Iraq, i cristiani fuggono in massa. Usa: "Se azione, sarà limitata"

I jihadisti dello Stato Islamico avanzano nel nord dell’Iraq: cristiani perseguitati, chiese occupate, croci divelte. Il papa: "Fermate la persecuzione dei cristiani"

Avanzano i jihadisti dello Stato Islamico nel nord dell’Iraq. E ai cristiani, decine di migliaia di cristiani, non resta che fuggire. Papa Francesco ha rivolto un pressante appello alla comunità internazionale perché garantisca la protezione della popolazione e aiuti agli sfollati.

Il patriarca caldeo di Babilonia, Louis Raphael Sako, il capo della più grande confessione cristiana in Iraq, ha chiesto esplicitamente un aiuto militare. "C’e bisogno di sostegno internazionale e di un esercito professionale e ben equipaggiato - ha detto - la situazione sta andando di male in peggio". I miliziani jihadisti, che sono considerati troppo violenti ed estremisti dalla stessa al Qaida, hanno preso il controllo delle zone a maggioranza cristiana situate nella piana di Ninive, in cui vivono dagli albori della cristianità: cacciati i "peshmerga", le truppe curde considerate forze di elite e che invece hanno abbandonato il terreno, hanno conquistato l’una dopo l’altra Qaraqosh, la più grande città cristiana dell’Iraq, e le aree circostanti. Sono cadute nelle loro mani Tal Kayf, Bartella e Karamlesh. I jihadisti sostengono che nell’offensiva, cominciata nel fine settimana, hanno preso il controllo di quindici città oltre alla più grande diga del Paese, quella di Mosul, e a una base militare.

In preda al terrore, migliaia di fedeli e religiosi cristiani stanno fuggendo verso il Kurdistan autonomo. Qaraqosh è una città interamente cristiana, che si trova tra Mosul, da settimane in mano ai jihadisti, e Arbil, la capitale della regione curda. "È terribile, non si può raccontare", ha detto sconsolato Joseph Thomas, arcivescovo caldeo di Kirkuk e Sulaimaniyah. Già nei giorni scorsi il patriarca di Babilonia aveva scritto al pontefice per denunciare "l’enorme tragedia" dei cristiani iracheni: "La Chiesa è completamente sola, oggi più che mai". Il patriarca caldeo ha descritto una situazione drammatica: "Ci sono 100mila cristiani sfollati, fuggiti magari con nient’altro che i loro vestiti e a piedi per raggiungere le regioni del Kurdistan. È un disastro umanitario". Le Chiese sono state occupate e le croci sono state tolte. Almeno 1.500 manoscritti sonos tati dati alle fiamme.

Nel giugno scorso, lo Stato Islamico ha preso il controllo di Mosul, la seconda città irachena. Da quel momento hanno esteso le conquiste verso altre regioni tra cui Sinyar. Quindi si sono spinti verso il sud, a poche decine di chilometri da Baghdad. E nel mirino non ci sono solo i cristiani, ma tutti coloro che sono considerati "pagani". Negli ultimi giorni è toccato agli yazidi, che i jihadisti chiamano "adoratori del diavolo" perché hanno un culto che incorpora elementi di zoroastrismo, manicheismo, ebraismo, cristianesimo e islam. A Sinyar, hanno scatenato una crisi umanitaria denunciata anche dall’Onu: i residenti sono dovuti fuggire, massacrati decine di uomini, donne, ma anche bambini; e secondo l’Unicef, sono morti anche 40 piccoli, morti di disidratazione e stenti mentre fuggivano con le famiglie sulle montagne.

Washington: "No a truppe in Iraq"

Non ha per ora conferme l'indiscrezione lanciata questa sera dal New York Times, secondo cui la Casa Bianca starebbe valutando le sue opzioni in merito alla crisi irachena. Un articolo pubblicato sul prestigioso quotidiano statunitense, che cita alcune fonti dell'amministrazione, sostiene che a Washington si stia valutando se inviare aiuti umanitari o autorizzare invece degli strike aerei.

Qualunque sia l'opzione che si sta valutando, per ora gli Stati Uniti procedono con i piedi di piombo. Un portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha ribadito un punto chiave della dottrina di Obama, spiegando che "non ci saranno truppe Usa in Iraq" e che se si deciderà per un'azione militare, sarà comunque "limitata nei suoi obiettivi".

