Isis colpisce anche in Russia: rivendicato un attacco a Mosca

Due agenti feriti nell'attacco a un posto di blocco, uno gravemente. Uccisi assalitori

Ci ha pensato il sedicente Stato islamico (Isis) a rivendicare un attacco a un posto di blocco della polizia municipale, avvenuto lo scorso 17 agosto a nord-est di Mosca.

Un assalto messo in atto da due uomini, armati di pistole e accette, e che ora Amaq, organo della propaganda jihadista, ha spiegato essere stato commesso da persone che si riconoscevano nelle idee dell'organizzazione terroristica.

Attacco probabilmente solo ispirato dal gruppo, sarebbe il primo sul suolo russo, nonostante in altre occasioni i militanti jihadisti abbiano colpito nella repubblica del Daghestan, da cui vengono peraltro molti foreign fighters finiti a combattere in Siria o in Iraq.

Due agenti sono rimasti feriti - uno gravemente - nell'attacco al posto di blocco, in cui sono invece stati freddati i due jihadisti. I media locali li hanno identificati come Usman Murdalov, 21 anni, e Sulim Israilov, 18.

Nonostante la rivendicazione, a Mosca la risposta è ancora cauta e non si escludono altre piste, neppure quella della criminalità comune. A inizio agosto, tuttavia, un video della propaganda jihadista (come altri in passato) aveva invitato a colpire. "Portate la jihad nelle loro case e uccideteli", diceva. E la Russia era l'obiettivo.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/08/2016 - 11:41

Non vorrei trovarmi nei panni degli islamici residenti in Russia. Putin non dimostra particolare tolleranza o indulgenza per la posizione genupettorale...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 19/08/2016 - 12:24

Memphis35: non vorrai farci credere che Putin è più determinato e più "feroce" di Stalin. Eppure nemmeno lui riuscì a battere l'Islam nell'Unione Sovietica e dovette scendere a patti.

Ritratto di T1000

T1000

Ven, 19/08/2016 - 12:35

Pessima mossa da parte dei mussulmani - quella è Russia, non la moscia e prona Europa.

Fjr

Ven, 19/08/2016 - 13:08

Putin non è Stalin è "solamente" un ex KGB , se fossi in loro me la farei a gambe e anche alla svelta

ludovik

Ven, 19/08/2016 - 13:32

QNTA AMMIRAZIONE PER PUTIN, PERCHE' NON VI TRASFERITE IN RUSSIA E RISTABILITE IL COMUNISMO?

Malacappa

Ven, 19/08/2016 - 13:54

Difatti ci sono molti mussulmani in Russia,e quelli che hanno attaccato il posto di blocco sono rimasti li quindi occhio che Putin non scherza,una frase sua che mi piace moltissimo e che i senza palle d'europa dovrebbero mettere in atto e'PERDONARE E' LAVORO DI DIO IL MIO E' MANDARLI DA LUI, grande PUTIN.

Ritratto di 29MAGGIO1453

29MAGGIO1453

Ven, 19/08/2016 - 15:06

Nel corso della storia, la Russia si è dimostrata di essere una nazione grande solamente sulle carte geografiche, ma fiacca militarmente, ad esclusione delle guerre contro la Svezia e nel Secondo Conflitto Mondiale, quando l'istinto patriottico popolare, prese il sopravvento sugli animi. Se però ricordiamo la dura batosta che la Russia subì dal piccolo Impero Giapponese nel 1905, o quella dai contadini mujaedeen afgani, tra il 1979 ed il 1989, guidati dal grande Ahmad Massoud, essa appare nè più, nè meno come qualsiasi altro stato al mondo. U.S.A. e Russia fanno molta paura solamente per i loro arsenali atomici, ma dal punto di vista della preparazione dei loro militari, verrebbero annientati facilmente da altri eserciti come quello israeliano, saudita, turco, giapponese, nord coreano o indiano, molto più motivati quando si tratta di far guerra con armi convenzionali.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 19/08/2016 - 16:53

Ludovick ore13,32;forse non ha capito che quelli che ammirano Putin, sono contro il comunismo. Fa troppa confusione.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 19/08/2016 - 16:55

@Omar 12,24: che manie di grandezza, quanta superbia, gli islamici sono tutti invincibili ? Mi sembra il bambino all' asilo che dice: "mio papà è il più forte di tutti"

tuttoilmondo

Ven, 19/08/2016 - 17:20

29MAGGIO1453 Ven, 19/08/2016 - 15:06 Quante amenità scrivi. E poi... ti sei dimenticato di Napoleone.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/08/2016 - 17:26

@Omar El Mukhtar,@:.29MAGGIO1453...altri tempi,...altri metodi!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/08/2016 - 17:51

@Leonida55 16:53:...già,"qualcuno" non l'ha ancora capita,che Putin è il contrario assoluto del comunismo!

