L'allarme dei servizi segreti Usa: "La Marina russa ora fa paura"

I servizi segreti Usa pubblicano un dossier in cui viene analizzata la capacità bellica di Putin: "Potenza impressionante"

Non appena Putin prese il potere in Russia si trovò ad affrontare due enormi problemi: gli indipendentisti ceceni da un lato e la tragedia del sottomarino Kursk dall'altro. Le acque del mare di Barents inghiottirono l'intero equipaggio del sottomarino. Putin volle incontrare i familiari dei marinai: "Noi sapevamo che il nostro Paese era in una situazione difficile. Che le forze armate sono in una situazione difficile. Che la nostra flotta è in una situazione se non rovinosa comunque molto complessa ma non credevo fino a questo punto. Hanno distrutto tutto. Hanno mandato in rovina tutti i mezzi. Non c'è più un soldo". Era l'agosto del 2000. In quindici anni le cose sono cambiate parecchio, tanto che i servizi segreti della Marina americana hanno pubblicato un corposo dossier di 68 pagine in cui si annuncia la pericolosità delle flotte russe, come riporta Difesa Online: "La Russia, nel corso del prossimo decennio, farà grandi passi in avanti per schierare una Marina in grado di difendere il Paese con un’impressionante potenza, limitata soltanto dalla sterminata estensione dei suoi confini. Anche le aree di interesse globale, restano distanti dai principali presidi russi. Nonostante ciò, la flotta russa del 21° secolo sarà una delle più moderne del pianeta e gestita da una nuova generazione di militari di professione".

Gli americani notano come, "a partire dal 2000, complice un governo stabile, l’economia del Paese si è stabilizzata. C’è stato uno sforzo mirato e finanziato per rivitalizzare la Marina russa. Molti dei programmi sospesi per mancanza di fondi sono stati ripresi. Altri di nuova concezione sono stati finanziati ed alcuni di essi hanno già messo in mare piattaforme sottomarine e di superficie. Nel 2000 i russi disponevano di una manciata di navi in grado di combattere. Il Cremlino, oggi, ha in mare 186 piattaforme (tra navi da guerra e sottomarini) che operano dall’Oceano Atlantico al Pacifico, dal Mar Nero al Baltico, dal Caspico al Mediterraneo fino all’Artico".

Attualmente, la Marina russa è la terza più potente al mondo. Prima di lei la Cina (sua alleata) e gli Stati Uniti che possono ancora schierare 280 piattaforme da guerra e oltre 100 navi d'appoggio.

Ma la potenza russa si declina anche nella possibilità di possedere e, soprattutto utlizzare, i sistemi Kalibr dal Mediterraneo fino al Mar Caspio, come notano gli analisti americani: "Il Kalibr fornisce una significativa capacità offensiva anche a piattaforme di modeste dimensioni come le corvette e la capacità di attaccare bersagli terrestri fissi con testate convenzionali. La proliferazione di questa capacità all'interno del nuovo sistema russo sta modificando profondamente la strategia di scoraggiare, minacciare o distruggere il nemico".

Annunci
Commenti

venco

Lun, 28/12/2015 - 13:18

Meglio la potenza russa , che non il governo Usa amico della Turchia, Arabia ed emirati che sono sostenitori del califfato islamico.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 28/12/2015 - 13:19

Bene...giochiamo a Risiko?

Ritratto di cruciax

cruciax

Lun, 28/12/2015 - 13:31

Non c'è dubbio che vi mandino in brodo di giuggiole i bicipiti di Putin.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Lun, 28/12/2015 - 13:32

Non è il caso di compiacersi dello strapotere militare russo. Dato che il nostro Paese, volente o nolente, fa parte della NATO, siamo noi il potenziale bersaglio delle armi russe.

agosvac

Lun, 28/12/2015 - 13:43

Egregio dreamer, ci giochi lei a "risiko", visto che ha voglia di farci ridere!!!