Gli Stati Uniti pensano - lo hanno già detto più volte - che la crisi irachena non si possa risolvere con un impegno militare, e che "quella che serve è una soluzione politica". La Casa Bianca non nega però le dimensioni del dramma. "La situazione delle minoranze religiose è allarmante - ha detto Earnest -. Siamo vicini a una crisi umanitaria".

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Anonimo (non verificato)

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 15:31

In un paese difficile etnicamente, l'Iraq, c'era un governo dittatoriale instaurato direttamente dagli USA come burattino. Questo sistema, per quanto brutale dal nostro punto di vista Italiano-occidentale, ha assicurato una discreta stabilita', permettendo comunque un'economia, educazione, e integrazione nazionale tra etnie estremamente distinte. POI GLI USA HANNO FATTO UN DISASTRO INAMMISSIBILE DA QUALUNQUE PUNTO DI VISTA (con pretesti falsi, quindi ILLEGALMENTE), squassando il paese, mietendo vittime civili a milioni...famiglie distrutte, donne e bambini innocenti...nel nome di una democrazia che PUZZAVA di imperialismo corporativo! ORA CHE NON SI OSI A PUNTARE IL DITO CONTRO QUESTI POPOLI, che hanno subito per mani nostre (si, anche noi siamo complici NATO) orrori e umiliazioni indicibili. LA COLPA E' DI CHI COMANDA IN OCCIDENTE, chi e' responsabile nell'influenzare le politiche estere delle "nostre" superpotenze! Non osate ora dire che questi sono barbari, quando il peggio lo abbiamo fatto noi a loro spese. Cosa vi aspettavate, che ci dicessero grazie per avergli rovinato il paese, le vite, il LORO FUTURO?

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 15:31

Papa Francesco!!!! Ma è davvero solo un dramma umanitario se una religione (quella islamica) vuole spazzare via quella cristiana? Bastano queste parole? Apprezzo di più il Patriarca Caldeo che chiede un intervento militare (e che altro può fare?). Papa Francesco, smettila di fare il buono buonista! Devi difendere il tuo popolo, minacciato della distruzione.

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 15:32

@Dragon_Lord: chidiamo, chiudiamo pure; io sono d'accordo! Ma che sia chiaro che se gli immigrati entrano e' perche' c'e' CHIARA VOLONTA POLITICA DI FARLI ENTRARE!

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 15:33

C'e' veramente poca gente tra chi commenta che capisce un minimo di politica ed economia internazionale. Quando questi, pochi, illuminati non commentano, ecco che gli altri prendono spunto solo dai nostri giornali/media, farneticando su nozioni false, che i nostri governi e potenti usano per promuovere i propri sporchissimi interessi...che nulla hanno a che vedere, ed anzi sono diametralmente inversi, a quelli di noi gente comune! Se non si vuole l'Islam a casa nostra, lo si ferma duramente alle frontiere! Non si sta a recriminare che questi immigrati ci invadono...loro fanno quello che gli si lascia fare. I terroristi sono i nostri politici, che lavorano su istruzione di potenti industriali e banchieri, CONTRO il nostro interesse!

luigi.muzzi

Gio, 07/08/2014 - 15:34

ah ma noi andiami ad aiutare clandestini mussulmani e palestinesi, non abbiamo tempo per dei poveri cristiani...

SSIMPATICO52

Gio, 07/08/2014 - 15:35

I MUSSULMANI CACCIANO MIGLIAIA DI CRISTIANI....AMMAZZANO CENTINAIA DI CRISTIANI E L' ONU ???? NEANCHE UNA PAROLA DI CONDANNA !!!!! CACCIANO UN MUSSULMANO IRREGOLARE? L' ONU FA LA VOCE GROSSA !!!!!!! CARI ED "UTILI IDIOTI" DEI TANTI BUONISTI, PURTROPPO, SE NE ACCORGERANNO I NOSTRI FIGLI. GRAZIE !!!

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 15:37

In Europa occorrono leader forti e non buonisti. Occorrono leader capaci di rispedire tutto l'Islam a casa sua. Altroché Pisapia e le sue quattro moschee a Milano. La religione islamica non prevede la coesistenza con altre religioni, tantomeno quella cristiana. Lo volete capire o no?

