Iran, il video diffuso non smentisce gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti potrebbero aver abbattuto un drone iraniano a conclusione della sua missione. Dubbi sul livello di force protection adottato: il Polaris era spento?

Un drone dell'Iran ha certamente sorvolato e filmato il Boxer Amphibious Ready Group, ma il video non smentisce gli Stati Uniti nè l’abbattimento del sistema a pilotaggio remoto di Teheran. Forti dubbi sul livello di force protection adottato dalla US Navy nello Stretto di Hormuz.

Il filmato dell’Iran non smentisce gli Stati Uniti

La Repubblica Islamica dell'Iran ha diffuso il video di circa otto minuti, per confutare la versione degli Stati Uniti ed il presunto spegnimento del drone. Per Teheran, tutti i droni in missione ieri mattina sullo Stretto di Hormuz sono ritornati alla base. Gli Stati Uniti, invece, affermano di averne abbattuto uno con il sistema con il sistema Light Marine Air Defence Integrated System o LMADIS. Quest'ultimo è una contromisura mobile anti-drone montata su una dune buggy Polaris MRZR opportunamente configurata ed incatenata a prua. Nello screenshot che alleghiamo, la dune buggy è chiaramente presente, così come il numero 4 sul ponte. Non bisogna farsi ingannare dalla data, poiché gli iraniani mettono prima l'anno poi il mese e per ultimo il giorno. Quella filmata da un drone iraniano è senza alcun dubbio la USS Boxer (LHD-4), nave d'assalto anfibia classe Wasp della US Navy. Gli Stati Uniti hanno mentito? No. Un drone dell'Iran (Mohajer 4 o Mohajer 2N) ha certamente sorvolato e filmato il Boxer Amphibious Ready Group, ma il video non smentisce la versione degli Stati Uniti. La registrazione del video potrebbe essere stata inviata in Iran in tempo reale. La US Navy potrebbe aver abbattuto il drone dopo l'invio delle immagini.

Se così fosse, il drone iraniano sarebbe stato rilevato ed abbattuto dopo aver concluso la sua missione di esplorazione sul gruppo di proiezione statunitense. Se questa teoria si rivelasse corretta, il successo del sistema Light Marine Air Defence Integrated System sarebbe parziale. L'intero scopo di abbattere un drone spia è quello di impedire al nemico di ottenere dati sulla posizione ed altre informazioni. Se questa valutazione si rivelasse corretta, il drone iraniano sarebbe stato abbattuto soltanto a conclusione della sua missione nel Golfo Persico. Nelle prossime ore l'Iran potrebbe rilasciare anche un tracciato radar che, ovviamente, sarà ritenuto falso dagli Stati Uniti.

Il video dell’Iran potrebbe essere un falso?

La configurazione del gruppo aereo imbarcato sul ponte di volo della USS Boxer filmata dal drone iraniano, sembrerebbe essere compatibile con le recenti foto ufficiali della US Navy: sette Osprey, spazio, un Osprey. Tuttavia noi sappiamo che Teheran in diverse occasioni ha modificato dei video ad esclusivo uso interno. Le immagini sul Boxer Amphibious Ready Group e sulla USS Lewis B. Puller sembrerebbero autentiche. Spieghiamo meglio. Il video mostra certamente il Boxer ARG, ma sono immagini di ieri mattina? Il Boxer Amphibious Ready Group ed il 13th Marine Expeditionary Unit, sono stati schierati lo scorso febbraio per un periodo di otto mesi. Il Boxer ARG è in rotazione con la Terza, Quinta e Settima Flotta e nelle relative aree di pertinenza. Se il video pubblicato dagli iraniani non risalisse a ieri mattina, la US Navy dovrebbe chiedersi quando, come e dove sono state effettuate quelle riprese. Le immagini sono state effettuate nelle settimane scorse da un drone iraniano che ha agito impunemente? Teheran avrebbe, quindi, atteso il momento opportuno per renderle di dominio pubblico?

La schermatura anti-drone della USS Boxer era disabilitata?

Nel video pubblicato dagli iraniani emerge un dettaglio interessante: sembrerebbe che sulla USS Boxer sia stato attuato un basso livello di force protection. Dalle immagini diffuse da Teheran, il Light Marine Air Defence Integrated System sembrerebbe non essere presidiato. Forse, potrebbe essere spento. Se cosi fosse, la US Navy avrebbe sottovalutato la minaccia. Se il sistema LMADIS fosse stato disabilitato, il drone iraniano avrebbe potuto sorvolare impunemente il gruppo da battaglia della US Navy. Strano, considerando che il Boxer ARG stava transitando in un area ad alto rischio.

Gli Stati Uniti potrebbero aver abbattuto un drone iraniano, ma soltanto a conclusione della sua missione. Se le immagini non fossero di ieri, la US Navy avrebbe un serio problema. Se il problema riguardasse il grado di force protection, quindi una errata valutazione della minaccia, potrebbe essere ancora peggio.

Commenti
Ritratto di Japiro

Japiro

Dom, 21/07/2019 - 08:45

Gli USA a mezzo Trump dichiarano che il drone è stato abbattuto alle 5.30 mentre il video continua a registrare fin dopo le 5.48.. ma guarda un po' l'Iran aveva a disposizione un video che si sovrappone nei tempi esatti.. come se sapessero ciò che sarebbe accaduto.. gli iraniani sono meglio del mago Otelma... Possibile veci dobbiamo sempre inchinare al volere degli USA? il video è corretto e questo di dimostra le menzogne americane avvalorate anche dalla nostra stampa..