Edmond Dantes

Lun, 28/12/2015 - 13:49

Di Putin parleranno i libri di storia come di colui che ha tenuto unita la Russia uscita a pezzi da 80 anni di comunismo, restituendole il ruolo che le compete nel panorama internazionale. Anche ricorrendo a scelte tattiche spregiudicate è sempre stato in prima linea contro la barbarie islamica difendendo il proprio paese ed i valori dell'Occidente che un' Europa di pusillanimi aveva già svenduto per viltà ed opportunismo. Di Obama invece si dirà come di Carneade: chi era costui ?

freud1970

Lun, 28/12/2015 - 13:52

Sta arrivando.....

giampiroma

Lun, 28/12/2015 - 13:52

tutta propaganda americana!!!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 28/12/2015 - 13:53

Questo lo dicono gli usa da sempre seminatori di panzane e frottole al solo scopo di creare i presupposti per guerre.Secondo: la Russia si fa i fatti propri in un ambito da sempre di pertinenza sua.Terzo :gli usa da sempre si fanno i fatti degli altri per farsi gli affari loro sulla pelle di stati non di loro pertinenza.

agosvac

Lun, 28/12/2015 - 13:56

Certo che è strano! Anche gli Usa temono la flottiglia navale Russa ed invece erdogan insiste che è "pronto" ad invadere la Russia ed a distruggerla!!!!! Ovviamente erdogan è difeso dalla "spada" di Allah, ma si rende conto che l'unica sua arma reale, cioè impedire il passaggio eventuale delle navi russe attraverso bosforo e stretto dei dardanelli, è del tutto inutile??? Putin a Sebastopoli, in Crimea, ha tante di quelle navi da guerra da potere distruggere l'intera Turchia in meno di mezz'ora senza alcun bisogno di passare nel Mediterraneo e senza neanche usare le atomiche! Sì, ma c'è la Nato!!! corbelleria: la Nato in caso di guerra tra Turchia e Russia, si defilerebbe in men che non si dica: meglio una Turchia in meno che tutto il mondo sotto bombe atomiche!!!!! Comunque erdogan è scemo ma non è del tutto pazzo e si guarderà bene dall'attaccare Putin.

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 28/12/2015 - 13:59

Mah...Da filo americano da sempre, mai mi sarei sognato che un gerarca ex comunista "Putin" mi diventasse simpatico.

claudio faleri

Lun, 28/12/2015 - 14:29

bene che l'america se la faccia sotto, troppe ingerenza a rotto

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 28/12/2015 - 14:29

Bisogna essere realisti, gli USA con obama hanno perso moltissima credibilità internazionale, mentre la Russia con Putin sta dimostrando di essere una grande nazione che difende la cultura occidentale, perciò anche l'Europa, contro i beduini tagliagole islamici. Chi non capisce ciò, o è in mala fede, o peggio ancora non ci arriva, proprio come i nostri pidioti.

Ritratto di mino1969

mino1969

Lun, 28/12/2015 - 14:32

concordo con illuso ... vedo che non sono il solo al quale se qualche anno fa avessero detto "tiferai x putin ... " avrei risposto: non credo affatto. sbagliando.

acam

Lun, 28/12/2015 - 14:34

illuso Lun, 28/12/2015 - 13:59 le persone intelligenti sanno cambiare opinione senza stravolgersi

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/12/2015 - 14:53

LA; FORZA MILITARE DI UN PAESE SI PUO CONSIDERARE SOLO CONSIDERANDO LA POTENZA ECONOMICA DI UNA NAZIONE; É LA PIU GRANDE POTENZA ECONOMICA DEL MONDO SONO GLI USA; É SENZA TOGLIERE NIENTE ALLA POTENZA DELLA RUSSIA NON BISOGNA DIMENTICARE CHE GLI USA NELLA II GUERRA MONDIALE HANNO MESSO IN CAMPO FLOTTE NAVALI DA FAR PAURA; E QUI NON SI PARLA DI 200-300 NAVI DA GUERRA MA DI 4500 NAVI DA GUERRA DVANTI ALLA SICILIA É DI 3500 NAVI DA GUERRA IN NORMANDIA! É DELLA FLOTTA AMERICANA CHE NEL PACIFICO HA SCONFITTO I GIAPPONESI NON SI CONTANO LE NAVI! NON FACCIAMOCI ILLUSIONI PERCHE COMBATTERE CONTRO GLI USA É COME COMBATTERE CONTRO UN COLOSSO; É LA SOLA COSA CHE NOI DOBBIAMO SPERARE; É CHE MAI I RUSSI DOVRANNO COMBATTERE CONTRO GLI AMERICANI!

