Isis è alle porte ma l'Europa sembra non accorgersene

A Istanbul gadget inneggianti all'Isis. E il 16% dei francesi simpatizza per i terroristi. SOSTIENI IL REPORTAGE

Isis è ormai alle soglie dell'Europa, ma nell'opinione pubblica del Vecchio Continente il sentimento prevalente sembra quello dell'indifferenza.

Anche dopo settimane in cui le notizie che arrivavano dai territori controllati dal Califfato si succedevano in un incredibile crescendo di orrori, due sondaggi realizzati in Francia e Gran Bretagna rivelano la scarsa propensione degli Europei a prendere una posizione netta contro l'espansionismo dei terroristi islamici.

Nel Paese transalpino, rivela un sondaggio Icm per l'agenzia russa Rossiya Segodnya, il 16% degli intervistati simpatizzerebbe o avrebbe un'opinione positiva di Isis. Numeri choccanti, che risultano ancora più incredibili considerando che tra i giovani questa percentuale sale addirittura al 27%. Secondo la stessa ricerca, nel Regno Unito questa percentuale scenderebbe al 7% e in Germania tra il 3% e il 4%.

Dalla Gran Bretagna arriva però un altro segnale allarmante: negli stessi giorni in cui il Primo Ministro David Cameron considera la possibilità di un giro di vite contro il terrorismo - tanto in termini di sicurezza interna quanto di invio di armi e interventi militari all'estero - solo un terzo dei sudditi di Sua Maestà britannica sarebbe favorevole a raid aerei contro Isis.

A rivelarlo è un sondaggio promosso da The Independent, secondo cui più della metà dei cittadini britannici sarebbe contrario a un intervento diretto. Anche se non è stata ancora avanzata alcuna richiesta formale al Parlamento, da Washington sono giunte voci secondo cui Obama starebbe sondando in questo senso gli alleati sull'altra sponda dell'Atlantico.

Intanto, mentre tanta parte dell'opinione pubblica europea sembra sprofondare nell'inerzia, da Istanbul arriva un altro segnale di quanto fascino le sirene del Califfato abbiano anche sulla sponda europea del Bosforo.

Nella prima città turca è stato infatti aperto un negozio che vende prodotti a marchio Isil, lo Stato Islamico del Levante: cappellini e magliette con slogan inneggianti alle bandiere nere dei jihadisti. Intervistati dalla stampa turca, i proprietari del negozio hanno confessato senza pudore che i prodotti erano destinati a un pubblico di giovanissimi.

Ma quel che è peggio, il negozio non ha ricevuto nemmeno un controllo da parte della autorità: una negligenza che non è sfuggita all'opposizione in Parlamento, che accusa il Presidente Erdogan di indulgenza verso gli islamisti.

Appena a giugno era stata diffusa la notizia che 3000 combattenti volontari erano partiti dalla Turchia per arruolarsi sotto le insegne del Califfato.

Commenti

moshe

Mar, 02/09/2014 - 12:55

E in Francia il 16% della popolazione simpatizza per i terroristi ..... ..... ..... con tutti i mai... islamici che si sono tirati in casa non c'è da meravigliarsi, vedrete cosa succederà anche in Italia!

torodamonta

Mar, 02/09/2014 - 14:06

Prepariamoci al peggio.Quando i politici,soprattutto quelli di sinistra,si sveglieranno,sarà troppo tardi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 02/09/2014 - 14:08

VEDETE CHE SIETE IPOCRITI? lE TESTE MOZZATE NON VI FANNO EFFETTO? SONO ANCORA POCHE QUELLE CHE CADONO

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 02/09/2014 - 14:34

@mosche,in Italia altro che il 16%...!!Saranno molti di più!!"EURABIA" in arrivo!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 02/09/2014 - 14:34

@mosche,in Italia altro che il 16%...!!Saranno molti di più!!"EURABIA" in arrivo!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 02/09/2014 - 14:34

@mosche,in Italia altro che il 16%...!!Saranno molti di più!!"EURABIA" in arrivo!!