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 15:44

Purtroppo abbiamo il Papa sbagliato. Non è adatto a questo duro periodo. Non so se le imperscrutabili vie del Signore vogliano la distruzione dei cristiani (e degli ebrei), ma Papa Francesco mi sembra inadatto a questi tragici momenti. Basta chiedere scusa a destra e a sinistra. A che serve? Abbiamo sempre pagato. Ora, caro Francesco, o inerti la rotta o è meglio che imiti, a razzo, Benedetto XVI.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 07/08/2014 - 15:44

Lo scontro finale tra crociati e musulmani si sta avvicinando sempre di più! Sarà un gran brutta guerra tra occidente e oriente. Aspettiamoci il peggio.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 07/08/2014 - 15:47

... e le due "filoislamiche" de noantri non accorrono? Ah no, sono troppo impegnate a porgere (siamo buonisti)...l'altra guancia ai "fratelli" dell'altra sponda, a chi i Cristiani li "crocifigge" tutti i giorni. So' Cristiani Francé, chissenefrega dei Cristiani, mica fanno rumore questi.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 07/08/2014 - 15:47

benissimo 100.000 mussulmani furi dalle palle...

Tobi

Gio, 07/08/2014 - 15:51

a volte le crociate cristiane nel medioevo sono state oggetto di critica e pretesto per condannare i cristiani e la Chiesa stessa da parte di alcuni cosiddetti intellettuali moderni. Chiedo ora a questi presunti intellettuali cosa fare visto che ora si sta ripetendo una cosa molto simile. I cristiani (e non solo loro) sono brutalmente trucidati, costretti alla conversione all'Islam (pena la morte) cacciati dalle loro case nella terra in cui vivevano da molti secoli. E' vero che le guerre, nel senso cristiano, sono da evitare, ma esiste anche un diritto alla difesa, i popoli vanno salvaguardati da chi le aggredisce. Ma ora non siamo più nel medioevo, che per molti aspetti era un periodo migliore dell'odierno, di grande cultura ed umanità. Oggi sarà difficile che le altre nazioni si muovano a difendere i popoli in pericolo. Il nostro occidente civilizzato fa le guerre solo se può accaparrarsi qualche barile di petrolio o approvvigionare di riserve di gas.

gneo58

Gio, 07/08/2014 - 16:36

per APASQUE - provi se ne ha voglia a leggersi l'apocalisse di Giovanni, la sovrapponga ai nostri giorni e poi mi dira'

pittariso

Gio, 07/08/2014 - 16:36

A quanto a noi?

Palermitano

Gio, 07/08/2014 - 16:37

MA DEI PALESTINESI MASSACRATI DA ISRAELE NON VE NE OCCUPATE? I PALESTINESI DA 70 ANNI SONO CACCIATI DALLE CASE, BOMBARDATI, UCCISI, MASSACRATI DAI COLONIALISTI ISRAELIANI. EPPURE I GIORNALI NON DEDICANO LORO L'APERTURA, LA DEDICA AI CALDEI IRACHENI. PER NON PARLARE DELLE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI ISLAMICI UCCISI DAI BOMBARDAMENTI OCCIDENTALI IN IRAQ E AFGHANISTAN. APPENA INVECE C'E' UN OCCIDENTALE O UN CRISTIANO O UN EBREO IN FUGA, APRITI CIELO. SE E' VICEVERSA, ALLA STAMPA OCCIDENTALE NON FREGA NULLA. I MORTI ISLAMICI, I PRIGIONIERI ISLAMICI, I PROFUGHI ISLAMICI, I CACCIATI ISLAMICI NON INTERESSANO, NON FANNO NOTIZIA, NON COMMUOVONO...CI VUOLE IL CRISTIANO, L'AMERICANO, L'OCCIDENTALE O L'EBREO PER MOBILITARE STAR SISTEM, I GIORNALI, ATTORI DI HOLLYWOOD, LE FIRST LADY,I GOVERNI INTERNAZIONALI, PRELATI E COMPAGNIA CANTANTE....

gesmund@

Gio, 07/08/2014 - 16:37

Gli USA e la NATO che fanno? Qui è molto peggio che in Bosnia e Kossovo. E l'Italia è proprio una nullità totale da non avere alcuna voce in capitolo?

Palermitano

Gio, 07/08/2014 - 16:40

ricordo ai signori giornalisti del giornale e ai lettori che: 1) COLONIALISMO, INQUISIZIONE E CROCIATE HANNO SULLA COSCIENZA MILIONI E MILIONI DI VITTIME. 2) L'OCCIDENTE CRISTIANO HA ANCHE SULLA COSCIENZA DUE GUERRE MONDIALI, HIROSHIMA, NAGASAKI, L'OLOCAUSTO, IL NAZISMO E TANTO ALTRO.