Tuthankamon

Lun, 28/12/2015 - 14:54

Putin ha imparato la lezione geopolitica dell'ex-URSS!

Mechwarrior

Lun, 28/12/2015 - 14:56

Un modo poco furbo per chiedere piu' soldi ai cittadini USA

Libero1

Lun, 28/12/2015 - 15:06

I denti dell'orso russo Putin metteno paura allo spennacchiato corvo americano e leccapiatti europei.

giovanni951

Lun, 28/12/2015 - 15:11

@illuso: siamo in tanti ad aver cambiato opinione sugli Usa e sulla Russia...le cose cambiano e, come dice un bellissimo aforisma, solo gli stupidi non cambiano mai idea.

sesterzio

Lun, 28/12/2015 - 15:23

Mai si pensava che la Russia,disastrata dopo decenni di comunismo, avrebbe potuto tornare in auge come sembra.Di certo la direzione illuminata dei suoi governanti ha compiuto il "miracolo" di una grande trasformazione.I politici russi hanno le idee chiare;una fermezza di intenti e un amor patrio a noi sconosciuti.Gli Usa fanno una politica ondivaga per noi incomprensibile e la UE è un coacervo di stati e staterelli spesso in antitesi storica e culturale.Oggi la Russia,politicamente e militarmente è un grande Paese.

tzilighelta

Lun, 28/12/2015 - 15:34

Pasquale Esposito, devo dire che mi hai sorpreso, complimenti per l'analisi storica e la conseguente valutazione sul piano bellico! I ragionamenti da tifoso lasciano il tempo che trova!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/12/2015 - 15:52

Ottime notizie!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 28/12/2015 - 15:58

pasquale e.@ la 2a guerra mondiale fu decisa dai russi che a s. Pietroburgo (allora Stalingrado) e nell' avanzata -che occupò mezza Europa e mezza Germania- distrussero la potenza bellica del III Reich e così impedirono alla Germania di posizionare le difese contro lo sbarco americano. Se così non fosse stato gli Alleati non sarebbero sbarcati tanto facilmente o forse sarebbero ancora sulla Manica ad attendere il D-day. Ma oggi tutto è cambiato e i missili balistici raggiungono gli obiettivi strategici in pochi minuti o poche ore. la vera superiorità russa sta nell' immenso territorio di cui dispone e sul quale sono dislocate le basi di lancio missilistico e le difese.

ClaudioSaggini

Lun, 28/12/2015 - 16:30

Magari lo capissero davvero, smetterebbero di alimentare i vari ex satelliti sperando di fare alla Russia quello che hanno fatto con la Jugoslavia, lo spezzatino. Quando lo capiremo che sta diventando pericoloso rimanere dentro la NATO. ClaudioSaggini

tzilighelta

Lun, 28/12/2015 - 16:47

giuseppe zanandrea, da bocciare in storia e con compiti a casa anche a natale! ....si chiama "Lend-Lease" un piano attuato dagli USA durante la seconda guerra mondiale, gli americani hanno aiutato,fra gli altri, anche e soprattutto la Russia, in modo massiccio, con forniture logistiche che tu non puoi neanche immaginare! Forniture che hanno permesso l'avanzata da est e la conquista di Berlino! Vai a studiare e non scrivere fesserie che sei ridicolo!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 28/12/2015 - 17:05

CHE I MASSONI ILLUMIMNATI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, ACCETTINO LA SCONFITTA E SE NE RITORNINO ALL'INFERNO DAL QUALE AVETE PERMESSO DI RITORNARE, QUANDO, AVETE ABBATTUTO IL MURO DI BERLINO E L'URSS, DUE SIGILLI CHE TENEVANO CHIUSO IL PORTALE INFERNALE. GRAZIE ALLA CATTOLICA RUSSIA ANCHE QUESTA VOLTA IL TEMPO CORREGGE SE' STESSO. IL MALE MUORE E LA GUERRA DEL TEMPO FINISCE.

