"Invadere l'Iraq non è un reato". Blair non può essere giudicato

L'Alta Corte di Londra ha sollevato l'ex Primo Ministro Tony Blair dalle accuse di crimini di guerra perpetrate a carico dell'Iraq dal 2003

Finiscono i guai per l'ex Primo Ministro britannico Tony Blair, sollevato dalle accuse mossegli in seguito all'invasione dell'Iraq.

L'Alta Corte di Londra, nelle persone dei giudici Lord Thomas of Cwmgiedd e Justice Ouseley, hanno decretato nella mattinata di oggi che nella legislazione inglese non sussiste alcun capo accusatorio secondo cui l'ex inquilino di Downing Street possa essere sottoposto a giudizio.

La decisione di bloccare qualunque tentativo di procedimento giunge in seguito alla denuncia sottoposta dall'ex generale iracheno in pensione Abdulwaheed al-Rabbat, intenzionato a portare avanti un contenzioso privato contro i crimini di guerra perpetrati dall'ex leader dei laburisti inglesi dopo che, nel 2003, d'accordo con l'allora presidente statunitense George W. Bush, decise di muovere guerra a Saddam Hussein e all'Iraq, basando la propria accusa sulla presenza di presunte armi chimiche a disposizione del governo di Baghdad.

Insieme all'ex Primo Ministro, il generale al-Rabbat aveva esteso la sua accusa all'allora Ministro degli Esteri Jack Straw e al Procuratore Generale dello Stato, Lord Goldsmith.

Già nel novembre 2016 la Corte di Westminster aveva bloccato i procedimenti nei confronti di Tony Blair, nonostante fossero venute fuori le informazioni del rapporto Chilcot, che aveva esposto l'inutlità e la pericolosità del conflitto scoppiato in Iraq nel 2003, che causò un totale di oltre un milione e mezzo di vittime tra bombardamenti ed effetto delle sanzioni imposte a Baghdad.

Commenti

blackbird

Lun, 31/07/2017 - 18:48

Chiaro che gli inglesi non lo avrebbero mai condannato. Il generale avrebbe dovuto far ricorso all'Alta Corte dell'AIa o presso una procura Belga. Se ci fosse stato qualche cittadino spagnolo tra le vittime, e ce n'erano di sicuro dato che la Spagna fu il terzo Paese della coalizione, anche una denuncia ad un procuratore spagnolo avrebbe avuto sorte migliore.

01Claude45

Lun, 31/07/2017 - 19:04

Pare vero che i VERI CRIMINALI siano SEMPRE AL COMANDO DELLE NAZIONI.

VittorioMar

Lun, 31/07/2017 - 19:13

...MA LUI SA BENE DI ESSERE UN CRIMINALE DI GUERRA...LO SALVANO I GIUDICI NON LA SUA "COSCIENZA" !!..RIMORSO CHE PESERA'...!!

maricap

Lun, 31/07/2017 - 20:00

Saddam era nu gran piezz i merd, ed eliminarlo era un dovere delle nazioni civili. Che poi da quelle parti,non fosse il solo, ma ce ne fossero anche peggio di lui, lo si è scoperto dopo-

peter46

Lun, 31/07/2017 - 22:11

maricap...quando,introdotto dal defunto ormai Terek Aziz,ci andava a 'gloriarlo' Formigoni e non solo lui,Saddam non era un tiranno, però.Quando 'portava' guerra all'Iran spinto ed armato dagli americani che contemporaneamente armavano anche gl'Iraniani,Saddam non era un tiranno,però.Quando sto coso insieme all'altro coso colin powel agitavano all'onu la boccettina col p..... di bush dentro invece era un tiranno...e nel momento in cui era stato deciso che gli arsenali occidentali(americani e inglesi)dovevano essere sfoltiti per sopraggiunta scadenza delle armi in deposito, era un tiranno e soprattutto quando si decise che quella Nazione doveva essere divisa in tre parti,Super,supersenzapiombo,e gasolio era un tiranno....ca...volo,ancora a sti punti sei rimasta?NB:L'Italia berlusconiana concesse,senza voto in parlamento,le basi x gli americani e successivamente,sempre senza voto,inviò i carabinieri-soldati:c'era l'amico 'barzellettiere' a richiederlo.

killkoms

Lun, 31/07/2017 - 22:13

ma come si fa a processare una guerra?ma sopratutto,con l'accusa portata da un "nemico"?

peter46

Lun, 31/07/2017 - 22:14

Generale Abdul eccecc,e che t'aspettavi?Forse che venisse condannato proprio a 'casa sua'?

Renee59

Mar, 01/08/2017 - 08:10

certo, è un sinistro, lo sapevamo.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 01/08/2017 - 09:20

Tutto ciò è normale quando giudicanti (giudici) e giudicati (Tony Blair) sono tutti nel libro paga dell'anticristica organizzazione chiamata Governo Ombra Mondiale.