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 16:59

caro gneo58: ne so abbastanza di Apocalisse per avere i timori che ho. Se dovessi leggere alla lettera l'Apocalisse e sovrapporla ai fatti odierni, vorrei scomparire dalla faccia della Terra.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 07/08/2014 - 17:11

"Papa Francesco ha rivolto un pressante appello alla comunità internazionale perché garantisca la protezione della popolazione e aiuti agli sfollati."! Appello, aiuti. Tutto qui? L'unico che può aiutare i nostri fratelli cristiani (e in definitiva anche noi) é Putin e la Russia. Il cialtrone americano e i suoi degni compari in europa, primi fra tutti gli ex comunisti, se ne fregano e ci fregano, con le contro-sanzioni, del resto giustissime, della Russia. Una politica che pensi agli interessi di noi europei, no eh? L'unico soluzione è un appello a Putin che parta dal basso, da tutti noi, per far sapere che i comportamenti dei nostri governanti sono largamente schifati dai governati. Cioè da noi.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 07/08/2014 - 17:27

e pisapia costuisce moschee ...

CIGNOBIANCO03

Gio, 07/08/2014 - 17:27

BALIANO:PERFETTO.

luigi.muzzi

Gio, 07/08/2014 - 17:30

@palermitano: ma dove vivi ? in tv non si parla altro che di palestina !

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 07/08/2014 - 17:53

Palermitano ....... le tue "tesi" sono deboli? E' per questo che "urli" a squarciagola? Mah..! - Mescolare minestroni non ti giova e non ti onora. Che c'entrano Hiroshima, l'Inquisizione e tiè, pure le Crociate di 900 anni fa, con l'odio viscerale, mai sopito, degli Islamici, il 99% di loro, oggi, tutt'oggi e da sempre anticristiani? E' la loro Cultura, bacata da una Dottrina feroce, espansionistica per impostazione delle loro "scritture", da Secoli, a muovere il loro odio contro gli "infedeli", 900 anni fa come oggi. Noi abbiamo dimenticato le loro malefatte, di quando defecavano e pisciavano, loro e i loro cavalli su un sepolcro momentaneamente occupato da chi mai li odiò. Vorrei vedere te se qualcuno profanasse anche per una sola volta, per decenni, il sepolcro dei tuoi cari come reagiresti. - Ci è andata bene a Lepanto, altrimenti te che urli, adesso saresti ancora chinato a 90° verso la Mecca, cinque volte il giorno, pena la gola. Ma taci, invece di "rivangare", miscelare e rimescolare intrugli a casaccio.... e anche di "urlare", ci fai più bella figura. Stai più sereno.

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 07/08/2014 - 17:59

Con Hamas e l'Islam, siamo come all'avvento di Hitler. Le nazioni, deboli e timorose e interessate solo ad ingrassare, minimizzavano il rischio letale (una Guerra Mondiale, 6.000.000 di ebrei trucidati). E nessuno fece nulla, il collaborazionismo venne prima di tutto, a stendere i tappeti come oggi verso gli Islamici (vero Papa Francesco, vero Pisapia, vero sinistri buonisti?). Poi fu un crescendo famelico ed inarrestabile: nazioni inghiottite, intere popolazioni trucidate, etnie imprigionate e gassate e bruciate, l'intera Europa sottomessa, e poi la più terribile delle guerre di tutti temi. Ma, ora come allora, non c'è una, dico una voce autorevole che metta sull'avviso delle tragedie che ci stiamo tirando addosso e che già viviamo. Ma è possibile? Certo, dal pusillanime Obama non mi aspetto nulla, forse Putin avrebbe la forza. Il debole e spaesato Papa Francesco avrebbe un autorità in sè, ma non riuscirà mai ad esercitarla (NON FIT!). Occorre che qualche forte spirito si alzi a svegliare questo occidente suicida.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 07/08/2014 - 18:06

Questi Buonisti, non ascoltano le critiche, solamente quando hanno l`acqua alla gola, si rinsaviscono.