precisino54

Lun, 28/12/2015 - 17:15

X illuso – 13:59; da occidentali e filo americani per quanto hanno fatto per noi liberandoci dal fascismo, impedendo al comunismo di attecchire sulle nostre sponde e fare quanto fatto in Germania dell'Est, è indubbia la nostra posizione pregressa; è pure evidente che il continuo banderuolare dell'abbronzato e la sua politica da "nobel per la stupidaggine" in politica estera, ha fatto il resto: delle volte più che la scelta fatta è importante fare una scelta e non rimanere in attesa di sviluppi. Il decisionismo in ogni caso deve essere in chi vuole comandare una grande potenza diversamente il non decidere diventa molto pericoloso, forse più di una possibile scelta sbagliata! Le sanzioni adottate su dettato della Germania hanno fatto il resto!

giorgio57

Lun, 28/12/2015 - 17:58

gli americani con i soci in affari della NATO hanno praticamente messo un arsenale alle porte della Russia e ci vengono a rompere con queste notizie provocatorie,oltre al fatto che gli usa spendono 500 miliardi di dollari per il sue forze armate, altro che i 50 miliardi della Russia sembrano bazzecole!!!

Jimisong007

Lun, 28/12/2015 - 18:05

Il mondo si compensa da solo, l'America và a sinistra e la Russia gli prende il posto

Marcolux

Lun, 28/12/2015 - 18:12

Grande Putin. se non fossimo alleati con il principe degli islamici, il vero califfo del mondo, cioè Obama, dovremmo stare tutti con Putin, ultimo e unico baluardo contro l'islam.

g-perri

Lun, 28/12/2015 - 18:13

Sono sempre stato filoamericano. Tuttavia, visto come stanno le cose oggi, e che anche gli americani stanno diventando dei "cagasotto" nei confronti dell'islam radicale così come l'Europa, ben venga una Russia ben guidata ed armata come l'attuale.

Marcolux

Lun, 28/12/2015 - 18:15

Il traditore negro islamico americano racconta solo balle e aiuta l'Isis, mentre Putin annienta l'orda di vigliacchi assassini islamici. L'unico pericolo è che il califfo americano vada in aiuto dei suoi fratelli tagliagole.

Marcolux

Lun, 28/12/2015 - 18:27

Mi sentivo un tempo molto vicino agli americani, alla loro democrazia, fiero e sicuro della loro potenza anche militare. Eravamo degli alleati convinti, poi lo scempio dell'elezione di Obama. Una sciagura per gli americani e per l'umanità intera. Da lui ha preso vigore il terrorismo islamico, che forse è un sua creazione. Troppe accondiscendenze e troppe ambiguità. Origini e religione in comune, un vile traditore dell'occidente e dei suoi valori. L'Isis sono forse una sua creatura. Se Donald Trump non vincerà le prossime elezioni, noi dobbiamo avvicinarci a Putin se vogliamo difenderci dai tagliagole. Una elezione della cornuta Illaery Clinton sarebbe la continuazione della politica obamiana. Ho sempre detto che OBAMA faceva troppa rima con OSAMA, e tutti sappiamo chi era...o chi è, perchè non è più nenache certo che sia stato ammazzato. Obama potrebbe aver messo in piedi una clamorosa sceneggiata. Non mi sento di escluderlo.

Marcolux

Lun, 28/12/2015 - 18:31

Più potente diventa Putin e più siamo sicuri. Spero che diventi la nazione più potente del mondo in breve tempo. Il verme nero, il grande traditore americano spero venga cacciato presto da Donald Trump. Solo allora tornerò filo americano...ma con molto più sospetto di prima! Putin rimarrà un grande!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 28/12/2015 - 18:32

Nell'attuale panorama mondiale CIVILE e BELLICO di DIFESA, PUTIN appare sempre più un uomo molto valido, saggio e prudente. Anni or sono dimostrava la sua acuta osservazione sulla politica di OBAMA e dell'E.U. e non fu un caso che accordò la sua sincera amicizia con BERLUSCONI martoriato da una subdola politica e giustizia tuttora in atto. La grande confusione mondiale Europea , Africana e Asiatica si deve soprattutto al moro OBAMA, alla falsa E.U. e, per noi, agli ultimi Governi messi di PREPOTENZA INCOTISTUZIONALMENTE .

nordest

Lun, 28/12/2015 - 18:32

Bravo Putin insegna come ci si comporta alle mezze seghe Americane e guerrafondai .

