Kyoto animation in fiamme: ci sono morti e feriti

Un uomo sarebbe entrato nella sede e avrebbe provocato l'incendio spargendo del liquido infiammabile: si contano una quarantina di feriti, di cui dieci in condizioni critiche

Incendio alla Kyoto Animation, dove almeno 38 persone sono rimaste ferite (di cui 10 in condizioni critiche) e altre 33 hanno perso la vita. Le forze dell'ordine hanno arrestato un uomo, sospettato di aver appiccato fuoco intenzionalmente: avrebbe sparso del liquido infiammabile per innescare le fiamme. Il 40enne è rimasto ferito durante l'atto ed è stato perciò trasportato in ospedale. Un funzionario della polizia di Kyoto ha dichiarato ai microfoni dell'agenzia di stampa AFP: "Un uomo ha gettato un liquido e ha dato fuoco". Al momento non sono non sono disponibili ulteriori informazioni sull'uomo. L'episodio è avvenuto alle 10:35 di oggi (ora locale, in Italia l’1:30 del mattino).

L'episodio

Un portavoce dei vigili del fuoco ha fatto sapere che "dodici persone in arresto cardiaco sono state trovate al piano terra e al primo piano. Altri sembrano non essere riusciti a scappare". Stando a quanto riportato dall'Ansa, all'esterno dell'edificio del noto studio di animazione è stata allestita una tenda dove i presenti al momento dell'incendio (circa 70) potranno usufruire dell'assistenza e l'accoglienza offerte.

Alcuni residenti della zona hanno riferito di aver sentito una forte esplosione seguita da un'alta colonna di fumo nero. Altri hanno invece detto di aver visto uscire persone sanguinanti e annerite e di aver sentito gridare: "Andate all'inferno". Panico tra i dipendenti dell'importante casa di produzione di cartoni animati giapponesi, che hanno abbandonato i locali dell'edificio in un fuggi fuggi generale. Si è trattato di un incendio imponente: sul posto sono intervenute decine di mezzi dei pompieri, che dopo due ore dall'inizio dell'evento non erano ancora riuscite a domare le fiamme.

Commenti

cgf

Gio, 18/07/2019 - 11:19

un altro invasato che non distingue finzione con realtà.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 18/07/2019 - 15:00

Chissà cosa c'è dietro. Penso che ormai il movente principale che muove l'umanità sia la vendetta per presunti torti subiti.