Ritratto di apasque

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Riky65

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gianniverde

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Riky65

Riky65

Gio, 07/08/2014 - 18:14

Poi mi domando ma chi ca..o gli da le armi a sti jihadisti? basta smettere di produrre armi per loro e rimangono a secco!!tecnologicamente parlando sono ancore all'età del bronzo!! a meno che non ci sia un disegnino sotto sotto!!!

gneo58

Gio, 07/08/2014 - 18:17

la soluzione e' l'atomica, clacolando bene dove girera' il vento per un po' di giorni almeno....

gneo58

Gio, 07/08/2014 - 18:17

la soluzione e' l'atomica, calcolando bene dove girera' il vento per un po' di giorni almeno....

maricap

Gio, 07/08/2014 - 18:24

Palermitano di merda, tu non meriti neanche una smentita, sei fuori completamente. Tu sei una merdaccia arabo palestinese, indottrinata al massimo. Se aveste accettato due popoli due stati, come le nazioni unite avevano stabilito nel 1948, oggi avreste anche voi uno stato riconosciuto da tutti, Israele compreso. Avete rifiutato, cercando di prendervi tutto, ma non vi è riuscito. Ci avete provato con altre tre guerre con lo stesso risultato. Senza contare le centinaia di attentati alla popolazione civile, alcuni fatti a anche in Europa . Ora ci avere provato lanciando migliaia di missili sulle città israeliane, e cercando di fare danni alla popolazione civile, uscendo all'improvviso dai vostri tunnel. Vi è andata male anche questa volta, e pregate il vostro Allah, che Israele si è potuto difendere con il sistema IRON Dome, altrimenti sarebbe stato costretto a bombardarvi a tappeto. Sai coglione, che da una parte mi dispiace, che ciò non sia avvenuto.

maricap

Gio, 07/08/2014 - 18:26

L'ONU fa sentire la sua voce, solo se nella contesa è implicato Israele. Fa niente, se aggredito sta solo difendendosi, comunque per quei mangiapane a tradimento, l'importante è cucirgli addosso i vestiti, che dovrebbero essere indossati dagli arabo palestinesi, terroristi merdaioli, capaci solo di partorire figli in continuazione. Si tanto poi a mantenerli ci pensa l'UNRWA con i nostri soldi. Le nazioni non dovrebbero più versare quote all'ONU, ma aiutare direttamente chi ospita: Come il Kurdistan, che ormai è invaso dai cristiani che vi cercano rifugio, per non essere massacrati dai terroristi del Califfato. L'ONU già parla della ricostruzione a Gaza, miliardi di euro, che sarà meglio spendere, non per soddisfare le esigenze dei terroristi, ma per armare chi dai terroristi si difende. Svegliamoci prima di trovarceli dietro l'uscio di casa.

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 18:38

Per risolvere tutte le guerre del mondo basta fare una legge mondiale in cui si attesta che in caso di guerra, qualunque guerra che sia di difesa o attacco, politici e l'1% dei ricchi sono obbligati a presentarsi in prima linea. Idea fantasiosa? NO! Fantasioso quanto volgarmente disgustoso e' che per loschi affari internazionali ci sono milioni di innocenti, donne e bambini che muoiono!

Fracescodel

Gio, 07/08/2014 - 18:40

@gneo58: iniziamo con l'atomica a casa tua....cosi' abbiamo un'imbecille in meno...uno molto peggiore di tutti quegli islamici che per quanto antipatici e rabbiosi sono il risultato di decenni di sopprusi per mano nostra, NOSTRA(NATO).

pastello

Gio, 07/08/2014 - 18:53

Una buona notizia. Forse sono ancora in tempo ad evitare che i sottanoni del vaticano comincino ad accumulare terreni, appartamenti e soldi a palate. Sapete com'è finita da noi o no?

lento

Gio, 07/08/2014 - 18:59

Dai papa facci vedere che sai fare per il bene dei tuoi fedeli, dai dai...In Italia entrano tutti anche i mussulmani. I politici guardano solo i soldi che questi fanno guadagnare a loro e alle associazioni "umanitarie".Il resto non interessa.

killkoms

Gio, 07/08/2014 - 19:20

perchè il papa non grida alla vergogna,come ha fatto coi mussulmani a lampedusa?

obiettore

Gio, 07/08/2014 - 19:22

Mammamia, com'eravamo unanimi (dx e sx, o, meglio, sx e dx) per bombardare i serbi a difesa dei mussulmani. Papa su, Papa giù. Che scusa troveremo, pacifinti del K***O ?

pittariso

Gio, 07/08/2014 - 19:46

gneo8-Il problema é che la lanceranno loro:non hanno problemi morali a fare vittime tantomeno se cristiani e noi,purtroppo, siamo la sede del Papato e siamo i più vicini.L'unica speranza é Israele.