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Ven, 19/08/2016 - 18:00

29maggio1453 nn si tratta di nucleare ma gli Usa hanno piu armi tecnologia e budget del resto del mondo messo insieme. Sulla loro determinazione forse non saranno il massimo in guerre x loro estranee, ma fatto sta che stanno in tutto il mondo e nessuno si sognerebbe di attaccarli. Terrorismo cmq non e' proprio guerra, ci vuole astuzia e precisione non forza distruttiva e basta: su questo israeliani e italiani sono un gradino sopra come dimostrano il gran numero di attentati sventati e mai realizzati in italia ( dato di fatto, poi le ipotesi del perche' nn li abbiano fatti sono mille)

ziobeppe1951

Ven, 19/08/2016 - 19:25

29MAGGIO 1453....sei rimasto un po' indietro nel tempo, sei partito dal 1905 al 1989 poi, più nulla.La guerra è guerra, nel XXI secolo l'imperativo è dislocare in campo il minor numero di uomini,li sostituisce la tecnologia tra non molto anche i pochi, verranno sostituiti dai robot e tu mi parli di armi convenzionali? Sei rimasto all'arco e frecce SVEGLIA!!!

Ritratto di gangelini

gangelini

Ven, 19/08/2016 - 19:42

La magistratura russa non è come quella italiana che punta solo agli articoli ed alla pubblicità sui giornali. Tolleranza zero, specialmente nei confronti dei terroristi; in Italia invece terroristi e delinquenti sono ben protetti dai sinistri e fanno quello che vogliono -rubare in stato di necessità è lecito, uccidere pure-.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 19/08/2016 - 20:27

vedremo presto navi militari e sottomarini Russi al largo della Libia e sarà la fine degli USA + NATO = ISIS

deradler

Ven, 19/08/2016 - 21:39

@29MAGGIO1453: la Seconda Guerra Mondiale ha dimostrato che la quantità supera la qualità. Il livello di addestramento, preparazione nonchè di sofisticazione tecnica a disposizione dell'aviazione, dell'esercito, della marina tedesca erano di gran lunga superiore a quella USA, inglese e russa. Tuttavia era una lotta impari, perchè da una parte c'era una coalizione che produceva 120.000 unità al giorno e dall'altra 100 forse. Da una parte c'era una coalizione che aveva risorse praticamente illimitate e dall'altra invece razionate all'inizio e col contagocce alla fine. Da una parte c'erano 60M di soldati e riservisti dall'altra 10M scarsi. L'elenco è infinito ed è logico che ad un certo punto il livello di sviluppo tecnico USA avesse raggiunto e superato in alcune cose quello tedesco, ma era conseguenza logica del fatto che le risorse sfruttabili della coalizione si erano sempre più accresciute, cosa diametralmente opposta a quanto avveniva in seno ai tedeschi.

opinione-critica

Ven, 19/08/2016 - 22:29

Non credo che passera molto tempo prima che la Russia farà capire a questi islamici che Allah è la proiezione fantastico-illosoria dei loro desideri e Maometto un copione delle dottrine ariane, eresia del cristianesimo. Chi non avrà orecchie per intendere non troverà spazio nel suolo russo e forse rimarra in modo perpetuo sotto il suolo russo...Con chi usa la violenza non ci sono argomenti che tengono. Forse Putin ci libererà da queste bestie con apparenze umane e Obama prostesterà per la libertà religiosa...

mila

Sab, 20/08/2016 - 11:39

@ 29Maggio -I "contadini" afghani cacciarono i Russi dall'Afghanistan perche' vennero riforniti di armi potenti dagli Americani, e purtroppo Massud fu poi assassinato dagli estremisti islamici, attualmente alleati degli USA. E' sicuro che ora i Russi manchino del tutto di motivazioni patriottiche?