marcosabelli

Lun, 28/12/2015 - 18:35

Fa paura per i missili antinave di cui è dotata, missili più avanzati di quelli americani di almeno 15 anni. Gli americani hanno le portaerei, ma le portaerei sono un'arma da 2a guerra mondiale, se le schieri contro la Libia o L'Iraq vanno bene, ma se le schieri contro la Russia o la Cina, le 12 portaerei d'attacco degli USA verrebbero ridotte in rottami fumanti in una settimana dai missili antinave che volano a mach3 a pelo d'acqua, gli antinave americani volano solo a 800 km/h, come gli exocet francesi, arretrati appunto di 15 anni.

marcosabelli

Lun, 28/12/2015 - 18:40

@pasquale esposito..erano gli USA, ora la 1a potenza economica del mondo, è la Germania coi suoi satelliti del nord Europa, la 2a è la Cina, in ogni caso il progetto americano del 1990 di creare un mondo unipolare è fallito, sono 4 le superpotenze del mondo attuale: USA, Germania, Cina e Russia.

Ritratto di RomenoXPunizioneGiustizia

RomenoXPunizion...

Lun, 28/12/2015 - 18:43

Anzi sono molto deboli i russi , non fanno piu paura a nessuno dopo che la Francia a rimborsato i soldi di Mosca per l'aquisto dei portaelicotteri Mistral il Vladivostok e la sorella gemella Sebastopoli. I russi non hanno mica portaerei, hanno solo un vecchio incrociatore sovietico costruitto ai tempi di Unione Sovietica, l'hanno tagliato per fare un portaerei, adesso si chiama Kusnetsov ma e lo vecchio incrociatore Riga costruito dal 81 , poi hanno cambiato il nome in Breznev , in 87 l'hanno ri-ri-ribattezzato Tbilissi ...da ridere proprio. Gli Stati Uniti hanno 18 superportaerei nucleari, l'ultimo USS Ford da due mesi et hanno iniziato la costruzioni di altri due, USS Kennedy e USS Enterprise .

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 28/12/2015 - 19:00

propaganda americana per spingere la vorace industria militare USA... sono penosi... sono disgustosi...sono i soliti cowboys

istituto

Lun, 28/12/2015 - 21:05

Cercate su Internet il discorso del Vicepresidente Joe Biden all'Università di Harvard il 2 ottobre 2014 nel quale ammette candidamente che gli Stati Uniti hanno costretto in modo brutale la UE ad adottare sanzioni e mettersi contro la Russia. Nel discorso Biden dice anche che l'ISIS NON COSTITUISCE UN PERICOLO PER L'OCCIDENTE..e che é più facile essere colpiti da un fulmine che dall'Isis...Poi ascoltate cosa dice Hillary sulla morte di Gheddafi...Ed infine ascoltate su Internet i discorsi di Putin improntati al puro buonsenso e poi ditemi se qui invece non bisogna avere PAURA DEGLI STATI UNITI.....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 28/12/2015 - 21:17

si grande potenza economica con la crisi che hanno, io non li invidio, vai meno al cinematografo esposito.Lo credo che ha buttato fuori tutte quelle navi senza mai avere avuto una guerra in casa.Comunque è risaputo e tutti sanno che la Russia militarmente è più progredita tecnologicamente e in tutti i campi che la USA, poi se parliamo di comunismo allora è altra cosa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 28/12/2015 - 21:18

si grande potenza economica con la crisi che hanno, io non li invidio, vai meno al cinematografo esposito.Lo credo che ha buttato fuori tutte quelle navi senza mai avere avuto una guerra in casa.Comunque è risaputo e tutti sanno che la Russia militarmente è più progredita tecnologicamente e in tutti i campi che la USA, poi se parliamo di comunismo allora è altra cosa....

