Entra armato nella sede dell'Akp. Un uomo in arresto a Istanbul

Un blitz delle forze speciali ha risolto in poco tempo la situazione. Non ci sono state rivendicazioni

Uomo armato nella sede del partito di Erdogan a Istanbul

Un uomo armato è entrato questa mattina negli uffici dell'Akp, il partito islamico di Erdogan, a Istanbul. Un gesto che arriva solo ventiquattr'ore dopo il sequestro e l'uccisione di un procuratore sempre nella capitale turca, ma che sembra però di diversa matrice.

Se ieri a entrare in azione era stato un commando armato dell'organizzazione marxista-leninista Dhkp-c, non è ancora chiaro chi sia l'uomo che si è introdotto oggi negli uffici dell'Akp.

La polizia ha subito bloccato la zona dove si trova il palazzo, nel Kartal, sul lato asiatico della città. L'uomo ha raggiunto l'ultimo dei sette piani del palazzo, esponendo una bandiera turca con una spada disegnata sopra. Se al momento non è chiaro il riferimento a un'organizzazione specifica, c'è però chi sottolinea che potrebbe essere un simbolo religioso, legato all'islam sciita.

Le forze speciali hanno arrestato l'uomo armato e non ci sono stati feriti.