto sono tutti occupati da riformisti e moderati. L’Assemblea degli Esperti (88 membri in carica per 8 anni) sarà chiamata a scegliere al suo interno il successore della Guida Suprema qualora Khamenei muoia o si dimetta. Solo al decimo posto si affaccia Ahmad Janati, presidente del Consiglio dei Guardiani, l’organismo che controlla il parlamento e il voto, e al dodicesimo posto si piazza Mohammad Taqi Mesbah Yazdi, conosciuto come "il religioso per cui non conta nulla quello che pensa il popolo".

I candidati in corsa per i 290 seggi del Majlis (parlamento) sono 4844, di cui quasi 500 donne, mentre quelli in lizza per gli 88 posti dell'Assemblea degli esperti sono 161, di cui nessuna donna (benché vi fossero 19 aspiranti). Ad aver presentato domanda per partecipare alla sfida elettorale erano stati in 12 mila per il Majilis e quasi 300 per l'Assemblea degli esperti. Ma i candidati, specie quelli riformisti, sono stati decimati dal Consiglio dei Guardiani, l'organismo nominato dalla Guida Suprema, che sovrintende al Parlamento e all'attività elettorale, e che dovrà confermare anche i nomi dei vincitori di questa tornata elettorale.

Il presidente iraniano Hassan Rohani, nel corso di una conferenza stampa a Teheran con il presidente svizzero Johann Schneider-Ammann, ha lodato quella che ha definito ''l'eccezionale e massiccia'' partecipazione alle urne degli elettori della Repubblica islamica.

Annunci
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 27/02/2016 - 11:46

Rohani...quel progressista che aborre le statue "desnude"?

ziobeppe1951

Sab, 27/02/2016 - 12:58

Sia che vinca l'uno o l'altro comanda sempre e comunque allahlalal

franco-a-trier-D

Sab, 27/02/2016 - 13:04

sono affari loro, perchè con un partito di sinistra come il PD in Italia c'è democrazia? I cittadini dormono ai giardinetti e in auto e i fuorlilegge musulmani colazione pasto e cena e in hotel a 4 Stelle , BELLA DEMOCRAZIA QUESTA è LA DEMOCRAZIA DEL PD CHE VOI COMPAGNI IN ITALIA AVETE VOTATO.ORA CA.GA.TE

franco-a-trier-D

Sab, 27/02/2016 - 13:05

sono affari loro, perchè con un partito di sinistra come il PD in Italia c'è democrazia? I cittadini dormono ai giardinetti e in auto e i fuorlilegge musulmani colazione pasto e cena e in hotel a 4 Stelle , BELLA DEMOCRAZIA QUESTA è LA DEMOCRAZIA DEL PD CHE VOI COMPAGNI IN ITALIA AVETE VOTATO.ORA CA.GA.TE...

franco-a-trier-D

Sab, 27/02/2016 - 13:32

CON IL PD INVECE NON è CHIMERA è REALTà?

Silvio B Parodi

Sab, 27/02/2016 - 17:05

con il pd abbiamo al governo(abusivo) la Boschi del babbo perbene Luxuria Renzi la Cirinna' dei gay, Alfano Verdini il traditore Napolitano sempre a dettar legge comunista,la Pinotta e la Moscerini e Gentiloni che dice una cosa il giorno dopo un'altra in contrasto con la prima, poi abbiamo I centri sociali, I notav I notriv. e I magistrati ??!!! che fanno e disfanno le leggi a loro piacimento Wl'Italia

Silvio B Parodi

Sab, 27/02/2016 - 17:09

continua poi abbiamo chi va' in galera per una frase al telefono, e un omicida esce dopo due ore, I rom che rubano denunciati fino ad ottanta volte e sempre fuori a rubare, un cittadino che spara ad un ladro in casa sua in galera e il ladro fuori a godersi I soldi che il cittadino ha pagato per il danno??? subito dal ladro??? W l'Italia pdiota.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Zagovian

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 27/02/2016 - 18:36

......Silvio B Parodi...mentre quando c'era berlusconi un omicida si faceva tranquillamente l'ergastolo--i rom tutti in galera dopo il primo furto e via la chiave--i cittadini tutti col porto d'armi a sparare ai ladri---ad ogni ladro ammazzato niente carcere ma encomio solenne e medaglia da eroe- quelli di casapound che potevano uscire tranquillamente tutte le sere per i loro raid punitivi-senza sporcare però--W l'italia berluschina

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 27/02/2016 - 18:38

i giovani iraniani ci credono ancora--dai su--siamo con voi....

jeanlage

Sab, 27/02/2016 - 18:57

Se funziona come in Italia dove dominala guida suprema Napolitano, i veri potenti prendono il 30% dei voti ed il 70% dei seggi. Le opposizioni prendono il 70% dei voti ed il 30% dei seggi. Così sono pari, 100 a 100.

giolio

Sab, 27/02/2016 - 19:56

franco-a - trier- D non riesco a capire un tedesco come lei D.O.C perché si interessi tanto all‘Italia .... sarà forse che lei essendo nato in Deutschland non e stato neanche capace di imparare a scrivere il tedesco e allora ha optato per la scuola serale italiana .E siccome noi italiani siamo pazienti abbiamo avuto la bontà di aiutarlo a leggere e scrivere .....però lei sta dimostrando di essere un ingrato-------