Il killer di Charleston: tra apartheid e odio razziale

L'autore della strage di Charleston è Daniel Roof. Secondo alcune fonti, è stato segnalato all’Fbi da suo zio, che lo ha riconosciuto nelle prime foto riprese da una telecamera di sorveglianza e diffuse dalla polizia dopo la strage. Il responsabile della sparatoria di Charleston ad aprile aveva ricevuto in regalo dal padre una pistola in occasione del suo 21esimo compleanno. Lo riferisce a Reuters uno zio del giovane, Carson Cowles, precisando che si trattava di una pistola calibro 45. In una foto sul suo profilo Facebook, l'autore del massacro nella chiesa di Charleston indossa una giacca con le bandiere del Sudafrica dell’apartheid e della Rhodesia.

Il ventunenne omicida - secondo quanto riportano le stesse fonti - sarebbe stato catturato in Nord Carolina e arrestato. "Attualmente è sotto custodia delle forze di polizia", avrebbe rivelato alla Cnn un alto funzionario informato dei fatti.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 18/06/2015 - 18:16

Come volevasi dimostrare: un equivalente dei leghisti nostrani, indossava infatti anche la felpa...

El_kun

Ven, 19/06/2015 - 14:54

Questo è il modello di integrazione a cui l'europa deve assomigliare, a sentire i soloni di sinistra; immigrazione a tutta birra x essere gli stati uniti d'europa. Un modello di società dove neri e bianchi, dopo 200 anni non si sono ancora integrati, anzi...