Cinghiale

Mar, 02/09/2014 - 15:00

Come ripeto da tempo, finiremo come la ex Jugoslavia.

82masso

Mar, 02/09/2014 - 15:14

Già stò tremando, vedo già bandiere nere sfilare in san Pietro!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/09/2014 - 15:14

E anche oggi i nostri valorosi marinai hanno portato a casa nostra il quotidiano bottino di 2000 migranti. Per la gioia di Allah e del gelataio di Pontassieve...

pittariso

Mar, 02/09/2014 - 15:39

82massso-Invece di fare dello spirito,accendi il cervello!

82masso

Mar, 02/09/2014 - 15:45

Memphis35... Non è che uno che è nato lì sia per forza un mussulmano praticante esistono i laici pure lì, come io che ho ricevuto i sacramenti cristiani non per questo osservo con perseveranza la parola di Dio e come me la stragrande maggioranza del popolo italiano.

Max Devilman

Mar, 02/09/2014 - 16:01

82masso: invece di scrivere idiozie informati, vai in quei paesi, sono stanco di leggere le tue stupidaggini. Cerca una volta di motivare le cose che dici....sei in ogni discussione e non c'è uno che sia uno post intelligente o motivato dai fatti....VAI SU REPUBBLICA, li ne troverai tanti come te.

82masso

Mar, 02/09/2014 - 16:41

Max Devilman... Appunto vai in quei paesi, ognuno a casa sua è libero di far ciò che vuole; l'articolo parla di Europa quindi il tuo invito è fuori luogo, vuoi che argomenti? la storia dell'invasione mussulmana è una cavolata per menti deboli, lei veramente crede che è possibile che si verifichi in Europa ciò che stà succedendo il Iraq? perchè alla fine è quello il succo del discorso, è quella la paura che questo giornale, ogni giorno, inietta nei suoi articoli; non dico che non ci sono invasati nel nostro territorio comunitario ma è altrettanto vero che costoro prendono armi e bagagli per combattere in medio-oriente, dice che dovrei preoccuparmi di ciò? io penso che ci sono problemi ben maggiori di questo ma evidentemente calcare la mano su quest'argomento fà avere più click sul sito, alla fine sono le regole di mercato.

gneo58

Mar, 02/09/2014 - 16:56

ci si puo' credere o no, leggetevi l'ultima parte (fine dei tempi) dell'apocalisse di Giovanni, dice passo per passo cio' che sta accadendo, e ve lo dice uno che in chiesa non ci va'.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 02/09/2014 - 17:00

Scusate eh, ma voi non eravate i più grandi estimatori di Erdogan?? Mi ricordo gli insulti ricevuti da qualche bananas ad un mio commento in cui dipingevo il leader turco amichetto di Silvio come un despota. Che si fa...si cambia idea ogni 5 minuti?

mila

Mar, 02/09/2014 - 17:08

@ 82masso -Io non credo che tutti gli islamici siano dei fanatici, ma, quando arrivano "immigrati" ogni giorno, islamici o no, e' comunque un'invasione, ed e' pericolosa.

BlackMen

Mar, 02/09/2014 - 17:14

Sarà pure come dite voi, ma a guardare solo i numeri delle vittime sembriamo molto più pericolosi noi per loro (centinaia di migliaia di morti civili, invasioni militari, instaurazione di governi fantoccio, fiancheggiamento e fornitura di armi sotto banco etc etc) che non il contrario. Ma sicuramente mi sbaglierò.

Max Devilman

Mar, 02/09/2014 - 17:39

blackmen: quindi cosa vorresti dire? Che sei pro terrorismo islamico? che fanno bene a sgozzare giornalisti americani e trucidare prigionieri? Sei pro ISIS? A me sembra di si ma sicuramente mi sbaglierò......