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 28/12/2015 - 22:21

Con Berlusconi Premier potremmo uscire dalla NATO ed allearci alla Russia di Putin. Avremmo solo da guadagnarci. Stare insieme a degli imbecilli come Obama, Merkel, Hollande, Camerun è una cosa del tutto deleteria. Poi potremmo uscire anche dal'Euro da Schengen.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Lun, 28/12/2015 - 22:23

per fortuna c'è la russia, altrimenti saremmo ancor di più nelle mani dell'impero monocentrico.

mila

Lun, 28/12/2015 - 23:54

@ precisino54 -Se gli Americani ci hanno liberati dal fascismo e difesi dal comunismo per poi ora favorire la nostra occupazione da parte de Califfato islamico, potevano risparmiarsi la fatica.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 29/12/2015 - 02:24

tziligheltaò vedo che i compiti a casa tu li hai fatti con l' abecedario a stelle e strisce se osi disconoscere l' enorme sforzo bellico dei russi nella 2a guerra mondiale. Allora li USA, forti della loro inaccessibilità ai bombardamenti nipponici poterono impiegare l' industria bellica a pieno regime anche per finanziare e armare i comuni nemici della Germania ....così come ora armano e finanziano ISIS e destabilizzano il Medioriente in funzione antieuropea. Fa pena la tua difesa di un mondo, quello nordamericano, con cui noi Europa e Russia ben poco o nulla abbiamo da condividere culturalmente e economicamente, mentre i nostri interessi sono da ricercare nella politica di apertura ad est e al nordafrica. Proprio ciò che gli USA vogliono impedire. Quini mi pare che se compiti a casa sono da fare falli tu in GEOPOLITICA. cordialmente GZ

vraie55

Mar, 29/12/2015 - 03:59

ha ragione Straiè2015: se siamo nella Nato siamo anche gli obiettivi dei russi. Purtroppo, dovessimo uscirvi (eventualità che per ora pare possibile solo a Giulietto Chiesa, Jasper e pochi altri .. ammesso che Giulietto ci creda davvero) i nostri amici americani nel salutarci con rammarico ci "spediscono" qualche musulmano suicida nelle "nostre" basi NATO dotate di armi nucleari (che LORO controllano esclusivamente) ...lasciandoci con un bel po' di "fumo in cucina"

ernestorebolledo

Mar, 29/12/2015 - 05:33

RUSSIA, EUROPA, GIAPPONE E STATI UNITI DEVONO FARE UN'ALLEANZA PER FERMARE LA CINA

swiller

Mar, 29/12/2015 - 05:37

A me fanno paura i criminali USA guerrafondai.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 29/12/2015 - 09:10

Bisogna aggiungere anche che gli USA spendono quasi tutto nel campo militare. Cosa paradossale alla luce del fatto, per citare Massimo Cacciari, che non sanno più fare la guerra. Gli USA in realtà temono la Cina perché la Cina sarà una potenza militare a breve, una potenza devastante che muterà lo scenario nel Pacifico. Lo sanno molto bene e faranno di tutto per ricorrere ai ripari. Per la Cina è solo questione di pochi anni. Se non accadrà nulla di grave nel frattempo, Russia, Cina e Iran costituiranno la rivincita della Terra sul Mare, per usare l'immagine schmittiana. Personalmente non ritengo Obama uno sciocco, come si fa sbrigativamente. L'accordo sul nucleare iraniano e la pace con Cuba sono tentativi di arginare il pericolo. È non è poco.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 29/12/2015 - 11:01

ma voi non capite un cassio, non capite che pubblicamente si scornano poi vanno a cenare insieme?,,

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 29/12/2015 - 11:05

tutto il Mediterraneo è pattugliato da sommergibili russi non lo sapevate?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 29/12/2015 - 13:39

#Giuseppe zanandrea. CON; PIU DI 30 MILIONI DI ITALIANI NEGLI USA; NOI NON HABBIAMO NESSUNA COSA DA SPARTIRE?! É SE POI PENSIAMO CHE L;80% DEGLI AMERICANI SONO DI ORIGINI EUROPEE; ALLORA NOI DOBBBIAMO CONVENIRE CHE TU SEI UN POVERO IGNORANTE CHE NON CONOSCE UN CAXXO DELLA STORIA DEGLI USA É DEL;EUROPA;MA VAI A SCUOLA A STUDIARE UN PÓ LA STORIA DEGLI USA; INVECE DI DIRE AGLI ALTRI CHE LORO I COMPITI LI FANNO CON L;ABCEDARIO! PERCHE TU SEI PIU IGNORANTE DI UNA CAPRA!.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 29/12/2015 - 15:39

caro PASQUALE E. se -come arguisco, sei di origini campane e napoletane , a casa tua si dice ...scurdammoce 'o passato...... L' Europa ha sempre cercato LA VIA DELL' EST, da ultimo con Napoleone e poi la Germania del III Reich mentre nella 1a e di più nella 2a Guerra mondiale gli USA sono intervenuti con relativa facilità forti della propria supremazia logistica che li faceva irraggiungibili in casa e consentiva loro di fornire materiale a getto continuo senza timore di venire invasi o bombardati.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 29/12/2015 - 15:41

