Iran, l'Onu dà l'ok a risoluzione nucleare. Israele: "Guerra vicina"

Il Consiglio di Sicurezza ha dato il via libera alla risoluzione che recepisce l’accordo sul nucleare raggiunto a Vienna

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha dato il via libera alla risoluzione che recepisce l’accordo sul nucleare raggiunto a Vienna tra il Gruppo 5+1 e l’Iran e ne sollecita la piena attuazione. IL testo, adottato all’unanimità, porrà fine a tutte le altre risoluzioni del Consiglio di Sicurezza sulla Repubblica Islamica in vigore dal 2006: questo nel momento in cui l’Aiea presenterà una relazione che dovrà certificare il fatto che Teheran ha rispettato i termini
dell’accordo.
Le sanzioni attualmente in vigore verranno gradualmente rimosse, ma saranno immediatamente ripristinate se Teheran violerà l’intesa. Se invece gli impegni verranno rispettati le misure restrittive termineranno dopo dieci anni dall’adozione della risoluzione. Il documento non entrerà in vigore prima di 90 giorni dopo il via libera del Consiglio di Sicurezza Onu, a meno che una data precedente sia convenuta di comune accordo. Critico sull'accordo il premier Nethanyahu: "Dicono che esso ha sventato una guerra", ha osservato il premier israeliano alludendo alle parole di Obama. "Non è vero: esso avvicina la guerra. E molti concordano con Israele nel vederne i pericoli".

Commenti

roberto zanella

Lun, 20/07/2015 - 16:05

Bibi ...si ma prima bombarda il Palazzo di vetro ....

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Lun, 20/07/2015 - 16:21

Shitthaniahu il solito guerrafondaio. Ancora mi devono spiegare come fanno gli "ebrei" ad avere occhi azzurri e capelli biondi, quanto come minimo dovrebbero avere un aspetto mediorientale. Ah, Kazari, questi sconosciuti.

Raoul Pontalti

Lun, 20/07/2015 - 16:41

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite è composto di 15 membri, evidentemente tutti sul libro paga degli ayatollah se, come si legge, l'accordo sul nucleare iraniano è stato approvato all'unanimità...

alberto_his

Lun, 20/07/2015 - 17:06

Se ci fossero ancora dubbi su "chi minaccia chi" ecco che la frase di Bibi finisce per fugarli definitivamente. Una pace duratura, per giunta con un Iran in armonia con l'occidente, è quanto di peggio possa auspicare il regime di Tel Aviv. Vedremo se passeranno dalla parole ai fatti assumendosi tutte le responsabilità del caso davanti all'ONU (tolti Arabia Saudita e GCC, che poi sono quei "molti che concordano nel vederne i pericoli") e alla storia, subendone le conseguenza del caso. Sempre e comunque attenzione alle operazione sotto falsa bandiera, più che mai necessarie in casi limite come questo.

giuliana

Lun, 20/07/2015 - 17:44

Cani e porci fanno parte del baraccone senza senso onu. Che senso ha mettere insieme paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e paesi-tutti i musulmani- che, non avendo sottoscritto tale Dichiarazione, non sono d'accordo neppure sul PREMBOLO dello Statuto dell'onu. *****Statuto delle Nazioni Unite -San Francisco, 26 giugno 1945- Preambolo NOI, POPOLI DELLE NAZIONI UNITE, DECISI [...], a riaffermare la fede nei DIRITTI FONDAMENTALI dell'UOMO, nella DIGNITA' e nel VALORE della PERSONA umana, nella EGUAGLIANZA dei DIRITTI degli UOMINI e delle DONNE......*******

macchiapam

Lun, 20/07/2015 - 17:45

E' evidente che quelli del consiglio di sicurezza dell'ONU si sono fatti infinocchiare. Presto vedremo l'Iran con armi nucleari, e allora Israele reagirà.

Giampaolo Ferrari

Lun, 20/07/2015 - 18:09

Purtroppo le scelte di pochi avranno conseguenze letali per molti.