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 02/09/2014 - 17:46

@MILA. E' vero, non tutti gli islamici sono fanatici, ma si deve purtroppo constatare che tutti i fanatici sono islamici. Fin'ora non ho mai visto un Cristiano tagliare teste, sparare a donne e bambini e obbligare qualcuno a convertirsi al Cristianesimo, pena la morte. Se questo è poco......

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 02/09/2014 - 18:04

E DEL NUOVO KABOBO DI IESI NON NE PARLA NESSUNO????? Saludos dal Leghista Monzese

frabelli1

Mar, 02/09/2014 - 18:21

Siamo così coglioni che andiamo ad impelagarci in una questione che non ci riguarda e trascuriamo le cose che dovrebbero destare maggiormente la nostra attenzione. Si può essere più fessi? O meglio, possiamo avere governanti più fessi???

82masso

Mar, 02/09/2014 - 19:15

zanzaratigre... Diciamo che gl'islamici lo fanno in maniera molto plateale, noi cristiani (George W. Bush insegna) siamo più sottili e abbiamo molte più credenziali (essendo loro i barbari e noi i civilizzati) e possiamo venderci meglio (una bomba visivamente ha molto meno impatto mediatico che una testa mozzata) tralascio il capitolo sionista per non allungarmi troppo.

bruno.amoroso

Mar, 02/09/2014 - 19:50

zanzaratigre: gli occidentali non tagliavano le teste ma bombardavano senza problemi le case dei civili con gli aerei telecomandati. Non contenti invadevano altri Stati sovrani per metterci a capo dittatori amici e fregarsi il loro petrolio. Senza dimenticare i secoli in cui quei posti erano semplicemente chiamati "colonie". Se permetti, un po' di rivalsa di questa gente è più che comprensibile! Se a questo unisci il mix micidiale di ignoranza e religione ecco che il piatto è servito

clamajo

Mar, 02/09/2014 - 19:53

@Cinghiale...temo tu abbia ragione...è un pensiero che ho avuto più volte, ma non vedo i nostri giovani difendere la loro patria...

persio

Mar, 02/09/2014 - 19:54

Non sono molto stupito per queste percentuali di consenso verso quei cani rabbiosi dell'ISIS. Ricordo pure gli strani risultati di un sondaggio svolto in UK qualche tempo fa dal quale risultava che Putin godeva di una solida percentuale di simpatia tra i sudditi di Sua Maestà. Non me ne stupisco perché interpreto questi dati come una forma estrema di protesta dei cittadini contro i loro governanti: nazionali ed europei. In effetti si è abbondantemente abusato della loro fiducia. Si prenda l'ultime intervento "umanitario" europeo, in particolare di Francia e UK. Si è detto che era necessario liberare la Libia dal sanguinario dittatore, si sono ammazzati secondo alcune stime 50.000 libici, si è tolto di mezzo Gheddafi, e poi? Fatto il lavoro si sono spenti i riflettori e si è lasciato che la Libia diventasse un caos di fazioni in lotta, una fucina di estremismo islamico, una redditizia via di transito per disperati diretti in Europa. Come si pensa che dovrebbero reagire i cittadini alla proposta di inviare truppe contro l'ISIS? Come minimo con una pernacchia: non si fidano più. Paradossalmente si fidano più di Putin che dei loro politici. E qualche ragione la hanno.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mar, 02/09/2014 - 19:55

Ogni articolo che affronti l'argomento del fanatismo islamico si incanala sempre nelle stesse conclusioni. E produce l'inevitabile effetto del 'genericismo' con il quale molti scontati commentatori fanno sfoggio di una falsa saggezza che non è altro che un atteggiamento di strafottenza, di sostanziale indifferenza al problema, mascherato, per l'appunto, con una generica similitudine con situazioni apparentemente simili e/o apparentemente peggiori, 'buttata' nel discorso quasi sempre con una certa arroganza e sarcasmo; sicuri di mettere a tacere l'appassionato ma sprovveduto interlocutore. Tale espediente non porta da nessuna parte; compiace grandemente chi ha la furbizia di dirlo per primo, 'blocca' irrimediabilmente il discorso e provoca la desolata rinuncia al dialogo. E un sordido rancore