... Al momento gli USA contano su due alleati di sempre Inghilterra e Israele che però nè per popolazione né per risorse naturali offrono quello che consentirebbe agli americani di vivere di rendita. Non si creda poi che i partner NATO siano così affidabili e alleati sicuri nel nuovo assetto geopolitico che si va disegnando. Alla luce di ciò si spiegano le ambigue manovre USA tese a destabilizzare le aree emergenti con ogni mezzo anche il più smaccatamente contraddittorio. Obama è il simbolo politico di questa situazione che vorrebbe dare i classici colpi al cerchio e alla botte.....proprio quello che stiamo vivendo in questo tempo.....

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 29/12/2015 - 15:53

caro Esposito ....ma sei poi così sicuro che gli americani del nord siano quella democrazia che ha da essere di riferimento al mondo intero? sei così sicuro che -come in essi soli in passato hanno già fatto più volte- non userebbero l' arma atomica per ribadire il proprio predominio? A differenza dell' Europa,quel mondo di derivazione anglosassone e massonica ha due errori genetici che inficiano gran parte di quello che fanno o vorrebbero fare agli altri....non aver conosciuto veramente Cristo e nemmeno Marx ......medita prima di dire scemenze!

mila

Mer, 30/12/2015 - 04:28

@ Pasquale -L'80% degli Americani sono di origine europea. Per lo piu' (quelli di origine anglosassone e francese) condannati alla deportazione per vari gravi reati.

tzilighelta

Mer, 30/12/2015 - 10:31

Zannandrea, neanche la flotta russa è in grado di trascinare l'ignoranza che ti avvolge! Le tue stravaganti teorie sono certamente influenzate dal tifo da stadio nei confronti di qualcuno che non nomino! Svegliati

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 12/01/2016 - 13:12

pasquale esposito questo lo dici tu che sia più ricca la USA e che sia più potente della Russia credi pure a quello che vuoi lo vedrai in futuro presto vai meno al cinematografo.Anche in astronautica e medicina sono più avanti gli USA? io direi di no, abbiamo visto chi è andato per primo nello spazio.

franco-a-trier-D

Lun, 08/02/2016 - 12:23

sempre ha fatto paura e la USA lo sa altrimenti la avrebbe già attacata.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 08/06/2016 - 14:40

PARTE PRIMA. Per conoscere LA VERITA' sull'affondamento del sommergibile Russo Kursk, basta chiedere al Congresso Americano l'AUTORIZZAZIONE per la visione satellitare, del 10 Agosto 2000. avendo la Marina Militare Americana sul luogo, la presenza di DUE sommergibili con appoggio di una non specifica nave dal nome VIKING. "facile conferma" Immediatamente dopo il disastro del KURSK, le tre unità Americane furono dirottate in località segrete, per una lunga quarantena. Grazie all'amicizia e fiducia reciproca tra Putin e il Presidente USA si evitò una " NUOVA GUERRA FREDDA" Il capo della CIA George Tenet, entro le 24 ore dal disastro, si recò a Mosca per incontrarsi immediatamente con Putin, quando la notizia era mantenuta segretissima.

Ritratto di hermes29

hermes29

Mer, 08/06/2016 - 14:50

PARTE SECONDA. Eppure in una redazione italiana nella mattinata del 13 agosto, la specifica notizia in anteprima risultò essere e gestita come "un colpo di sole" Questi ricordi sulla TRAGEDIA ci ammonisce e ricorda indispensabilità della FIDUCIA RECIPROCA. Quel giorno a rischiare fummo tutti, anche se colpe da addebitare agli STATI UNITI "non esistono". "una scintilla" .....