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 07/08/2014 - 20:36

@ Palermitano....non so se il moderatore me lo passerà, ma voglio essere sincero...no, dei palestinesi non me ne frega niente....dei suoi ciabattoni siculo/arabi, supposti mecenati, kefiati e galabiati ...nemmeno...delle 2 sciaquette in Siria..ancora meno ...per me l'islam è un abominio ...va bene così ?? E´più contento ora ???

Ritratto di padania

padania

Gio, 07/08/2014 - 20:38

Avete ricevuto il mio commento e come sempre lo censurate xchè siete Gio---- alla catena

Domatore

Gio, 07/08/2014 - 21:40

Palermitano metti un bel turbante e vai a dire cazzate con i tuoi amici musulmani, qui abbiamo le palle piene di chiacchiere e tesi filosofiche!

Holmert

Gio, 07/08/2014 - 21:46

Questo papa Fransisco è inimitabile. Ha subito carpito la simpatia della povera gente con una buona dose di debolezza mentale, tutta latte e miele che non ha capito che questo menava il can per l'aia, con tutti gesti studiati da buon volpone spelacchiato. Da uno che continua a chiamare frateliii, gente della peggior specie con il dna innato del criminale e dell'odio atavico verso i cristiani, ai quali tagliano la testa e bruciano dentro le loro chiese o li fanno saltare per aria con i loro kamikaze. Ora la situazione sta degenerando alla maniera degli imperatori romani persecutori di cristiani che facevano divorare dai leoni. E cosa ha detto er sor Fransisco dall'alto del suo soglio? Ha emesso un flebile appello, "Il papa: "Fermate la persecuzione dei cristiani". Chi dovrebbe fermare la persecuzione dei cristiani e con quali mezzi, non ha detto. Si è guardato bene dal profferire la parola guerra o intervento militare, dopo le tante litanie pronunciate contro la guerra di una ovvietà disarmante. Ed allora come fermare la carneficina? Ecco, papà, proclami una serata universale con una veglia di preghiera. Forse il buon Dio, da lei interpellato se ne farà carico ,punendo con l'angelo sterminatore lo sceicco Al Baghdadi che guida l'ISIS. Questa sì che sarebbe una bella soluzione. Ma poi come reagirebbe Allah ?

paolonardi

Gio, 07/08/2014 - 22:24

@Palermitano. Quanto scrive e' una serie immensa di cavolate che non ha l'euguale nella scibile umano. Tutte le sue asserzioni sono false comevuna banconota da 499€. Anche un monsulmano colto ammette, fra le righe, che tutto quello che viene spacciato per conquista dell'islam, asttonomia, matematica, chimica, fisica, medicina e folosofia e' in effetti qualcosa di copiato e trasmesso dalla Persia. Legga il libro di Jim Al Khalili "La casa della saggezza. L'epoca d'oro della scienza araba" Edizioni Bollati Boringhieri 2013 Torino. E' sempre valido il detto: prima di sprire bocca accertarsi che il cervello sia acceso. Mai suggerimento e' piu' appropriato per la sua ignoranza dei fatti.

luigi.muzzi

Gio, 07/08/2014 - 23:14

Religiosi: dite la verità ! Toglieteci questo fardello...

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 08/08/2014 - 10:34

Auguro sinceramente, a tutti coloro che si prodigano in favore degli islamici, di essere i primi a finire impalati o decapitati per mano degli jihadisti. Come anche di trovarsi molto vicino al prossimo kamikaze che si farà esplodere per volontà del suo dio. Tanto, per quanto ho capito dalle loro argomentazioni, la loro esistenza è improntata al suicidio, di loro stessi (non me ne può frenare di meno) e dei loro connazionali (che non può essere tollerato pacificamente). QUESTO DEVONO COMPRENDERE TUTTI I "PALERMITANO" DI TURNO DI ABERRANTE VOCAZIONE!!!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 08/08/2014 - 11:13

Auguro sinceramente, a tutti coloro che si prodigano in favore degli islamici, di essere i primi a finire impalati o decapitati per mano degli jihadisti. Come anche di trovarsi molto vicino al prossimo kamikaze che si farà esplodere per volontà del suo dio. Tanto, per quanto ho capito dalle loro argomentazioni, la loro esistenza è improntata al suicidio, di loro stessi (non me ne può frenare di meno) e dei loro connazionali (che non può essere tollerato pacificamente). QUESTO DEVONO COMPRENDERE TUTTI I "PALERMITANO" DI TURNO DI ABERRANTE VOCAZIONE!!!