Linucs

Mar, 02/09/2014 - 20:24

Il Califfato è alle porte? E chi si azzarda a dire nulla? Dopo sessant'anni a pigliare denunce per "razzismo", "negazionismo", "fanculismo" ed altre invenzioni, ancora si stupiscono? Il giorno che prendono calci in culo gli islamici, li pigliano anche tutti gli altri (e pure con gli interessi).

macchiapam

Mar, 02/09/2014 - 20:30

Per la verità, il sentimento comune (ammesso che sia tale quello espresso da certe congreghe) è quello di spedire a processo disciplinare Magdi Allam per... islamofobia! Roba da matti. Italiani, svegliatevi!

aredo

Mar, 02/09/2014 - 20:56

@BlackMen: quando ti verranno in casa a tagliarti la testa i tuoi adorati islamici mi raccomando digli che sei un islamico fedele e non sei infedele... vediamo se ci cascano.. ehh! I comunisti, la sinistra.. avranno le teste mozzate dal loro nuovo amore islamico come tutte le altre vittime di questi barbari che loro hanno allevato, nutrito e protetto.

hector51

Mar, 02/09/2014 - 22:15

E noi continuiamo a portare a casa, con orgoglio, milioni di persone, che non sappiamo più dove mettere e che mineranno il nostro ordine pubblico oltre a riportarci tante pericolose malattie da tempo debellate. Quanto siamo bravi, quanto viene apprezzato dalle altre nazioni questo nostro modo di fare, con quale coraggio consegneremo ai nostri figli un paese allo sbando?

gustavodatri@vi...

Mar, 02/09/2014 - 22:16

Io mi sono rotto, vadano a casa loro, cosi potranno fare quello che vogliono.

Gibulca

Mar, 02/09/2014 - 22:52

Le popolazioni non capiscono mai un tubo. Lo stesso accadeva nel 1938 in Europa. Comunque per difenerci adll'Isis non servono le bombe (che comunque non fanno male): basta espellere i musulmani che non lavorano e impedire l'accesso ai nuovi disperati. E non mi si dica che la tecnologia non è in grado di individuare un barcone in mare e che è impossibile rimanarlo indietro

Gibulca

Mar, 02/09/2014 - 22:53

Le popolazioni non capiscono mai un tubo (in Francia poi ci sono milioni iislamici). Lo stesso accadeva nel 1938 in Europa. Comunque per difenerci adll'Isis non servono le bombe (che comunque non fanno male): basta espellere i musulmani che non lavorano e impedire l'accesso ai nuovi disperati. E non mi si dica che la tecnologia non è in grado di individuare un barcone in mare e che è impossibile rimanarlo indietro

profpietromelis...

Mer, 03/09/2014 - 05:09

pietromelis.blogspot.com mercoledì 3 settembre 2014 SIA IMPICCATO. MI OFFRO COME BOIA ESECUTORE DI GIUSTIZIA

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/09/2014 - 08:43

82 masso certo nere dovrebbero esse quelle fasciste allora si che si avrebbe un ordine in Italia , ma voi evidentemente preferite le bandiere nere non verdi di Allah

epc

Mer, 03/09/2014 - 08:49

#82masso: buongiorno. Sa che il suo commento riproduce esattamente quello che dicevano in Polonia nel 1939? Varda un po', i corsi e ricorsi storici.....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 03/09/2014 - 08:58

zanzaratigre rincoglionito , guarda questo video, questi erano cristiani non musulmani questi assassini che vedi all'opera questi li giustifichi e i musulmani no?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 03/09/2014 - 21:45

SENTIMENTO DI INDIFFERENZA? Ma che scrivi? Di entusiasmo, di entusiasmo! Stanno venendo a liberarci.